Cerca nel blog

martedì 24 aprile 2018

Tagliatelle ai funghi e pomodorini



Soffriggere una manciata di champignon tagliati a fette in olio di oliva e mezzo spicchio d'aglio , aggiungere circa 20 pomodorini (sbollentati in acqua un minuto ,scolati e privati della buccia )
tagliati a pezzi , aggiungere un pizzico di pepe o peperoncino , qualche foglia di basilico fresco , un pizzico di zenzero e salare . 
lasciare cuocere per circa 20 minuti a fiamma media . Cuocere 200 gr di  tagliatelle in abbondante acqua salata  e condire con il sugo cremoso di pomodorini e champignon.

venerdì 20 aprile 2018

Frollini primavera



Ingredienti:
200 gr di farina "00"
100 gr di farina di riso
1/2 buccia grattugiata di limone e di arancia
1 uovo + un tuorlo
150 gr di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci
75 gr di burro a pezzetti
75 ml tra olio di oliva e di semi

Per decorare :
Un albume d'uovo
Zucchero di canna


preparazione

In una ciotola mescolare le farine con il lievito e lo zucchero , aggiungere le bucce degli agrumi grattugiate , unire le uova , il burro e l'olio .
Mescolare e impastare fino ad ottenere un composto morbido e sodo.
Stendere con il mattarello ad uno spessore di 1 cm  e tagliare a forma desiderata i frollini . Sistemarli in teglia foderata con carta forno   spennellare la superficie di ognuno con l'albume d'uovo e dello zucchero di canna. infornarli a 180° per 15 minuti . Lasciare raffreddare e servire.
Questo impasto va benissimo anche per una crostata come ho fatto io e con l'avanzo ho fatto i frollini ...

domenica 8 aprile 2018

Filastrocca -impegolare-

Un "uomo" un giorno disse: " non ti impegolare! Finirai per lacrimare! "
La sua tanta sicurezza lo spingeva a tal saggezza...
Gli risposi : "non ti preoccupare...
Tutto si può recuperare..."
Basta guardar oltre e sdrammatizzare
Con il tempo tutto si aggiusta
Caccian da se ogni persona angusta
calpestando il rispetto
Potresti rimaner tu senza un tetto .
Insistette: " via , via , tra tre mesi voglio i resi "
Passando sopra ad ogni contratto già firmato e senza riscatto .
Gli risposi : " la sua è una minaccia , si guardi la figuraccia , ogni pagamento è regolare è lei a doversi preoccupare!"
Tornò più impecorito ma pur sempre puntando il dito , la proposta era indecente
Non era degna di un'innocente
Quindi gli dissi con cortesia : "ora può anche andare , ci vuole altro per aggiustare" , per non stare a dilungare.
Questa rima a lui è dedicata , perché " padrone di una casa" , e come persona non si è mai vergognata .

martedì 3 aprile 2018

Filastrocca-la coerenza ( che fa rima con essenza)

Una volta se andavi a piedi eri una donna da marciapiedi
Tu facevi solo una passeggiata che è sempre stata consigliata
Ora invece ci van con le bacchette
Che sembrano barzellette !
Van di maratona ,ogni volta è quella buona !
Fan fatica ma è di moda ...
Una volta c'era l'auto parcheggiata
Se non l'avevi eri una disgraziata
Ora le puoi noleggiare e quindi non comprare
È la moda a lanciare!
Una volta c'era la cotoletta che era di rigore
Se l'avevi tutti i giorni era un onore da prender come medaglia di grande valore
Al contrario dell'erbetta ,che smorzava l'etichetta
Ora invece si è capovolto
E il povero non ha più un volto
Perché ormai si son presi tutto
Che gli è rimasto solo il lutto
Sono arrivati pure gli insetti
Ma non si hanno ancora gli effetti
C'è il celiaco , il vegano , l'intollerante , e il vegetariano
Mancano solo che si inventan l'allergia al gas umano
Tanto c'è una pasticca per ogni male e la più famosa è quella anale
Ma l'essenza  dell'esistenza è vivere con coerenza
altrimenti prima o poi si rompe come una lenza !
:-)))


lunedì 2 aprile 2018

Agnolotti al ragù di coniglio





Per 40 agnolotti:

Fare la pasta all'uovo fatta in casa( con l'avanzo di pasta e sugo si può fare una lasagnetta per due persone) . Preparare un ragù classico ma invece che carne trita di vitello, della carne a pezzettini di coniglio ( io ho spolpato le due cosce posteriori del coniglio ), 650 gr di passata di pomodoro, misto per soffritto e basilico e un pochino di vino bianco secco . Una volta cotto il ragù prelevare tutti i pezzettini di coniglio e tritarli , aggiungerci 100 gr di ricotta , 2 manciate di parmigiano grattugiato , mescolare bene e riempire gli agnolotti . Lasciarli seccare in frigo per 1 o due giorni . Farli cuocere in abbondante acqua salata per 5 -6 minuti , servirli con un filo d'olio d'oliva . Una delizia da Chef stellato !
Buona pasquetta!