Cerca nel blog

giovedì 3 maggio 2012

dal web : il vetro chenon ha la superficie liscia ma piena di protuberanze high tech

L’invenzione promette di essere molto interessante, e di cambiare almeno un aspetto della vita: si tratta di un vetro che può essere usato sulle finestre, sugli schermi del cellulare e del computer, sugli obiettivi i macchine fotografiche e videocamere, oppure sull’automobile. La sua proprietà? Non lo si deve pulire, non ha fastidiosi riflessi e resta per sempre lucido, trasparente, impeccabile. E soprattutto non si appanna. Le gocce di pioggia vengono letteralmente respinte, e non lasciano traccia. Per ottenere questo risultato i ricercatori dell’Mit che lo hanno messo a punto hanno fatto in modo che la sua superficie fosse diversa a quella del normale vetro: non è superliscia, come ci si potrebbe aspettare, ma ha milioni di protuberanze. E’ coperta infatti da nano coni che hanno uno spessore100 mila volte più piccolo di un capello. Questa struttura è stata copiata dalla superficie delle foglie di loto.
Posta un commento