Cerca nel blog

domenica 29 giugno 2014

Crabcake o tortini di patate e pesce in salsa

Per la salsa :
Mezzo peperone giallo lesso
Mezza patata lessa
3 cucchiai d'aceto
2 pizzichi di sale
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
1 pizzico di pepe o peperoncino

Mixare tutti gli ingredienti per ottenere la salsa .
:P ♥♥♥♥♥ buonissima !


Ingredienti per i tortini o crabcake:
2 patate lesse medie
1 uovo
1 filetto di pesce ( sgombro , pangasio , tonno ecc.) Circa 2 etti
La scorza di mezzo limone grattugiata
4 pizzichi di sale
1 pizzico di pepe o peperoncino
2 cucchiai di prezzemolo tritato
1 spicchio d'aglio
Olio per la teglia
30 gr di burro fuso

Preparazione dei tortini :
Passate nel passapatate  le patate , tritate il pesce e mescolatelo alle patate, aggiungete il burro , l'aglio,  il sale , il pepe , il prezzemolo , la scorza del limone grattugiata e l'uovo sbattuto .
Mescolate bene tutti gli ingredienti e formate delle polpette piatte o fate un salame che taglierete a rondelle un po' spesse .
Sistemate in teglia unta d'olio  e infornate a 200 ° per circa 40 minuti rigirandole e metà cottura per dorarle uniformemente.
Servite con la salsa .
Buonissime da antipasto o come polpette accompagnate con verdure , io oggi le ho fatte con fiori di zucca in pastella che fatti freschi sono belli corposi !
:P ♥♥♥♥♥ 
oppure altri modi di fare il pangasio o altro pesce -

venerdì 27 giugno 2014

Contorno contadino

La ricetta è uguale al campagnolo (vedi dettagli nel post precedente) solo che questo invece che aggiungere alla fine il cotechino si aggiungono 2 uova  sode tagliate a rondelle .
Ho letto anche un metodo poco impegnativo di fare le uova sode : 
Metterle a bollire normalmente in pentola con acqua ma quando bolle invece che contare 8 minuti ,staccarle dal fuoco  e lasciarle in ammollo fino a raffreddamento , esperimento riuscito con successo.

mini-vacanza- sul -garda

con fermata del treno a ROVERETO  si arriva in bus a TORBOLE video - malcesine  -monte baldo - riva del garda 
noi incredule che si sentiva radio deejay dal telefono... viaggiando 

torbole

torbole- il porto

rovereto

 a fianco la spiaggia di malcesine
 si possono affittare biciclette( oppure percorsi a piedi ) , oppure ci sono i bus che vanno ovunque
traghetti tutto il giorno per farsi il giro di tutto il lago di garda , funivia che porta al monte baldo dove noi abbiamo trovato nebbia altrimenti è bellissimo , la stazione della funivia intermedia (dove  non ci sono nebbie )è a san michele dove c'è pure il ristorante e pensione dove poter arrivare anche a piedi fino al monte,  lungo tutto il percorso segnalato ( in funivia caricano fino a più di 80 persone). fontane per bere in tutti i paeselli del lago di garda ... spiaggette tipo la croazia , semplici ma pulite , ci si rilassa veramente ... io preferisco MALCESINE ... la trovo veramente graziosa . torbole e riva del garda sono bellissime ma un po' finte secondo me  ! comunque ho fatto tutti i video per far vedere meglio il tutto .

l'orologio della torre di riva del garda con 165 scalini  (  2 euro)
spiaggia di malcesine 
riva del garda 

riva del garda vista dalla torre
monte baldo
san michele pensione del baldo

domenica 22 giugno 2014

Dal web - il tè verde

Articolo completo
Il 30 giugno 2005, in risposta a "Green Tea and Reduced Risk of Cancer Health Claim", la FDA concluse che "non esiste alcuna prova credibile che dimostri il rischio ridotto di cancro gastrico, polmonare, colorettale, esofageo, pancreatico, ovarico, e misto". Tuttavia la FDA concluse che esiste una piccola prova di beneficio sul cancro mammario e sul cancro prostatico da parte del tè verde. [9]

Risultati scientifici

I benefici del tè verde corrispondono in massima parte ai benefici delle catechine che contiene, ovvero in particolare l'EGCG. La principale attività dell'EGCG è quella di potenziare le difese antiossidanti (catalasi, superossido dismutasi e glutatione perossidasi) e quindi diminuire il danno cellulare[10]. Questo produce effetti salutari su tutti i tessuti.

Cancro
I meccanismi alla base dell'attività anticancro del tè verde sono le proprietà antiossidanti, l'induzione di enzimi della fase II, l'inibizione dell'espressione e del rilascio di TNF-α, l'inibizione della proliferazione (arresto del ciclo cellulare), l'induzione dell'apoptosi, l'inibizione della telomerasi

Polmone:
per quanto riguarda l'oncogenesi, gli studi epidemiologici non mostrano risultati soddisfacenti; diversa è la situazione del ratto da esperimento, in cui il tè verde ha dimostrato una forte attività preventiva[11].
D'altra parte, è stato invece dimostrato che l'EGCG inibisce la migrazione delle cellule tumorali bronchiali, riducendo la probabilità di metastasi[12].

Colon-retto:
una preparazione standard di polifenoli di tè verde (Polyphenon E) limitava la crescita di tumori colorettali in ratti trattati con una sostanza cancerogena[13].
Una larga metanalisi del 2006 ha concluso che nell'uomo non ci sono dati epidemiologici sufficienti per attestare la riduzione del rischio di cancro colorettale nei bevitori di tè verde (né di tè nero)[14].
Tuttavia, in uno studio prospettico più recente, sono state seguite per 6 anni quasi 70mila donne cinesi di età compresa tra i 40 e i 70 anni.
Le donne che bevevano regolarmente tè verde avevano all'inizio dello studio un rischio inferiore del 37% di sviluppare un cancro colorettale rispetto alle donne che lo bevevano di rado.
Continuando a bere tè verde, al termine dello studio questo divario era salito al 57%, ovvero il rischio si riduceva della metà[15].

Mammella:
i dati epidemiologici hanno mostrato che il tè verde può ridurre il rischio di cancro mammario[16] (lo stesso studio suggerisce anche un possibile effetto promotore del tè nero sul cancro mammario). È stato dimostrato che il tè verde inibisce la crescita cancerosa tramite un effetto anti-proliferativo diretto sulle cellule tumorali, e incrementa l'effetto inibitorio del tamoxifene sul recettore degli estrogeni, aumentando l'effetto apoptotico[17].

Ovaio:
è stato dimostrato che il tè verde riduce significativamente il rischio di sviluppare un cancro ovarico[18] e che migliora e prolunga la sopravvivenza in donne con questo tipo di malattia, poiché blocca la crescita delle cellule cancerose e ne induce l'apoptosi[19].

Prostata:
il tè verde riduce il rischio di cancro prostatico; questo spiega in parte come l'incidenza di cancro alla prostata sia molto inferiore negli Asiatici che negli Occidentali[20].
Tumori neuroectodermici primitivi (PNET) compreso il medulloblastoma: sono i più comuni tumori maligni dell'infanzia. Un'importante fase della carcinogenesi è rappresentata dalla stabilizzazione della lunghezza dei telomeri tramite l'azione della telomerasi.
Essendo l'EGCG un inibitore della telomerasi, potrebbe avere un ruolo nella prevenzione di questo tipo di tumori[21].

Apparato cardiovascolare
Una larga metanalisi pubblicata dall'Università di Yale del 2006 ha puntato l'attenzione su quello che viene chiamato "paradosso asiatico": in Asia esiste una minore incidenza di malattie cardiovascolari e cancro, nonostante un consumo elevato di sigarette.
Probabilmente le importanti quantità di tè verde consumate dagli asiatici hanno un ruolo protettivo.riduzione della mortalità.
Uno studio condotto dall'Università di Ohsaki ha seguito per 11 anni 40.530 adulti tra i 40 e i 79 anni, e ha dimostrato che chi consumava almeno 5 tazze di tè verde al giorno aveva un rischio di mortalità globale minore del 16% e di mortalità dovuta a malattie cardiovascolari minore del 26% rispetto a chi consumava meno di una tazza al giorno.[22].riduzione dell'ipertrofia ventricolare sinistra
da ipertensione renovascolare.
L'EGCG può attenuare (nel ratto da esperimento) lo sviluppo di ipertrofia delventricolo sinistro indotta da ipertensione di origine renale[23].riduzione della pressione arteriosa.
Uno studio tutto italiano ha dimostrato come gli estratti di tè verde prevengano l'ipertensione e il danno d'organo derivati da alti livelli di angiotensina II, probabilmente tramite l'azione di scavenging sui radicali liberi e regolarizzando la funzione endoteliale[24].

attività antitrombotica.
Il tè verde ha azione antiaggregante: inibisce la formazione di trombi prevenendo l'aggregazione piastrinica[25].miglioramento del profilo lipidico ematico e rallenta lo sviluppo dell'aterosclerosi. Il tè verde previene l'ossidazione delle LDL e riduce la formazione di placche aterosclerotiche[26].

Apparato digerente
In un grosso studio di popolazione del 2006, il tè verde (almeno una tazza al giorno per sei mesi), nelle donne, riduceva del 27% il rischio di calcoli biliari, del 44% il rischio di cancro della colecisti e del 35% il rischio di cancro delle vie biliari. Negli uomini questo rischio era ridotto ma non in maniera così netta, probabilmente per il maggior consumo di sigarette[27].

Metabolismo dei grassi e degli zuccheri
La somministrazione quotidiana di un estratto di tè verde, provocava in 2 settimane una diminuzione significativa del grasso corporeo [28]. Risultati simili sono stati pubblicati in studi condotti da un gruppo di ricerca di Tokyo[29][30].
Il tè verde ha proprietà termogeniche e promuove l'ossidazione dei grassi in maniera superiore a quella provocata dal suo contenuto in caffeina di per sé, tali effetti infatti sarebbero dovuti alle catechine che stimolano il metabolismo ad accelerarsi ed eliminando gli adipociti in eccesso, tuttavia sotto questo aspetto è meglio consumarlo con discrezione perché attacca gli adipociti provocando una significativa riduzione di peso, e può influire sul funzionamento tiroideo, nove persone su dieci che consumano tè verde infatti sono gravemente sottopeso pur mangiando moltissimo.[31].
Questo, insieme all'inibizione della lipasi pancreatica (l'enzima pancreatico che digerisce i grassi) e al conseguente rallentamento con cui questi grassi vengono assorbiti per via linfatica dopo il pasto, rende conto dell'effetto ipotrigliceridemizzante (riduce i livelli di trigliceridi ematici circolanti).[32].
Inoltre il tè verde favorisce l'ossidazione dei grassi rispetto a quella degli zuccheri durante l'esercizio fisico moderato, e può migliorare la sensibilità all'insulina e la tolleranza al glucosio nel giovane adulto sano [33].

Sistema nervoso
Il tè verde ha globalmente un potente effetto neuroprotettivo.Potrebbe avere un ruolo nella prevenzione e nel trattamento di malattie neurodegenerative: Parkinson[34] e Alzheimer[35][36].L'epigallocatechina (EGCG) sopprime fortemente l'insorgenza e/o il danno neuronale da encefalite sperimentale autoimmune (modello animale dellasclerosi multipla) indotta dalla proteina 139-151[37][38].Un consumo maggiore di tè verde è associato ad una minore prevalenza di disturbi cognitivi nell'uomo[39].

È possibile che la L-teanina (amminoacido contenuto nel tè verde) possa avere un effetto anti-stress, inibendo l'eccitazione dei neuroni corticali[6].
I polifenoli del tè verde combattono i deficit cerebrali cognitivi dovuti alla sindrome da apnee ostruttive notturne (OSAS), caratterizzata da ipossia intermittente (le apnee notturne riducono l'apporto di ossigeno necessario al cervello durante il sonno)[40].
Malattie infiammatorie, autoimmuni e da radiazioniI polifenoli del tè verde possono prevenire l'artrite reumatoide[41] nei ratti, oppure ne diminuiscono la severità dei sintomi, e riducono i sintomi in un modello murino (topo) di sindrome di Sjögren [42].

Il tè verde ha un potenziale applicativo nella prevenzione e nel trattamento di malattie infiammatorie, in quanto inibisce (oltre alla DOPA decarbossilasi) laistidina decarbossilasi, l'enzima che produce istamina[43].

Il tè verde potrebbe rappresentare un importante approccio farmacologico contro le malattie autoimmuni nell'uomo: oltre i noti effetti antinfiammatori ed antiapoptotici, in vitro ha dimostrato di inibire la trascrizione e la traduzione di diversi autoantigeni (SSB/La, SSA/Ro, DNA topoisomerasi I e altri)[44].
Un estratto di tè verde filtrato in acqua calda, applicato sulla cute per dieci minuti, tre volte al giorno, migliorerebbe entro 22 giorni il danno cutaneo daterapia radiante[45].

Organi di senso
L'EGCG protegge le cellule epiteliali del cristallino umano dall'apoptosi mediata dai mitocondri, attraverso la modulazione delle caspasi, della famiglia Bcl-2, delle vie MAPK e Akt. Questo rende utile il tè verde per la prevenzione della cataratta[46].

Malattie infettive
È stato dimostrato che l'EGCG, legando con alta affinità il recettore CD4 deilinfociti T helper sul sito dedicato alla gp120 virale (il dominio D1), inibisce il legame e l'ingresso del virus HIV nella cellula stessa. Sono sufficienti concentrazioni fisiologicamente rilevanti di EGCG (0.2 micromol/L).
Questo significa che l'EGCG ha un potenziale di applicazione nella terapia contro l'infezione da HIV-1 (AIDS)[47].

Intossicazioni
Il tè verde potrebbe migliorare il quadro clinico nell'intossicazione da arsenico, comune nelle regioni del Bengala Occidentale (India), in cui si verifica iperproduzione di specie reattive dell'ossigeno (ROS) che producono danni permanenti al DNA. È stato dimostrato che, in vitro, i polifenoli del tè riducevano significativamente i danni del DNA indotti da arsenico in linfociti umani [48].

Cautela
Evidenze farmacologiche e tossicologiche mostrano che i polifenoli del tè verde possano causare stress ossidativo e tossicità epatica a determinate concentrazioni[49][50].
Questo impone cautela nel consumo di estratti di tè concentrati. In particolare si raccomanda cautela nel consumo di tè verde ingravidanza.Il tè verde interagisce in maniera sfavorevole con un farmaco utilizzato nella terapia del mieloma multiplo, il bortezomib (Velcade, anticorpo monoclonale)[51]. Le molecole di EGCG contenute nel tè verde si legano alle molecole di bortezomib, impedendo a queste di legarsi alle cellule tumorali e di danneggiarle.[52].

mercoledì 18 giugno 2014

Pasta al sugo e panna

Preparare un sugo semplice con soffritto di cipolla e olio,  aggiungere la  passata di pomodoro,  salare , lasciare cuocere x 20 minuti , aggiungere il basilico fresco e la panna da cucina , servire sulla pasta.
Buon appetito!

martedì 17 giugno 2014

Involtini di melanzana farciti

6na melanzana lunga
Olio per friggere
Sale
Peperoncino
Pancetta o soppressata
Formaggio a scelta o caciocavallo
Sugo di pomodoro
Pecorino grattugiato

Tagliare la fette sottile e in lungo la melanzana,  fatela friggere in olio bollente scolatela e ascugatela salatela e impepatela , distribuite le fette di salume e formaggio su ogni fetta di melanzana e arrotolatela su se  stessa , disponetela su teglia foderata di carta forno  irroratela con il sugo e spolverizzatela di pecorino grattugiato e gratinate il tutto in forno .
Buona e gustosa !
:P
Oppure :
Involtini in rosso  involtini in pastella involtini in polpetta .

lunedì 16 giugno 2014

Crespelle di asparagi -pancetta -panna - ricotta


Ingredienti

30 g burro fuso 
Formaggio grana q.b.
1 pizzico noce moscata
pepe 
sale 
2 uova
200 ml latte 
150 g farina
150 gr di asparagi piccoli e teneri 
100 gr di ricotta 
100 ml di panna da cucina 
100 gr di cubetti di pancetta affumicata
Olio di oliva
Pangrattato q.b.

------------------------------------------
Preparate la pastella.
in una ciotola mettere 150 g di farina setacciata , aggiungere il latte,  incorporate le uova  fino  a ottenere una pastella vellutata.
Unite metà del burro fuso  e  insaporite con sale, pepe e noce moscata.
In una padella media  mettete un goccio d'olio d'oliva, scaldatelo bene e versatevi un  mestolino di pastella, fatela   scorrere fino a coprire il fondo del  padellino e appena è rappresa, giratela con una paletta e cuocete la  crespella per qualche istante anche dall'altro lato. Procedete così fino  a esaurire la pastella.
_______________________________________________________________________
In un'altra padella fate soffriggere gli asparagi con un po ' d'olio d'oliva tagliati a pezzetti , salate , aggiungete i dadini di pancetta e lasciare dorare.
poi aggiungere la panna e la ricotta e  mescolate bene .
Prendere le crespelle cotte e  farcirle con il composto di asparagi e chiuderle a cannellone .
Disporle nel piatto da forno foderato di carta forno e irrorarle di burro fuso , pangrattato e grana grattugiato .
Gratinare il tutto in forno.
Servire tiepide come antipasto o secondo .
Buonissime !
♥♥♥♥♥ :D :P
Oppure:
Crèpe con asparagifazzoletti di asparagi , poi ci sono altre ricette  in altri modi per cucinare gli asparagi sempre nel mio blog.

Tigelle

X 12 tigelle circa
250 gr di farina 00
150 ml di acqua circa
3 pizzichi di sale
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva


Partendo dalla farina unire di seguito gli altri ingredienti  e impastare bene fino ad ottenere una palla , dividerla in 4 e stendere ogni parte  ad uno spessore di mezzo cm circa e  ricavarne 3 cerchi .
Prendere una padella piatta e antiaderente e metterla su fuoco medio ( lasciare che si scaldi bene )  e mettere a cuocere le tigelle  rigirandole , oppure servire subito.

domenica 15 giugno 2014

Monologo : le quattro stagioni della mia vita

Per fortuna che non ci sono più le stagioni di una volta
Troppa tristezza , troppa brutalità,  troppa ignoranza, troppo egoismo, troppa invidia.  

________________________________________________________________________

Per l'infanzia scelgo l'inverno , perché il freddo per me è triste perché l'ho sofferto , è brutto , perché bisogna stare al chiuso , non c'è libertà e la libertà è vita.
E in casa succedono molte cose.
Ho visto molti aborti illegali, i corpicini non ancora formati in bacinella , molto sangue , molti spaventi come mia madre sbattuta da suo marito contro l'angolo del muro per colpa dei  soldi e del vino , la sua testa sanguinante , la mia testa sanguinante (e risanarsi da sole),  la testa di mia sorella sanguinante  ,botte, cinghiate,un pizzico di molestie , il tutto condito con il silenzio , la paura , la falsità , l'egoismo , l'ignoranza . Sembra impossibile invece il freddo dell'inverno può portare conseguenze anche gravi se non ti copri bene .  

_______________________________________________________________________

Poi c'è l'autunno , per me è una stagione stagnante e piovosa e in questa stagione ho visto allagare il mio futuro hanno portato via tutti i miei sogni e i miei desideri , tanta fame , solo acqua in bocca che scorre quasi fino al sonno eterno .  

_______________________________________________________________________

Per fortuna che ogni anno si colora coi raggi di sole della primavera che è la stagione della ripresa , della forza ,
come la bellezza di un legno lavorato e reso bellissimo dalle mani sapienti di un amico .
oppure come un giro in bicicletta lungo il mare all'alba .

________________________________________________________________________

  E per finire... l'estate , che rispecchia la vita vera , la forza del sole , quella che brucia la pelle malata per farne una nuova .

La stagione dei viaggi , dove puoi andare lontano e puoi non tornare più. Dove ti lasci alle spalle , invidia , ipocrisia, falsità,  ma poi torna l'autunno perché il mondo è malato dai tanti virus che circolano e se sei nel posto sbagliato , nel momento sbagliato , con le persone sbagliate, potrebbe tornare l'inverno .

Testamento

Meglio fare un testamento altrimenti chi si occuperà di te quando muori e non ti conosce anche se è un parente potrebbe non fare quello che tu desideravi e poi tu ti rivolterai nella tomba mandandoli a fare in c..o !
Io ho salvato  il documento online sui miei cloud , naturalmente c'è la password ! :D ♥

sabato 14 giugno 2014

Dal web -articolo 590 -

Articolo completo
590. Lesioni personali colpose

(1)Chiunque cagiona ad altri per colpa una lesione personale è punito con la reclusione fino a tre mesi o con la multa fino a euro 309.Se la lesione è grave la pena è della reclusione da uno a sei mesi o della multa da euro 123 a euro 619, se è gravissima [c.p. 583], della reclusione da tre mesi a due anni o della multa da euro 309 a euro 1.239 (2).

Se i fatti di cui al secondo comma sono commessi con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale o di quelle per la prevenzione degli infortuni sul lavoro la pena per le lesioni gravi è della reclusione da tre mesi a un anno o della multa da euro 500 a euro 2.000 e la pena per le lesioni gravissime è della reclusione da uno a tre anni.

Nei casi di violazione delle norme sulla circolazione stradale, se il fatto è commesso da soggetto in stato di ebbrezza alcolica ai sensi dell'articolo 186, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni, ovvero da soggetto sotto l'effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope, la pena per le lesioni gravi è della reclusione da sei mesi a due anni e la pena per le lesioni gravissime è della reclusione da un anno e sei mesi a quattro anni (3).

Nel caso di lesioni di più persone si applica la pena che dovrebbe infliggersi per la più grave delle violazioni commesse, aumentata fino al triplo; ma la pena della reclusione non può superare gli anni cinque.Il delitto è punibile a querela della persona offesa [c.p. 120; c.p.p. 336], salvo nei casi previsti nel primo e secondo capoverso, limitatamente ai fatti commessi con violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro o relative all'igiene del lavoro o che abbiano determinato una malattia professionale (4) (5) (6).

Biscotti al cioccolato e biscotti al limone

Ingredienti : x 20 biscotti al cioccolato
150 gr di farina di riso
30-50 gr di goccie di cioccolato (barretta di cacao tagliata a pezzi)
70 gr di zucchero
2 tuorli d'uovo
60 ml di olio di oliva (o di semi).

In un recipiente  sbattere lo zucchero con i tuorli d'uovo fino a risultare cremoso , aggiungere la farina e mescolare bene, aggiungere l'olio , amalgamarlo al composto in modo omogeneo , aggiungere le gocce di cioccolato , poi dare all'impasto una forma a salame e tagliare a fette di 1 cm . Sistemare le fette su teglia foderata di carta forno e infornare a 180 ° fino a doratura ,circa 10 minuti se il forno è preriscaldato  .
Buoni sani e leggeri , veloci ! volendo si spolverizzano di zucchero a velo .
perfetti come in pasticceria .
------------------------------------------------------------------------
Ingredienti : x i biscotti al limone
250 gr.di farina " 00 "
1 uovo
1 limone (succo e buccia grattugiata )
70 gr di burro
100 gr di zucchero(+ q.b per decorare + a velo x decorare )
1 cucchiaino di lievito x dolci
Sbattere con il burro con i 100 gr di zucchero , quando sara gonfio e cremoso aggiungere l'uovo , poi il succo e la buccia grattugiata del limone , di seguito la farina amalgamando bene per ultimo il lievito .
Prendere una teglia foderarla di carta forno e formando tante palline con l'impasto ottenuto , passarle prima nello zucchero semolato poi in quello a velo e adagiarle nella teglia  distanziate .
Infornare a 180 ° fino a doratura chiara ( c.ca 15 minuti)
________________________________________________________________________

giovedì 12 giugno 2014

bici inutilizzabile per il momento

video dimostrativo su youtube


dopo l'incidente di mia sorella la bici è inutilizzabile per il momento , meno male che aveva già fatto i suoi anni di gloria !
il cretino che ha procurato l'incidente ha detto che tanto ha l'assicurazione e quindi non paga lui ... ma non esiste solo il risarcimento esiste il penale( codice  penale 590 ) del danno alla persona che lui non considerava e pensava che bastasse un "mi dispiace " e se moriva mia sorella? sai dove glielo mettevo il suo mi dispiace ? indovinate ! al dito più veloce gli regalo la bici rotta !




la testa cucita
la spalla con il bollo della portiera !

martedì 10 giugno 2014

Insalata mista estiva e colorata

Semplice piatto , veloce , leggero , sano e nutriente.
Lavare e tagliare a pezzetti l'insalata trocadero , i pomodori , la cipolla , la carota , il sedano , la rucola , mais già cotto in scatola e scolato , scaglie di parmigiano , uova sode , il tutto condito con olio extravergine d'oliva , sale e un pizzico d'aceto.
Le quantità naturalmente in base alle persone .
Oppure :
Insalata russa , di surimi , di fagiolini , di coniglio  , di riso , capricciosa , di farrobelle Epoque .

domenica 8 giugno 2014

Torta di riso e mele

2 mele renette
80 gr di  riso
1/3 di litro di latte
2 uova
75 gr di  zucchero
 60 gr di burro
1  limone
Mezza fialetta di rum
 40 gr di farina di mandorle
2 cucchiai colmi di  amido di mais
Una bustina di vanillina
Mezza bustina di  lievito per dolci
1 pizzico di  cannella
zucchero a velo q.b.
1 pizzico di sale 


Portate a bollore il latte con la vanillina , versate il riso e cuocete .
appena è  cotto e ha assorbito tutto il latte , passare al mixer per renderlo in pappetta .
Unite la scorza del limone grattugiata e fate intiepidire.
Sbattete i tuorli con lo zucchero poi incorporate le mandorle, il burro morbido a pezzetti ,  il rum , il riso , la cannella, le mele  tagliate a dadini e l'amido di mais setacciato col  lievito.
Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e incorporateli delicatamente all'impasto.
Versate in una tortiera  piccola , rivestita di carta da forno e cuocete a 160° ( forno piccolo ) per 60  minuti circa.
Se dovesse dorare troppo in cottura , coprite con un foglio di alluminio per  terminare la cottura.
cospargere di zucchero a velo.
Buonissima ! Senza farina ! ♥♥♥♥♥ :P:P:P


Altri modi  di fare torte di riso :
Torta di farina di riso , quella ligure , quella ai 4 formaggi , quella riso e farro 


sabato 7 giugno 2014

croissant leggerissimi ma sfogliati ( per la colazione con il cappuccino) il burro spennellato li fa sfogliare...

il perfetto croissant ...(.tra tutti i tipi che ho fatto questi sono quelli perfetti , li rifaccio ogni volta e senza problemi)
x 12 croissant:
60 gr. burro  a pezzetti + 30 gr( anche un po' di più , anche 50 gr ) di burro fuso per spennellare .
350 farina manitoba  c.ca( perchè sia il  tipo di burro che le uova( le dimensioni) possono ammorbidire di più l'impasto ).
13 gr. lievito birrafresco/secco mezza bustina o 1 intera lievitano ancora meglio ( o 3,5 cucchiaini di  quello madre essiccato)
125ml latte
1 scorza gratt. di  1 limone
1 uovo+2 tuorli(va bene pure 1 uovo +1tuorlo)+ un pochino per spennellare la superficie 
1 busta vanillina 
80 gr. zucchero 
zucchero  di canna per decorare ( o a velo )


preparazione :
 mescolare il latte  con i 80 gr. di zucchero , la vanillina , le uova .
intanto mettete in una terrina la farina  con  il lievito e grattateci la scorza del limone , e unite  il latte con le uova .
lavorate bene l'impasto e aggiungete il burro ammorbidito a pezzi , e rilavorate l'impasto bene , se risulta troppo molle aggiungete  della farina ( non dovrebbe essere necessario ), deve rimanere un po' appiccicoso ma bello elastico .
mettetelo a lievitare per 3 ore in forno con la luce che fa da 30 gradi .
stendere l'impasto lievitato sull'asse a forma rotonda e spesso  circa mezzo cm , dal cerchio ricavarne 12 triangoli , li spennelliamo ora di burro fuso e li arrotoliamo a cornetto , spennelliamo la superficie ancora con il burro fuso e un po' d'uovo sbattuto , poi se mettiamo lo zucchero di canna lo mettiamo adesso sulla superficie( altrimenti quello a velo dopo la cottura ), adesso li sistemiamo tutti e 12 nella teglia foderata di carta forno e li mettiamo nuovamente  a lievitare per 1 ora .
adesso li inforniamo a 175° per 15 -20  minuti (doratura a piacere ) .
una vera delizia per la colazione !
naturalmente a me piacciono vuoti , ma chi lo desidera può farcirli con quello che vuole prima di arrotolarli ! :p :p :p
mmmmmmmm ..... che buoni !
altri tipi QUI e QUI'

martedì 3 giugno 2014

Polpette al prosciutto crudo

X 6 polpette circa
300 gr di carne tritata mista di maiale e bovino
100 gr di prosciutto crudo stagionato tagliato sottile a pezzetti
2 pizzichi di sale
Una manciata di prezzemolo
Una manciata di parmigiano grattugiato
Una manciata di pecorino romano grattugiato
4-5 foglie di menta
1 uovo
1 spicchio d'aglio
1 pacchetto di cracker ammollati nel latte
Olio per la teglia
Passata di pomodoro e origano per rifinire

Preparazione :
Mescolare tutti gli ingredienti , formare delle polpette un po ' schiacciate e mettere in superficie la passata con l'origano , sistemare in teglia unta d'olio d'oliva e cuocere in forno caldo a 180 ° x 20 -30 minuti .
Ottime e gustose ! ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ :P :P :P
vedi anche : 
alla mortadella , della nonna ,  alla sorrentina , di pollo , di coniglio , di ragù , romane , medaglioni ,e... tante altre che sono sempre nel mio blog .

domenica 1 giugno 2014

Pittura artistica in casa a mano libera

Basta 250 ml di pittura bianca per il muro,   un quarto di boccetta di colore per i muri, miscelati insieme ed è fatta , noi abbiamo usato gli avanzi della pittura dei muri fatta in passato e sul muro bianco abbiamo fatto l'albero delle idee tipo foppapedretti , è venuto una meraviglia!
Anche la scritta è venuta benissimo e le parole sono di una poesia di mia sorella ornella .



video per intero con musica sul mio youtube

torta russa

Torta russa                  videoricetta



Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
100 gr di burro
75 gr di zucchero
mezza fialetta di aroma rum
2 uova
50 gr. Di farina di mandorle
100 gr. Di amaretti sbriciolati finemente
100 gr di farina bianca
75 ml di latte
1 cucchiaino di lievito per dolci
zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE:
mettere la sfoglia in una teglia foderata di carta forno e un po' alta , lasciare gli angoli che spuntano al di fuori della teglia .
Lavorare il burro con metà dello zucchero semolato , aggiungere l'aroma rum , i tuorli ( tenendo da parte gli albumi ) , unire gli amaretti , la farina di mandorle , la farina setacciata .
Montare gli albumi a neve fermissima con l'altra metà dello zucchero semolato , aggiungerle il precedente composto , impastando molto bene aggiungere il latte delicatamente e il lievito .
Versare il composto nella tortiera foderata di carta forno e sfoglia e ripiegare i lembi della sfoglia all'interno , senza ricoprirla tutta , cospargere di zucchero a velo e infornare a 180° per 1 ora o 160° per il forno piccolo .
Se dovesse dorare troppo in superficie coprire con un foglio di alluminio per finire la cottura .
Buonissima e golosa !

Fragile e delicata ! :p :p :p