Cerca nel blog

sabato 29 ottobre 2016

Monologo - OMBRE -


Niente di più adatto che il giorno dei morti per un monologo triste come questo , autobiografia di una vita di patimenti , indifferenza,  violenza di ogni genere ed omertà , tenere al caldo come farebbe  un panno di lana  tutto il rancore , l'amarezza , e l'odio verso l'essere umano .
Si perché bisogna essere preparati se improvvisamente l'ombra del passato ritorna, ti tormenta , cerca la purezza per pulirsi l'anima ,per dimostrare che è tutto falso , che sono bugie , cerca un compromesso , dopo averti risucchiato l'anima  , un ricatto sempre in agguato , la minaccia nell'ombra , ma tu la vedi , è come un lupo affamato con una maschera di carnevale davanti .
Un grosso cane che mi insegue e mi vuole azzannare , così comincia la mia storia , un sogno ricorrente che ha accompagnato metà della mia infanzia e oltre  i 20 anni  , la verità sta proprio lì , in quella parte del mio inconscio che sa tutto e vede tutto ed è comandato dai nostri occhi ...
Una bimba allegra ,vivace e un po' ribelle che si arrampica sui tavoli , che gli piace giocare , cantare , travestirsi con i vestiti di mamma , ma che nessuno vuole , concepita per dispetto ,con pretesa , ubriachezza  , e per ripulire il peccato , per ricominciare da capo .
Una canzone ricorrente: " se mi gira la ciribiricoccola ...",  ogni giorno, girando e ballando , una bella distrazione che   aiutava a capire il perché, una mattina  mi svegliai con le urla in cucina , e piangendo vidi ...e urlai no , e con tutto il fiato la salvai , ma mai mi ringraziò ..
Un'ombra che portò distruzione , insegnò solo il male il quale generò morte .
Un disegno ripetitivo , un albero senza foglie , praticamente secco , che ramificava all'infinito un ramo dopo l'altro.
Quando , e se  si riesce finalmente  a vedere tutto nitidamente e  si prova a dimenticare ...ci si accorge che ricomincia tutto da capo .
Una risposta semplice e chiara all'ombra della  violenza :
"una spirale che ti fa da labirinto per tutta la vita ."
Non si possono spiegare tante cose ma due righe si possono conservare e ....
Come diceva  mia madre e che mi ripeteva spesso : "se non sai cosa fare ...scrivi ..."
Posta un commento