Cerca nel blog

domenica 1 luglio 2012

dal web : l'ipotiroidismo

la tiroide e l'ipotiroidismo.
Fondamentalmente non c'è la necessità di seguire una vera e propria dieta, in quanto le diete indicate in rete che promettono di incrementare la funzionalità tiroidea aggiungendo o eliminando determinati cibi non trovano riscontri dal punto di vista scientifico.
Ciò che è importante, oltre all'ovvia assunzione dei farmaci sostitutivi dell'ormone tiroideo normalmente prescritti dal proprio specialista, è che certi elementi (sia cibi che integratori che farmaci) possono rallentare  - come afferma il dottor Todd B. Nippoldt - o diminuire l'assorbimento dell'ormone sintetico della tiroide; tra questi vi sono:
-    Integratori di ferro o integratori di vitamine contenenti ferro
-    Integratori di calcio
-    Farina di semi di soia
-    Idrossido di alluminio (o allumina), un antiacido popolare
-    Sucralfato, una medicazione per l'ulcera nonché inibitore della pepsina, il cui eccesso causa ulcere
-    Alcuni composti per la riduzione del colesterolo, come la colesterolamina ed il colestipol.
Posta un commento