Cerca nel blog

sabato 19 aprile 2014

Poesia in Filastrocca-zio Silvio

Il mio cuore cede
E a dio si concede
Finalmente mi levo
Questo peso che non volevo
Condannato alla solitudine
Per essere nato difettato
Prima viziato e poco amato
Poi più cattivo perché soffrivo
Ho sempre cercato con doni e favori
Di farmi una vita piena di onori
Sono caduto in povertà e con orgoglio
Ho visto la realtà malgrado la mia cecità
Perché tutto questo dolore
solo perché non mi è stato insegnato l'amore?
Perché pagare così tanto
Quando il mondo ne sta strabordando!
Ora finalmente la pace
Aspettavo solamente una somma consistente
Che mi assicurasse una tranquillità permanente
Da non pesare sul parente che non capiva niente!

♥(Dedicata a mio zio Silvio, morto nel mese di pasqua 2014)

Posta un commento