Cerca nel blog

martedì 20 dicembre 2011

dal web : i succhi di frutta ... le nuove regole .

Sull’etichetta dei succhi di frutta misti dovrà essere messa in risalto la presenza di frutti diversi. Ad esempio, una bottiglietta che contiene il 90% di mela e il 10% di succo di fragola dovrà essere chiamata "mela e succo di fragola", mentre oggi può essere definito semplicemente "succo di fragola. Per quanto riguarda la presenza di zuccheri e dolcificanti, per tutelare soprattutto i diabetici e le persone che sono a dieta, i succhi di frutta non dovranno contenere zuccheri o edulcoranti, mentre i nettari (che sono a base di purea di frutta con aggiunta d'acqua), potranno averne. Inoltre, le etichette "senza aggiunta di zucchero" non potranno essere applicate ai nettari che contengonodolcificanti artificiali, come la saccarina. E il famoso “puro succo d’arancia” che contiene anche il mandarino? Anche in questo caso, per avere sull’etichetta la definizione “succo d’arancia puro”, i succhi dovranno essere effettivamente puri; in caso contrario dovranno modificare il nome del prodotto aggiungendo eventuale succo di mandarino. Per avere etichette più chiare e sicure, a questo punto, dobbiamo solo attendere che le nuove regole diventino formalmente legge!
Posta un commento