Cerca nel blog

martedì 31 gennaio 2012

dal web : il latte fa bene al cervello

Milano, 30 gen. (Adnkronos Salute ) - Latte 'benzina' del cervello. Berne almeno un bicchiere al giorno tiene allenata la mente, migliora la memoria e potrebbe contribuire a prevenire o a rallentare il decadimento neurologico. A dimostrare un nuovo effetto benefico per il primo alimento della vita è uno studio americano pubblicato sull''International Dairy Journal'.

dal web : il decreto semplificazioni

Dopo quasi sei ore di riunione è stato approvato ieri il decreto sulle semplificazioni. - Si potrà cambiare residenza per via telematica, dopo aver inoltrato la richiesta l’effetto sarà immediato. - Le procedure anagrafiche e di stato civile potranno anch’esse esser effettuate per via telematica. - Per semplificare il rinnovo dei documenti di identità i documenti di riconoscimento scadranno al compimento del proprio compleanno. - Per il rinnovo delle patenti di guida ai cittadini con più di ottant’anni i tempi saranno più brevi, ogni due anni direttamente presso un medico monocratico, non più quindi presso una commissione medica locale. - I panifici potranno rimanere aperti anche la domenica. - I mezzi pesanti non potranno circolare nelle giornate festive e nei giorni nei quali le esigenze di sicurezza e traffico stradale possano avere ripercussioni negative sul sistema economico-produttivo nel suo complesso. ecc...quì l'articolo completo

dal web : doppia misura della pressione

Misurare la pressione sanguigna su entrambe le braccia dovrebbe diventare un gesto medico di routine, perché la differenza tra i valori riscontrati nell’arto sinistro e nel destro potrebbe evidenziare problemi di salute. È l’indicazione che arriva da uno studio pubblicato su “The Lancet”. Sebbene le linee guida esistenti già dicano che la pressione sanguigna dovrebbe essere misurata in entrambe le braccia, questo non accade spesso. Quello che conta, dicono gli esperti, è infatti la differenza di valori che si può riscontrare fra un braccio e l’altro: più è ampia, maggiore il rischio di disturbi cardiovascolari per il paziente. Ad esempio, hanno calcolato gli autori, uno scarto di 10 mmHg nella pressione sistolica può già indicare una malattia vascolare asintomatica e una differenza di 15 mmHg un aumento del rischio di disturbi cerebrovascolari, una crescita di ben il 70% del pericolo di mortalità per cause cardiovascolari e del 60% di morte per tutte le cause.

lunedì 30 gennaio 2012

Il Twitti invernale

Oggi per far festa alla neve abbiamo fatto il pupazzo di neve ! A sorpresa è uscito un pupazzo uccellino e lo abbiamo chiamato twitti . È stato sostituito ai nani così poi si scioglie e non rompe i ciap ...! Questo però non è da giardino ma da balcone ! :):):) 

Inviato da Samsung Mobile

domenica 29 gennaio 2012

Sembra natale ... Ma ogni scherzo vale.

Oggi il paesaggio è questo ... Va bene che siamo nei giorni della merla, però ... Quando decide di nevicare viene giù che è un piacere ! Ormai pensavo che per quest'anno non nevicasse... invece....Che palle ! Bella è bella, ma dopo che hai fatto un pupazzo e l'hai calpestata un po' ... Tocchi la sofficità ... E per l'ambiente fa le dovute riserve di acqua .... Poi ...Passiamo al panorama estivo ... Vogliamo mettere il confronto con la primavera ... I passerotti ... I fiori ... La verde montagna ... E tutta la natura che rinasce ! :) :) :) 

Inviato da Samsung Mobile

sabato 28 gennaio 2012

pere al vino e miele

la videoricetta

ricetta per 8 pere ruggini .
INGREDIENTI:
8 pere piccole e ruggini , 1 cucchiaio di miele 2 cucchiai di zucchero , 6 chiodi di garofano ,1/4 di litro di spumante .

PREPARAZIONE:
sbucciare le pere , tagliarle in 4 parti e levare il torsolo .
queste al vino rosso
con aggiunta di yogurt
mettere in una padella e cospargere di zucchero . lasciare rosolare per un momento fino a che lo zucchero non è completamente sciolto .
aggiungere il miele  , i chiodi di garofano , e fate sciogliere sul fuoco .
poi versate il vino e lasciate cuocere a fuoco moderato con il coperchio fino a che il vino non si è consumato e ha creato una salsina dolce dolce , quando è di densità giusta saranno cotte anche le pere , quindi servire calde .
molto buone !

queste sono intere al vino rosso

cipolle ripiene


per 4 cipolle grandi :
4 cipolle ,125 gr. di ricotta ,1 uovo, del parmigiano , sale quanto basta .
ho fatto pure un video della cipolla rotante... (una cretinata )






lessare le cipolle per 5 minuti poi svuotarle del loro interno . in una ciotola  tritare l'interno delle cipolle , aggiungere il parmigiano , l'uovo e la ricotta , aggiustare di sale e mescolare bene . riempire con il composto le cipolle e infornare a 180° gradi per circa 40 minuti fino a doratura . se si hanno meno cipolle il composto si può mettere a cuocere in una pirottina a parte ed è buonissimo ugualmente !

dal web : l'auto elettrica pieghevole

la macchina elettrica pieghevole
Un'auto elettrica che si richiude e si impila come un carrello della spesa. il nuovo e futuristico concetto di Citycar è Hiriko, un originale veicolo 100% elettrico, che apre lo sguardo sul futuro dei trasporti. Perché Hiriko non solo è piccolo, efficiente ed ecologico. Con Hiriko, persino parcheggiare non sarà più un problema: basterà “ripiegarlo” su sé stesso! Questa biposto a zero emissioni è provvista, infatti, di un meccanismo che fa slittare la parte posteriore dell'auto sotto il telaio. In questo modo, assicurano i creatori, la city-car occupa 2/3 in meno di ingombro rispetto a una Smart. Appena un metro e mezzo, che consentirà di liberare chilometri e chilometri di spazio occupato attualmente dalle auto “tradizionali” parcheggiate.

venerdì 27 gennaio 2012

minestrone di verdure



per fare un minestrone di verdure non è necessaria una ricetta specifica basta mettere tutte le verdure di stagione  .
poi ci sono delle preferenze :
ad esempio a volte insieme a carote , patate , costine , zucchine ecc si possono mettere fagioli oppure della zucca o cavolo , ma per la riuscita perfetta ci vogliono sempre delle spezie , come la borraggine che è fondamentale per un buon minestrone , poi il prezzemolo , il basilico in alcuni casi anche l'origano , insomma più verdure si mettono e aromi vari più viene buono e ogni volta si può fare diverso , concentrarsi più su un sapore invece che un'altro .
a voi la scelta !!
io di solito metto un po' di quello surgelato+
tutte le verdure che ho fresche o surgelate da me , poi ho scoperto che con 2 cucchiaini  di pesto  mi piace tantissimo!
oppure quello con la pasta all'uovo fatta in casa , una vera bomba !


se si fa solo con quello surgelato già fatto rimane come nella foto sotto :
minestrone di quelli già pronti 

dal web : nuovo regolamento su olio d'oliva

nuove regole anche i prodotti che contengono olio di oliva e lo indichino ad esempio nella denominazione di vendita (insieme al nome commerciale e non solo nella tabella degli ingredienti, ma pure nel campo visivo principale della confezione) dovranno mostrare chiaramente la percentuale, sempre accanto alla denominazione di vendita.

dal web : nuovo codice della strada

nuovo codice della strada BICI E PEDONI: vediamo insieme quali sono le modifiche. In bicicletta devo mettere il casco? No. L'obbligo era stato previsto dal Senato, prima per tutti, poi solo per i bambini al di sotto dei 14 anni; tuttavia alla fine è stato tolto. In bicicletta devo indossare il giubbotto riflettente? Si, ma solo di notte quando si pedala fuori città e sempre in galleria. Il giubbotto giallo o arancione è lo stesso che dal 2004 dobbiamo tenere in macchina e indossare in caso di sosta al lato della strada. L'obbligo è scattato 60 giorni dopo l'entrata in vigore della legge. In bici possono togliermi punti dalla patente? Non più. La nuova legge cancella l'estensione ai ciclisti del sistema dei punti introdotta 1 anno e mezzo fa con il pacchetto sicurezza. Secondo la dottrina, la misura era incostituzionale perché puniva in modo diverso chi aveva la patente e chi no. Per chi viola il Codice della Strada in bicicletta sono previste solo multe. Cosa succede se mi hanno effettivamente tolto dei punti in bicicletta? La legge non dice nulla circa i ciclisti che si sono visti togliere i punti dalla patente. Tuttavia è prevista una sanatoria con un apposito decreto del Ministero della Infrastrutture. Posso parcheggiare la bici sul marciapiede? No, il Senato aveva introdotto questa possibilità a patto che vicino non ci fossero rastrelliere disponibili e che la bicicletta non intralciasse i pedoni e in particolare i disabili. Tuttavia alla fine la norma è stata cancellata, dunque resta in vigore il divieto. Il divieto sussiste anche per le isole pedonali. Posso andare contromano? No. Alcuni comuni hanno aggirato il divieto trasformando alcune strade a senso unico in strade a doppio senso, ma solo per le biciclette. Anche in questo caso la legge prevede che sull'asfalto ci devono essere le strisce di vernice che delimitano la mini carreggiata. In caso contrario il divieto sussiste.

maffetti all'olio e cioccolato


ingredienti: 
200 gr. di farina , 150 gr. di zucchero , 50 gr. di cacao , 50 gr. di fecola di patate, mezza fiala di aroma vaniglia , mezza bustina di lievito , 60 ml di olio , 1-2 bicchierini di latte , 1 uovo sbattuto, 
PER DECORARE:
50 gr. di cacao a pezzi , 25 gr. di burro.

in una ciotola mettere la farina e aggiungere lo zucchero poi l'uovo , il latte , l'olio , la fecola , poi il lievito ed infine il cacao a pezzettini , la fialetta di aroma vaniglia .
mescolare bene , se risultasse un po' troppo asciutto aggiungere ancora un bicchierino di latte , poi prendere uno stampo a formine e mettere in ogni formina una formina di carta forno , , metterci dentro per 3/4 di impasto in ognuna e cuocere in forno preriscaldato a 175° gradi per 20 minuti .
poi in un pentolino fondere il cioccolato con il burro che servirà per decorarli a fine cottura .
quì la videoricetta 

mercoledì 25 gennaio 2012

Polenta taragna con spezzatino arrosto in rosso

RICETTAX2:

125 gr. Di polenta

500ml abbondanti di acqua

1 pizzico di sale.

4 hg di spezzatino di vitello

2 cucchiai di passata di pomodoro

Olio

Spezie ( rosmarino , alloro , salvia , chiodi di garofano , timo )

Mezzo bicchiere di vino bianco 

2-3pizzichi di Sale .

PREPARAZIONE:

in una padella mettete un po' d'olio con le spezie e aggiungete subito la carne , salate e aggiungete il vino , lasciate cuocere per circa 20 minuti a padella scoperta e quando la carne è arrostita ,aggiungete la passata di pomodoro e mescolate bene per qualche minuto poi togliete dal fuoco .

In una pentola mettete l'acqua ,salate e prima che bolla versatevi la polenta e mescolate per il tempo necessario di cottura che può variare a seconda se sono precotte o no.

Servite la polenta con al centro lo spezzatino e un buon bicchier di vino! Fa pure rima ! :) 



Inviato da Samsung Mobile

lunedì 23 gennaio 2012

dal web : la storia di GIACOMO

la storia carina la storia di giacomo (amico di aldo e giovanni )

mini CROISSANT casalinghi

per la videoricetta quì Per 24 mini croissant . PER L'IMPASTO: 25 gr. Di lievito di birra fresco o 1 bustina di quello secco da 7gr., 125-150 ml di latte tiepido, 400 gr. Di farina bianca , 75gr. Di zucchero , 1 busta di vanillina , 1 cucchiaio di miele , 1 uovo +1 tuorlo, 100 gr. Di burro sciolto a bagnomaria o ammorbidito, 1 pizzico di sale . PER DECORARE: granelle di zucchero , 1 uovo sbattuto, PER FARCIRE: a piacere : marmellate , creme , cioccolata .

Spaghetti al limone

Questa ricetta trovata sul web non é niente male . 
Una volta cotta la pasta ( gli spaghetti) , in una padella saltateli con un po' d'olio, aglio , prezzemolo e la buccia grattugiata di un limone non solo farà sentire meno l'aglio ( così non rinviene il gusto ) ,ma avrà un sapore leggero e primaverile ,da accompagnare con vino bianco ! 
Buon appetito ! A chi piace il limone ! :p
oppure con salsa di pesce e limone 

sabato 21 gennaio 2012

Parliamo di egocentrismo : " siamo tutti egocentrici"

oggi pensavo , mentre ero in bagno , a un post da mettere nel blog, su delle mie riflessioni...

ad esempio : quando si parla di esperienze personali io tendo a paragonare me a altre persone per dire che io non la penso così , ma mi viene puntualmente fatto notare il mio egocentrismo.

ora, se ci pensiamo bene , siamo tutti un po' così, solo che c'è chi non lo vuole far notare e si mimetizza parlando correttamente l'italiano , ad esempio : " per mia esperienza personale " oppure " non mi è mai capitato", così dicendo , se si analizza la frase , salta fuori l'egocentrismo ,perché : " per mia esperienza" rimane la tua esperienza e la tua reazione a quell'esperienza, e il risultato dell'esperienza , e ciò che pensi dopo l'esperienza, ma sempre riferito a te nei confronti di ciò che ti circonda , quindi non è una forma di egocentrismo? ;) 

Inviato da Samsung Mobile

mercoledì 18 gennaio 2012

il CHEESEBURGER senza il McDonald

se volete portarvi a casa il McDonald basta poco perchè serve solo un pò di pazienza per i panini che devono lievitare ma sono facili da preparare , molto facili andate a vedere i panini speziati  (vedi anche hot dog )se volete farne pochi dovete però dimezzare le dosi ad esempio se volete fare 4 cheeseburger dovete dividere per 3 ecc.. vi assicuro che vengono perfetti come in foto , e vi sembrerà di essere al McDonald. cheese ! :):):)

martedì 17 gennaio 2012

Dal web : la cannella

Chi non ama una spolverata di cannella, su una bella fetta di strudel o di torta di mele, batta un colpo! Il gusto dolce e pungente di questa profumata spezia originaria del sud-est asiatico, non è l'unico motivo per amarla. Oltre a dare quel tocco in più a torte, biscotti, frutta e bevande, la cannella offre anche molteplici benefici per la nostra salute. Infatti nella medicina tradizionale cinese, la cannella è utilizzata per combattere il raffreddore, la nausea, i virus intestinali e i dolori mestruali, nonché essere una buona fonte di manganese, ferro e calcio.
http://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/6710-cannella-benefici



Inviato da Samsung Mobile

crema di carciofo

2 patate , 2 cipolle , 4 carciofini freschi , 2,5 pizzichi di sale grosso , parmigiano quanto basta . per la besciamella: 15 gr. di burro , 1 cucchiaio di farina , 200ml di latte , 1 pizzico di noce moscata , 2 pizzichi di sale .
 PREPARAZIONE: mettere a bollire le patate , le cipolle , e i carciofi ( oppure far bollire i carciofi da parte , sceglierli una volta cotti x frullarli insieme alle altre verdure ) in abbondante acqua , salare e lasciare bollire per 30 minuti . in un'altro pentolino preparare la besciamella che trovate quì . quando la verdura è cotta passarla con il mixer , aggiungere la besciamella e il parmigiano e amalgamarla con il mixer . la crema e pronta . buon appetito . si possono fare molte creme in questo modo con tutti i tipi di verdure . alcuni esempi sono già presenti nel blog .per la crema di asparagi quì poi c'è la crema delicata che ho preso da un libro ed è adattissima ai bambini , ma è delicatissima e molto buona e la trovate quì . quì la videoricetta della crema di carciofo.

lunedì 16 gennaio 2012

Dopo il disastro del Concordia ecco il commento della discordia .

Dopo quello che è successo o si sta senza parole o si esprime il proprio dolore , oppure si fa dell'ironia per non uscire dall'armonia o per dire allegramente tutto il brutto della gente .

Si può dire che le navi essendo alberghi galleggianti ,sono comode e lussuose e piacciono a tanti , ma troppa comodità toglie via quell'istinto che ti fa dare tutto in mano a un'altro.

Lasciare la tua vita in mano a uno sconosciuto non è una mossa da astuto .

Senti dire tante eresie : " io non ho dormito perché si muoveva la nave " cosa rispondi : " siamo in mare! " .

Oppure, si blocca la fila nelle scale ti domandi cosa c'è , poi scopri che hanno solo fame e aspettano di cenare , ma qualcun'altro può non riuscire ad arrivare o addirittura soffocare.

Al mattino a colazione si fa a gara nel tavolino in buona posizione, che anche se non è prenotato devi essere ben dotato per non essere pestato.

Sembra che a viaggiare non sia un turista ma uno stomaco poco altruista .

Mi posso immaginare, anche senza aver visto il caos del disastro del giglio ,tra panico e eccitazione per riprendere ogni azione , per poter testimoniare e far si che l'ego sale , ma a farti scendere ci pensa il mare.

Ma con il corso di sopravvivenza che all'inizio di ogni crociera fanno, non si insegna che al giubbotto salvagente bisogna collegare pure la propria mente .

Con il sistema dell'aggregazione e quel tocco di monarchia si finisce come pecore condotte alla mattanza dalle mani del loro pastore.

Per concludere la mia opinione , la crociera va bene se sei anziano oppure c......e .

 

 

 

 

 

 



Inviato da Samsung Mobile

sabato 14 gennaio 2012

dal web : guidare già a 17 anni

12 / 01 / 2012 - Guidare a 17 anni? Da aprile di quest'anno si potrà. E' previsto da un decreto ministeriale dell'11 novembre 2011 (n.213). Il fine di questo "permesso" è riservato, però, a coloro che vogliono esercitarsi nella guida per poi prendere la patente B e che hanno già conseguito la patente A1 (destinata a coloro che hanno 16 anni). Ovviamente la guida dovrà avvenire con un accompagnatore adulto in possesso di Patente B (o superiore) da almeno 10 anni, con età inferiore a 60 anni. Inoltre non deve aver subito provvedimenti di sospensione della patente negli ultimi 5 anni. Per usufruire di questo "privilegio", l'aspirante candidato deve ottenere un'autorizzazione alla guida accompagnata. Questa viene rilasciata solo a chi frequenta un corso di guida presso un'autoscuola. La domanda, firmata dal minorenne e dal genitore, viene inoltrata all'Ufficio motorizzazione civile, allegando: attestazione di versamento di € 29,24 su c/c 4028; attestazione di versamento di € 9,00 su c/c 9001; Per ottenere informazioni più dettagliate, contattare il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Polpette di surimi

INGREDIENTI: x 2 persone.
1 RICOTTA da 100 gr.
1 uovo 
4 pizzichi di sale
1 manciata di prezzemolo tritato 
1 manciata di basilico tritato 
1 spicchio d'aglio tritato
5 bastoncini di surimi surgelati
300 gr. Di spinaci cotti 
100gr. Di parmigiano grattugiato 
Panepesto quanto basta 
Olio per la teglia 
PREPARAZIONE:
in un recipiente tagliare gli ingredienti a pezzetti (spinaci, surimi ) , unire l'uovo , la RICOTTA ,le spezie, il parmigiano, il panepesto per amalgamare il tutto è formare delle palle e adagiarle in una teglia unta d'olio e decorarle con un dischetto di surimi sopra .
Infornare a 180 gradi per 30 minuti.






Inviato da Samsung Mobile

venerdì 13 gennaio 2012

samsung GT-S5380D wave y

il video dimostrativo . questo telefono mi piace abbastanza perchè ha molte funzionalità e io amo le funzionalità comode nei telefoni . oltre alle solite cose che accomuna tutti i telefoni (applicazioni varie e le cose di base ) , ha dei pannelli comodi che puoi usare il telefono facendo più cose contemporaneamente e velocemente tra cui il comune multitasking al pannello dei comandi rapidi che si trova toccando lo schermo in alto e che scende una tendina comoda comoda dove ti puoi leggere un messaggio appena arrivato mentre stai facendo altro o puoi attivare il bluetooth o il wi-fi o vedere le notifiche di facebook o twitter o leggerti una mail ecc..poi ha il pitch-to-zoom . diciamo che è un'evoluzione del corby , ma ben fatta e sopratutto con il copia e incolla , il touch capacitivo, tastiera qwerty e 3x4 che... ha il suo perchè , io il corby l'ho tenuto quasi 2 anni e spero che questo mi duri altrettanto , almeno....diciamo che ... per il momento penso che il mio regalo di natale sia stato fatto bene ! per altri contenuti clicca quì http://www.youtube.com/formichina100

giovedì 12 gennaio 2012

dal web: la certificazione energetica

Il D.lgs. 28/2011 ha introdotto l’obbligo di esporre negli annunci di vendita e di locazione degli immobili, oltre alle normali indicazioni dell’edificio, anche l’indice di prestazione energetica dell’edificio, cioè la Classe che indica i consumi energetici, ricavabile dall’Attestato di Certificazione Energetica (ACE). Si tratta di un importante atto di trasparenza del mercato immobiliare, poiché permette ai cittadini di conoscere non soltanto le qualità costruttive dell’edificio in vendita o in locazione, ma anche i suoi consumi energetici, che permetteranno di valutare anche il costo della gestione annuale per il riscaldamento ed il condizionamento della casa. In un momento in cui l’importo medio annuo della bolletta energetica della famiglie è intorno ai 2000-2500 euro, è molto importante sapere quali sono i consumi energetici della propria abitazione. Tuttavia, ci auguriamo che non si trovi ancora qualche modo per aggirare la norma. Per favorire una maggiore comprensione della questione, forniamo alcune semplici informazioni: • Le Classi Energetiche vanno dalla A (per gli edifici ad altissima efficienza energetica) alla G (per gli edifici che invece consumano molta energia). • L’Attestato di Certificazione Energetica (ACE) deve essere rilasciato da un professionista abilitato. • Accertarsi che il professionista effettui il sopralluogo dell’abitazione da certificare. • Una Certificazione Energetica svolta con competenza e professionalità costa intorno a 150 – 180 euro + IVA ed è valida per 10 anni. • E’ bene diffidare dei professionisti che propongono Attestati a bassissimo prezzo, potrebbero non svolgere un esame accurato dell’abitazione.

martedì 10 gennaio 2012

FILASTROCCA DI SUON ACUTO

Sono onesto cittadino vado al supermercato ogni mattino .

compro anke a prezzi pazzi ma ci vorrebbero i paparazzi.

far vedere le ingiustizie, celate dietro alle peperlizie .

un cosa mi ha stufato, quell'allarme assai stonato,

come a chieder più correttezza,

ma è a loro che preme la ricchezza.

io mi devo preoccupare,

per dimostrare,

un qualcosa che sta a loro rifare.

a me in tasca non viene niente,

Faccio parte della povera gente!

la vergogna è di quelli, che inventano dei tranelli !

per potersi liberare....di qualcosa.....forse è in bagno che devono andare! 

questa rima è di protesta ,

Che vi entri bene in testa ! 

Ai diretti interessati,

Vorrei dire...

siete solo degli sfigati!!!

:):):) 



Inviato da Samsung Mobile

PANINI speziati

io preferisco quelli solo al sesamo ( lo zucchero si può dimezzare tanto lievitano ugualmente).
sono con un terzo di impasto e si possono mangiare
da bocconcini con le pietanze.quì la videoricetta mia
oggi ho fatto questi panini solo con le spezie perchè mi andava di averli semplici e sono veramente stupendi , la ricetta l'ho presa quì IMPASTO: 750 gr. Di farina , 400ml di acqua , 70 gr. Di olio extra di oliva , 25 gr. Di lievito di birra fresco, 1 cucchiaino di malto o 2 di zucchero, 22 gr. Di sale . RIPIENO: 20 gr. Di semi di papavero , 20 gr. Di semi di sesamo, 60 gr. Di noci, 3 rametti di rosmarino , 60 gr. Di olive verdi denocciolate , 100 gr. Di cubetti di pancetta , latte per spennellare.

 PREPARAZIONE: 1) in una ciotola mettere lo zucchero con un po' d'acqua tiepida (non tutta), unire il lievito e mescolare fino a scioglimento . 2) Con il resto dell'acqua sciogliere il sale e unirvi l'olio . 3) In una ciotola versare la farina e unire prima il liquido (1) e poi il liquido (2). 4) impastare fino ad ottenere una palla elastica , metterla a lievitare nella ciotola coperta con la pellicola , con la luce del forno per 2 ore . 5) Mentre l'impasto lievita ,tritare a pezzi gli ingredienti per il ripieno. 6) Dividere l'impasto ottenuto in 6 parti uguali e ogni parte impastarla con un ingrediente diverso (gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente ) , avanzare un po' di ripieno per ognuno per poi decorarli successivamente per riconoscerli . 7) Ricavare delle palline da ognuna delle 6 parti e posizionarle in una teglia con della carta da forno e lasciarle lievitare per circa 1 ora , poi spennellarle con il latte tiepido e decorarle con i ripieni avanzati e infornare a 180°-200° gradi per circa 20-25 minuti .

lunedì 9 gennaio 2012

dal web : TOC , sensori del traffico sulle strade piemontesi

09 / 01 / 2012 - È stato firmato oggi presso l’Assessorato regionale ai Trasporti il protocollo d’intesa tra la Regione Piemonte e le otto Province piemontesi per la realizzazione del TOC , Traffic Operation Center, vale a dire la rete di sensori che forniranno in tempo reale i dati circa le condizioni del traffico e gli eventi a esso collegati (code, incidenti, cantieri, chiusure ecc.) sulla rete stradale e autostradale del Piemonte. Il piano sarà realizzato in fasi successive nel triennio 2012-2014. La prima fase prevede l’installazione di 60-70 sensori, che entreranno in funzione nei primi mesi del 2013. Il TOC contribuirà a rendere il traffico più sostenibile e intelligente -commenta l’assessore alla Viabilità della Provincia di Torino Alberto Avetta-. Aiuterà gli utenti della strada a gestire meglio i propri spostamenti, ma consentirà anche alle amministrazioni di programmare meglio il trasporto pubblico locale e la realizzazione e manutenzione delle infrastrutture. La Provincia di Torino -prosegue Avetta- è lieta di mettere a disposizione del progetto la sua rete di sensori da tempo attivi su tutto il suo territorio. Si tratta di circa cinquanta postazioni di misura del traffico che oggi trasmettono alle nostre centraline dati statistici, ma che una volta entrato in funzione il TOC potranno inviare i dati in tempo reale.

dal web : l'origano fa bene ....

Una delle erbe aromatiche più utilizzate in cucina grazie al suo particolare profumo, per arricchire il sapore di carne, pesce, verdure, zuppe, stufati ed insalate, l’origano in realtà è particolarmente prezioso anche alla nostra salute, grazie alle sue innumerevoli proprietà terapeutiche. Infatti questa pianta tipica del mediterraneo, in virtù dei suoi principi attivi quali i fenoli, le proteine, i sali minerali e le vitamine di cui è una buona fonte, è un ottimo rimedio se usato quale analgesico, antisettico e antispasmodico. In particolare, l’olio essenziale di origano è il più potente antisettico tra tutti gli olii finora conosciuti, ed è attivo contro tutte le forme virali. Alcuni recenti studi hanno dimostrato che è in grado di uccidere quasi la totalità di batteri più comuni come lo stafilococco. Proprio per questo è molto usato nell’aromaterapia per curare problemi all’apparato respiratorio, febbre, bronchite, tosse ma anche asma, mal di denti, vaginiti, reumatismi, intossicazioni alimentari e se non bastasse è anche un ottimo rimedio contro la cellulite. Ovviamente maggiore è la concentrazione, più alta è la sua efficacia quali antibiotico naturale, quindi cercate di scegliere un olio essenziale bio e soprattutto il più possibile puro. per tutto l'articolo quì

giovedì 5 gennaio 2012

sformatini di carciofo

INGREDIENTI : 300 gr. di carciofi scelti e teneri , sale , 1/4 di litro di latte , noce moscata , 20 gr. di burro , 20 gr. di farina , 50 gr. di parmigiano grattugiato , 2 uova , burro e panepesto per imburrare e impanare le formine . 200 ml di panna da cucina per condire .
  PREPARAZIONE : in un pentolino preparare la besciamella ( 20 di burro 20 di farina 1/4 latte e noce moscata , sale ) , in un'altra pentola fare bollire i carciofi per 20 minuti e poi tritarli fini fini e salarli , in un'altro contenitore sbattere le uova con un pizzico di sale , unire i carciofi con la besciamella e le uova , unire successivamente il parmigiano , mescolare bene . prendere degli stampi piccoli e imburrarli e impanarli con il panepesto , versare un po' di composto in ognuno e infornare a 180° gradi per circa 45 minuti , fino a doratura , una volta sfornati servirli caldi con un po' di panna fatta scaldare precedentemente e versarla sopra ad ognuno . si può anche versare sopra della fonduta di formaggio o altre salse a piacere .

mercoledì 4 gennaio 2012

dal web : Un tweet vi avverte se a casa qualcosa è andato storto

E’ un blocchetto quadrato, il cui lato misura 6,35 centimetri. Sembra un fermacarte ma promette invece di fare molto di più:

filastrocca indovinello ti arriva sul più bello!

Tocca tocca é assai duro , batte forte contro il muro .

Ci stai bene a cavalcioni , ma non é tra i c*******.

Piace tanto a siffredi anche a farlo su due piedi .

tutto il giorno puoi girare , su e giù e spolverare.

piace a tutti, belli e brutti , da zero a 90 , diritti o piegati con in cambio qualcosa per la panza , di colore nero e bianco l'importante è che sia tanto! 

già l'avete indovinato o vi serve l'aiutino? 

viene dal camino, passa il 6 gennaio , non ha oro, incenso e mirra , ma è la befana a tutta birra! 

:):):) 



Inviato da Samsung Mobile

martedì 3 gennaio 2012

dal web : la card per l'aeroporto

NEW YORK - In AUSTRALIA i passeggeri cominciano a volare prima ancora di salire sull'aereo: in aeroporto. Addio lunghe e fastidiosissime file al check in. Addio interminabili attese per lasciare - e soprattutto riprendersi - i bagagli. Addio perfino al boarding pass "che avevo messo proprio qui e adesso non trovo più". Gli australiani hanno deciso di trasformare gli aeroporti con la tecnologia che tutto il mondo già utilizza per le autostrade. Il concetto è identico: passare i varchi senza fermarsi mai. Ai caselli dell'autostrada la magia la regala quello che noi chiamiamo Telepass. Negli aeroporti australiani la magia è in una carta che utilizza lo stesso sistema di riconoscimento: la radiofrequenza. I risultati sono sorprendenti: la gente non fa (quasi) più fila. E adesso l'ultimo continente è nuovamente preso d'assalto come ai tempi del capitano James Cook: solo che i nuovi immigrati sono i capoccia delle aereolinee di mezzo mondo. Arrivi all'aeroporto e invece del check in passi la card a una delle tante postazioni: e in 5 secondi 5 sbrighi le procedure di imbarco. Fai un passo, posi la valigia su un nastro e mostri la card al lettore automatico: il sistema elettronico controlla peso, misure e dà l'ok. Lasci la valigia ma virtualmente continui a impugnarla: sempre nella card, che segue gli spostamenti dal nastro alla pista e segnala eventuali errori di destinazione o disfunzioni varie - una svolta se pensi che solo negli usa sono 1.6 milioni le valige perse in un anno. Arrivi dunque all'imbarco e, relax, la carta non serve: sarà un altro lettore a leggere ancora la card e confermare che tutto è a posto. Solo a questo punto una signorina, o un signorino, si paleserà per consegnarti un biglietto con il numero di posto. Buon viaggio.

domenica 1 gennaio 2012

tra pinerolo e torino ... il capodanno è stato bellino! :)

prima a torino poi a pinerolo per vedere la festa un po' in tour nella mia zona . l'immagine scattata è sempre del palco a torino ma il video che vi presento è quello di pinerolo ,dello spettacolo pirotecnico durato ben 12 minuti . non male ! alcuni fuochi erano belli altri meno, però tutto sommato.....non male l'inizio del nuovo anno ! con una birra del vino e la porchetta , si fa risaltare la buona forchetta ! AUGURI!!!! BUON ANNO !! per altri contenuti clicca quì http://www.youtube.com/formichina100