Cerca nel blog

venerdì 23 dicembre 2011

dal web : rincari sui bus a torino ...

Primo: i bambini sotto gli 11 anni - se accompagnati da un adulto - non pagheranno il biglietto. Secondo: per le categorie più deboli come studenti, disoccupati e disabili non ci sarà alcun aumento. Terzo: gli ultrasessantacinquenni che hanno un reddito inferiore ai 36 mila euro annui viaggeranno gratis. Quarto: per tutti (proposta di Grimaldi, Sel) l'abbonamento annuale costerà il 7 per cento in più anziché il 14, passando da 290 euro a 310 anziché 330. Inoltre se ci si abbonerà entro fine dicembre si potrà ottenere la vecchia tariffa. Arriverà poi il carnet unico metropolitano: 15 biglietti a 17,50. Non è ancora finita. Su proposta di Giuseppe Sbriglio (Italia dei Valori) Lubatti sta pensando di accettare la «diversificazione delle tariffe di sosta in base all'ecosostenibilità dei motori». Chi meno inquinerà, insomma, meno pagherà nelle strisce blu. Il tutto con l'opposizione che si dichiara completamente insoddisfatta, da Scanderebech (Fli) a Tronzano, Liardo, Marrone e Ambrogio (Pdl) e annuncia quintali di emendamenti per far durare il prossimo Consiglio fino al giorno di Natale. Anzi, con ogni probabilità - su proposta di Enzo Liardo, vicecapogruppo del Pdl - tutta l'opposizione non si presenterà neppure al Consiglio di domani: «Vogliono accorpare tutti gli emendamenti per far passare la manovra: allora voteranno nell'aula deserta», spiega Liardo. l'articolo completo quì
Posta un commento