Cerca nel blog

lunedì 31 gennaio 2011

Lo zenzero

Oggi parliamo dello zenzero. Questa radice molto aromatica e' particolarmente diffusa in Asia ed ha usi che spaziano dalla cucina alla medicina. In cucina per esempio puo' diventare un the piacevolissimo, generalmente accompagnato da un cucchiaino di miele, oppure sgranocchiato come caramelle o ancora essere usato per dare profumo ai piatti da quelli di pesce alle verdure. Lo zenzero puo' anche essere usato come conservante naturale dei cibi. Nella medicina invece la pianta e' nota per le sue proprieta' stimolanti e carminative ed e' usato per trattare tra gli altri, la nausea, la costipazione e le coliche. Non e' indicato invece per chi soffre di calcoli alla colecisti perche' stimola la secrezione di bile. Infine, secondo alcuni studi americani, lo zenzero sarebbe un ottimo rimedio contro i dolori muscolari dovuti ad un allenamento troppo intenso.

sabato 29 gennaio 2011

LA CHIAVE DI VIOLINO

io ti do il LA
tu mi dici SI
poi te la DO
anche se non sei un RE
ma tu qualcosa devi darMI
e se non sai come si FA
pensa a quando sei da SOL
RE-MI FA-SOL LA-SI DO?
:-) :-) :-)

Il gambo delle coste-Fritto

gambi delle coste 
Ricetta povera ma gustosa.
l'unica cosa più calorica è l'olio Fritto.
per 3-4 persone servono 3 teste di coste  circa ...
tagliare via la parte a foglia e lessarla .
invece con i gambi: 
impanare i gambi  crudi nell'uovo e poi  nella farina , farli friggere in olio di semi per un momento fino alla doratura e la completa cottura del gambo ,  salarli,  servirli come contorno.
a chi piace si può aggiungere alcune gocce di limone ...
altre ricette sfiziose con le verdure , cavolfiori  , belga , carciofi , asparagi , fiori di zucca , fritto misto alla piemontese  ,  melanzane ( con o senza uova)  ecc...




venerdì 28 gennaio 2011

Come cambiare la corda delle Tapparelle.

Per cambiare la corda delle Tapparelle partire dal cassonetto in alto e bloccare con un cacciavite se siete da soli altrimenti potete farlo tenere fermo da un'altra persona , poi una volta legata la corda , scendere sotto e svitate il lato inserite la corda( caricare la molla a rullo come per il gioco dei bambini in senso orario ) e fissatela come nelle foto , e richiudere . video quì

mercoledì 26 gennaio 2011

Pesto alla rucola

Semplice,
Tritate 100 gr. Di rucola 40 gr. Di burro e 2 cucchiai d'olio e uno spicchio d'aglio con il mixer , tutto a crudo.
ci potete condire il pesce la pasta gli Agnolotti .

lunedì 24 gennaio 2011

dal web: sanremo il ciock'n'roll

Non solo Festival della canzone
italiana! A rendere ancora più "dolci" le
note delle canzoni protagoniste della
61° edizione del Festival di Sanremo,
dal 12 al 20 Febbraio 2011 ecco
Ciock'n'Roll, il nuovo evento targato
Eurochocolate.
Nella città ligure, tempio della musica,
arriverà il Disk Chockey con i suoi
dischi di cioccolato perfettamente
funzionanti e tutti da mangiare.
L'artista tedesco Peter Lardong
produrrà e farà suonare live i suoi
particolarissimi 45 giri dal gusto
goloso.
Un'occasione per ascoltare buona
musica e poi per... mangiarla!
Insieme al tradizionale Red carpet, il
tappeto rosso su cui gli artisti
camminano per entrare all'Ariston, ci
sarà un insolito Brown carpet, che
condurrà il pubblico ma anche i
protagonisti della musica italiana ed
internazionale dritti dritti dentro la
maxi cornice di ben 400 kg di
cioccolato fondente, all'interno della
quale mettersi in posa per una foto
ricordo... Ciock'n'Roll Sanremo...un
evento da incorniciare!
E proprio a Sanremo, famosa anche
per il suo celebre Casinò, non poteva
certo mancare il ChocoCasinò con le
sue Carte da Choco e le monete di
cioccolato EUROchocolate.
E non finisce qui...nelle vie del centro,
infatti, si aprirà il Chocolate
Show...Note di cioccolato!, delizioso
bazar del cioccolato, in cui poter
scegliere fra una infinita varietà di
proposte, sia italiane che straniere,
offerte dalle più rinomate aziende
cioccolatiere, con uno speciale stand
dedicato ai prodotti del brand di
"Costruttori di Dolcezze" by
Eurochocolate...per tanti acquisti e
regali golosi, anche in vista di San
Valentino, il giorno più romantico
dell'anno. E per i tiratardi, ad animare
le esclusive serate mondane popolate
da vip e cantanti, arriva il ChocoLate,
dedicato a chi non sa rinunciare a una
tazza di cioccolata fumante anche
durante le ore piccole!
"Abbiamo deciso di dare vita a questa
originale iniziativa -spiega l'Assessore
al Turismo del Comune di Sanremo
Giuseppe Di Meco- per accompagnare
in modo divertente e goloso i giorni del
festival. Musica e cioccolato, un
binomio di successo, garantito dal
format ormai sperimentato di
Eurochocolate, che, come risulta da
recenti studi, è al quarto posto in Italia
tra i più grandi eventi di casa nostra"
Ciock'n'Roll sarà presente anche alla
BIT - Borsa Internazionale del
Turismo, a Milano dal 17 al 20
Febbraio 2011, presso lo stand
Eurochocolate dove firmerà l'area
meeting e la Cioccolateria Sanremo per
far conoscere al pubblico della fiera
questo nuovo e originale evento che
saprà coinvolgere tanti golosi da tutta
Italia.
Ciock'n'Roll vi aspetta a Sanremo per
regalarvi deliziosi momenti di dolcezza.

s. valentino

per altri contenuti clicca quì http://www.youtube.com/formichina100

l'amore é come un fiocco di neve se ti cade addosso si scioglie.

domenica 23 gennaio 2011

CARNEVALE

La maschera
i colori
i vestiti e i mille fiori.
l'allegria di una festa,
e c'é chi la detesta.
ma è la festa dei bambini!
la rinnegano i cretini!
loro vedono prima di noi
ciò che il mondo ci fa vedere poi.

filastrocca : " LA RADIO "

per altri contenuti clicca quì http://www.youtube.com/formichina100




LA RADIO

mi alzo dal letto mezza assonnata
schiaccio il pulsante ed eccomi sintonizzata
ma accidenti ho beccato il primo canale ed è un pò da ospedale!
mi sposto e mi sintonizzo su radio cuore , ma quì si parla solo d’amore!
e oggi non mi sento proprio d’umore!
mi sposto ancora accidentalmente
ecco fantastica ! ma c’è poca gente!
continuo a scorrere i canali e trovo RDS e poi 101 che come loro non c’è nessuno!
continuo imperterrita a scorrere i canali mi trovo di fronte a 105 ….
i grandi maiali!!!
poi cambio di nuovo ed ecco deejay!
oh! finalmente ritrovo gli amici miei!
di radio stazioni me ne piacciono tante! da GRP alla RAI che è pesante!
ma io di vita ne ho una sola e accendo la radio già alla buon’ora!
www la radio!

Branzino al vapore con salsa verde

Un modo come un altro di cucinare il Branzino.
cuocerlo per 30 minuti al vapore poi pulirlo dalle lische e mettergli sopra un pò di Bagnetto al verde (salsa verde)
che è già presente nel blog e che è composta da olio aceto aglio peperoncino acciughe e prezzemolo.
una bontà!
:-)
vedi anche : branzino in salsa

sabato 22 gennaio 2011

Biscottini bicolore da tè

INGREDIENTI:
300 gr. Di farina
150 gr. Di burro
1 uovo + 1 tuorlo
mezzo limone grattugiato
150 gr. Di zucchero

PREPARAZIONE :
prendere 2 terrine ,
dividere a metà gli ingredienti , per l'uovo potete mettere 1 e 1,
poi sostituire 50 grammi di farina con cacao amaro in polvere e mescolare con le mani.
formare due palle , formare dei salamini alternati di colore e metterli in una Teglia in frigo per un'ora , oppure invece che i salamini stendere l'impasto con il mattarello e fare due rettangoli di 2 colori sovrapporli e arrotolarli come le girelle poi in frigo per un'ora.
infine tagliarli a fette e infornare a 175 gradi per 15-20 minuti.
BUON THE!

venerdì 21 gennaio 2011

punto tunisi

adatto per berretti e cardigan.
video

Donna inutile

Oggi è il turno della donna inutile , per la parcondicio!
:-) :-) :-)

Peperoni con bagna cauda

È un antipasto che fa resuscitare i morti. :-)
perché se non avete fame ve la fa venire
se avete fame ve la fa passare.
:-)
la ricetta della bagna cauda è già presente nel blog è c'é il video su youtube su formichina100 .
i peperoni sono cotti al forno.
e poi vanno d'accordo con un buon bicchiere di vino rosso.
:-p

I vizi attraggono le virtù no.

Ho letto stamattina sul web che noi siamo attratti dalle persone che hanno i nostri stessi vizi ma per niente le nostre virtù , sarebbe così che ci scegliamo gli amici, lo hanno scientificamente provato.
ora almeno capisco perché . . . Sono sempre stata sfigata!
:-) :-) :-)

giovedì 20 gennaio 2011

Dal web: " aromaterapia"

Oggi parliamo di aromaterapia, un modo naturale e 'profumato' per prendersi cura della propria salute. L' aromaterapia e' un'antica pratica curativa basata sull'uso degli oli essenziali, fluidi preziosi, dal dolce profumo, estratti da molte varieta' di piante. Gli oli essenziali possono venire assorbiti dall'uomo essenzialmente attraverso due vie: quella esterna (inalazione, bagni, assorbimento epidermico, massaggi, ecc..) e quella interna (assunzione orale), entrambe da usare con cautela e sotto controllo di specialisti del settore. Le proprieta' degli oli essenziali si suddividono in diverse categorie: antisettiche, antitossiche, cicatrizzanti, antiparassitarie, antireumatiche e tonificanti. Soprattutto in questo periodo, ad esempio, per prevenire l'influenza di stagione, bastano alcune gocce di olio dell'albero del te' nel diffusore per sprigionare una potente essenza antisettica e antivirale naturale. L'eucalipto poi e' uno specialista delle vie respiratorie, libera i bronchi, e' decongestionante, antivirale e antibatterico, espettorante, anti-febbrile e stimolante del sistema immunitario. La ravintsara, infine, e' l'olio essenziale piu' antivirale che esista, ideale in caso di epidemia influenzale, anche per i bambini.

dal web :Cereali....

Molto importante, per un'alimentazione sana e una dieta bilanciata, e' la scelta dei cibi integrali. Oggi la maggior parte degli alimenti, infatti, nella lavorazione sono sottoposti alla raffinazione. Attraverso questo processo si perdono pero' alcuni principi nutritivi molto importanti. Il vantaggio principale dei cibi integrali e' costituito dall'aumentato apporto di fibre. Queste, molto scarse invece negli alimenti raffinati, sono importantissime per l'organismo perche': riducono l'assorbimento dei grassi, del colesterolo e delle sostanze cancerogene, facilitano il transito intestinale, danno un senso maggiore di sazieta' ed hanno un contenuto glicemico e calorico di molto inferiore agli altri cibi. Sono dunque molto indicati anche per le diete dimagranti. Senza contare poi l'apporto generoso di vitamine del gruppo E e B.

POETA

Poeta:
Autore che deve andare a capo ogni quattro parole per assicurarsi che la gente legga quel che scrive!

Dal web : allenamento intensivo....

Endurance: finora la parola era magica per chi si allenava e in nome della potenza e della resistenza si sottoponeva ad interminabili corse, pedalate o nuotate. E se si scoprisse che il risultato e' lo stesso di chi lavora non piu' di 6-9 minuti a settimana? In questo caso la magic word e' interval training, sessioni brevissime ma altrettanto intense e ripetute di allenamento. Un gruppo di scienziati del dipartimento di Scienze Motorie della McMaster University in Ontario ha studiato le reazioni di due gruppi di atleti, uno sottoposto ai classici allenamenti da 90-120 minuti e l'altro a sessioni cortissime di 20-30 secondi alla massima potenza, ripetute per un totale di 6 - 9 minuti ed ha scoperto che i risultati in termini di aumento di resistenza e potenza sono pressoche' uguali. Prima di gioire, e' importante ricordare che la parola chiave dell'interval training e' intensita', ossia nelle sessioni l'esercizio deve essere fatto alla massima, estenuante, potenza.

Uomo inutile. . . :-)

Esempio di occupazione di uomini inutili!
:-) :-) :-)
questa vignetta trovata su bastardidentro era veramente simpatica!

martedì 18 gennaio 2011

Poche bugie ma tante chiacchiere

Questa ricetta è già presente nel blog ma la foto non era venuta bene perché la webcam non è mai stata un granché .
se si vuole di più c'é il video su formichina100 su youtube.

dal web: allergia allo sperma...

(Adnkronos Salute) -
Una sindrome misteriosa che rischia di
mettere ko anche le coppie più solide.
Conosciuta con l'acronimo di Pois, la
sindrome post orgasmica colpisce lui
con sintomi simil-influenzali - febbre,
naso che cola e spossatezza - subito
dopo l'eiaculazione. Ebbene, studiosi
della Utrecht University guidati da
Marcel Waldinger ipotizzano ora, prove
scientifiche alla mano, che a provocarla
sia un'allergia al proprio liquido
seminale.
Per giungere a questa conclusione, i
ricercatori olandesi hanno condotto
due studi distinti provando, oltretutto,
che questa insolita allergia può essere
trattata con l'ipersensibilizzazione, una
terapia che viene realizzata
somministrando proprio l'antigene che
accende la reazione allergica in dosi
crescenti.
"Questi risultati - spiega Waldinger -
sono molto importanti, poiché tra
l'altro contraddicono l'idea che la Pois
sia causata da motivi psicologici". Gli
studiosi hanno analizzato 45 uomini
olandesi ai quali era stata
diagnosticata la sindrome. In un primo
test, hanno potuto osservare che il
malanno provocato dalla Pois non
sopraggiungeva se il campione si
masturbava senza eiaculare. Al
contrario, i sintomi non si lasciavano
attendere oltre i 5 minuti se gli uomini
entravano in contatto con il liquido
seminale. Inoltre, se il campione
veniva sottoposto a un classico test
allergico con sperma diluito, l'88%
aveva delle immediate reazione
allergiche sull'epidermide.
Nel secondo studio, sempre capitanato
da Waldinger, gli studiosi della Ultrecht
University hanno sottoposto a una
terapia di iposensibilizzazione due
volontari, iniettando liquido seminale
diluito in minime quantità diverse
volte, con un aumento progressivo del
contenuto.
Ebbene, a distanza di 1 e 3 anni i
sintomi della Pois sono diminuiti
sensibilmente in entrambi i volontari
sottoposti a terapia.
"L'iposensibilizzazione è un processo
molto lento ma ormai in uso per tutti i
tipi di allergie - ricorda Waldinger - e
può richiedere fino a 5 anni" per
contrastare il problema che intende
mettere ko. Alla luce dei primi risultati
ottenuti, il team olandese ha avviato la
terapia di iposensibilizzazione su molti
altri pazienti alle prese con questa
sindrome.

domenica 16 gennaio 2011

La nebbia !

Solo la nebbia !C'avete solo la nebbia! Solo la nebbia C'avete solo la nebbia!
:-) :-) :-)
me la canto e me la godo!

giovedì 13 gennaio 2011

dal web: gli scacchi

(Adnkronos Salute) -
Potrebbero volerci anni, ma una volta
diventati campioni di scacchi la mente
ne trae grandi benefici: scienziati
dell'Università di Tubinga, in Germania,
hanno infatti scoperto che i giocatori
più forsennati arrivano a utilizzare
entrambi i lati del cervello, invece che
uno solo come avviene nelle persone
non abituate a questa impegnativa
attività ludica.
Merim Bilalic e il suo team - che
stanno per pubblicare la loro indagine
sulla rivista 'Plos One' - hanno
utilizzato la risonanza magnetica per
esaminare la materia grigia di otto
giocatori di fama internazionale e otto
'novellini' della scacchiera. I volontari
sono stati analizzati mentre veniva
chiesto loro di identificare forme
geometriche o di risolvere una partita
di scacchi.
I giocatori esperti sono stati
chiaramente più veloci a trovare una
soluzione, ma la novità è che nel loro
cervello i neurologi hanno notato
un'attivazione di aree su entrambi i lati
del cervello. Negli inesperti si
'illuminavano' invece solo zone del lato
sinistro. Un fenomeno che non si
osserva quando le 'cavie umane' sono
occupate semplicemente
nell'identificazione di forme diverse.

mercoledì 12 gennaio 2011

dal web: la beffa sugli oroscopi!

Un recente sondaggio dell’istituto
Harris Poll ha scoperto che il 31 per
cento degli americani credono
nell’astrologia. E anche per milioni di
italiani l’oroscopo è degno di fiducia.
Ma resteranno delusi nello scoprire
che le cose non stanno realmente
come pensano.
OSCILLAZIONE TERRESTRE - Lo
zodiaco, che risale agli antichi
babilonesi, indica in quale
costellazione si trovava il sole nel
giorno in cui una persona è nata.
Nel corso dei millenni però,
l’attrazione gravitazionale della
Luna ha fatto oscillare la Terra
intorno al suo asse, creando uno
sbalzo di circa un mese
nell’allineamento delle stelle. E
quale è stato il risultato? «Quando
gli astrologi affermano che il sole è
nei Pesci, in realtà le cose non
stanno così», rivela Parke Kunkle,
un membro del consiglio della
Minnesota Planetarium Society,
intervistato dal Minnesota Star
Tribune. E quindi la maggior parte
dei lettori di oroscopi che si
considerano Pesci sono in realtà
dell’Acquario. Invece di essere
sensibili, umani e idealisti, in realtà
sono amichevoli, leali e creativi.
L’EFFETTO SULLA PERSONALITA’ -
Sempre ammesso che ci siano
legami fisici tra le costellazioni e i
tratti della personalità. In realtà non
sarebbe così, almeno secondo
Kunkle, che insegna astronomia al
Minneapolis Community and
Technical College. «Di certo
possiamo stabilire una relazione tra
il raccolto e le stelle, ma non con la
personalità», sostiene Kunkle. Gli
astronomi si sono fatti beffe degli
oroscopi fin dalle origini, ma Kunkle
risponde in modo evasivo quando gli
si chiede se l’astrologia può portare
il grande pubblico a interessarsi di
astronomia. «Un tempo le persone
guardavano al cielo per
comprendere il mondo attorno a
loro – afferma -. Ma oggi non credo
che chi si occupa di astrologia guardi
molto al cielo».

Il modo migliore per mangiarsi il fegato

Dal detto :" non mangiarti il fegato" , questo è il modo migliore per mangiarselo! Fritto con olio rosmarino e sale! Con contorno di patatine fritte! :-)
naturalmente bisogna avere fegato! :-) :-) :-)

martedì 11 gennaio 2011

Le 3 regole base

Se ti devi rilassare
parti e vai al mare.
se il mare non ti basta
allora fatti un bel piatto di pasta.
ma se il mondo ti fa schifo
tienilo lontano come se avessi il tifo.
queste sono le 3 regole base
se vuoi vivere in pace.
non ti fare il sangue amaro
ma una bella risata e un recoaro.
:-)

lunedì 10 gennaio 2011

Dilemma: l'italiano/a medio/a

Che cos'è la femminilità?
cosa cerca l'uomo in una donna?
non lo sa . . .
Dice di non volerla romantica , poi si sposa con la telenovela vivente!
la vuole femminile , poi odia tutte quelle creme di bellezza .
la vuole disponibile a letto (in mancanza, non vuole gelosie ! E l'altra non ha diritto a niente)
la vuole che gli dia dei figli . . .
Ma poi non ha voglia di educarli.
sostanzialmente vorrebbe una persona in sostituzione a lui quando è pigro, ma non la vuole maschia!
e poi quì ci sarebbe altro da dire , ma passiamo alla donna. . .
La donna cosa vuole?
non lo sa. . .
Vuole il romantico. . .
Ma poi non è intrigante!
lo vuole intellettuale. . .
Ma poi è due palle. . .
Lo vuole frizzante. . .
Lei però diventa pigra.
lo vuole di poche parole. .
Poi si lamenta e vuole che dica la sua.
lo vuole intelligente. . .
Ma poi lo vuole anche incosciente.
si lamenta che è irresponsabile ma poi lo molla se è un periodo difficile!
e anche qua ci sarebbe altro da dire ma tiriamo le conclusioni. . .
in sostanza. . .
Deriviamo dall'animale ed è questo che prevale!
ci mimetizziamo,
ci illudiamo,
ma sempre animali siamo!
:-) :-) :-)

sabato 8 gennaio 2011

dal web : le lacrime.

donna che piange fa
scappare il maschio
C'è lacrima e lacrima. Il tipo
detergente è una cosa. Quello
emotivo un'altra. Se poi la lacrima
di tipo emotivo scende dal ciglio
di una donna, gli uomini stiano in
guardia. Non perché è seduttiva,
come qualche ingenuo romantico
può pensare. Al contrario. Perché
la lacrima femminile libera
messaggi chimici che, captati dal
maschio, ne abbassano il desiderio
sessuale. Come? Facendo
diminuire la produzione di
testosterone, il re degli ormoni
virili. E' il risultato di una ricerca
pubblicata su «Science» da una
équipe dell'Istituto Weizmann
(Israele) sotto la guida di Noam
Sobel.
Lo studio si è svolto su un piccolo
campione di giovani: dovrà essere
ampliato e approfondito. I primi
dati però sono inequivocabili. Il
calo della reattività sessuale è
stato misurato sugli ormoni e
«visto» tramite risonanza
magnetica funzionale (fRM) nel
cervello dei giovani sottoposti al
test. Si parla di lacrime, ma il set
dell'esperimento fa sorridere.
Immaginatevi un gruppo di
ragazze chiuse in una sala
cinematografica dove si proietta
un film tristissimo: una storia
d'amore infelice, con i buoni che
perdono e i cattivi che li umiliano.
Di fronte a tali dolorose vicende,
le fanciulle piangono
copiosamente.
I tecnici raccolgono le lacrime
distillate nell'immedesimazione
con l'eroe sconfitto, le mettono in
provetta e le portano ai ragazzi,
tenuti ben lontani dalle fanciulle. I
ragazzi, cercando di rimanere
seri, annusano le provette.
Naturalmente c'è anche un gruppo
di controllo: ragazzi (più
fortunati?) che, senza saperlo,
annuseranno lacrime finte,
prodotte con acqua salata e fatte
scorrere sul volto delle stesse
fanciulle quando non stavano
assistendo a sceneggiature
struggenti. Così preparati,
immaginatevi ora i ragazzi
costretti a guardare immagini di
donne attraenti che scorrono sullo
schermo di un computer, con gli
scienziati tesi a cogliere le loro
reazioni.
Certo, sembra tutto un po' strano,
ma la vita reale nei laboratori
entra così: ridotta all'essenziale,
spogliata della sua complessità per
poter rispondere a qualche
domanda semplice e ben precisa,
che in questo caso è: quale effetto
hanno sugli uomini le lacrime
delle donne? Ed ecco il responso.
In un primo esperimento, su 24
volontari maschi che avevano
odorato lacrime femminili
«fresche» e di origine emotiva, 17
hanno mostrato una flessione del
loro interesse per le immagini di
belle donne proposte dal
computer. Invariata, invece,
l'attrazione delle stesse immagini
sui maschi che avevano odorato
lacrime artificiali, ancorché fatte
scorrere sugli stessi volti
femminili.
In un secondo esperimento i
ricercatori hanno misurato il
livello di testosterone nella saliva
dei giovani che avevano odorato
lacrime vere: risultava più basso
del 13 per cento rispetto al
gruppo delle lacrime artificiali. La
risonanza magnetica funzionale,
tecnica diagnostica che permette
di vedere in diretta l'attività
cerebrale, scrutando l'ipotalamo,
struttura che interviene nel
sistema endocrino e nei
comportamenti emotivi, ha
confermato il calo di interesse
sessuale nel primo gruppo. Le
lacrime (vere) sono chimicamente
complicate: contengono proteine,
enzimi, vari prodotti metabolici,
amminoacidi, elettroliti, grassi
secreti dalle ghiandole di
Meibormio.
I ricercatori israeliani cercheranno
ora di scoprire se contengano
anche feromoni sessuali. In ogni
caso l'abbassamento del desiderio
maschile non è l'effetto
principale: le lacrime femminili
agiscono prima di tutto inibendo
l'aggressività, e a questo punto se
ne comprende anche l'utilità
evolutiva. Rimangono
interrogativi e riflessioni. Giacomo
Rizzolatti ha scoperto alcuni anni
fa i neuroni specchio: quando
vediamo soffrire, soffriamo;
quando vediamo gioire, proviamo
gioia. Sono i neuroni dell'empatia.
La loro efficacia sul
comportamento è grande e
immediata.
Può darsi, dunque, che i feromoni
delle lacrime siano retaggio di un
antico linguaggio pre-umano.
Nella nostra cultura l'uomo non
dovrebbe piangere: non è virile;
ma in altre società il costume è
diverso. Quali reazioni producono
le lacrime maschili sulle donne e
sugli altri uomini? Ancora: quanto
c'è di «culturale» in tutto ciò?
Nell'Ottocento il pianto femminile
era un'arma di seduzione quanto
oggi lo è il sorriso. Ad ogni buon
conto, ragazze, quando andate al
cinema con il fidanzato, scegliete
film umoristici se non volete
rovinarvi il dopo film.

giovedì 6 gennaio 2011

Facebook

Pensieri in bagno.
" mi scappa di fare un profilo".

W W la befana!

Sono passata di notte di soppiatto
oops! a momenti stiravo anche un gatto.
sono la befana !
Sono brutta , ma sulla scopa la sovrana .
con il carbone di mille colori ,
distribuisco gioie e dolori.
e ai primi rintocchi della mezzanotte sfreccio nel cielo con le mie calze rotte.
:-)

mercoledì 5 gennaio 2011

News dal web: magri o gassi?perche'

Nella lunghissima storia delle diete, si e' inserito con una nuova teoria Gary Taubes un giornalista scientifico americano che nel suo libro dal titolo 'Perche' diventiamo grassi: cosa fare al riguardo', sostiene che nei nostri geni sia scritto come diventeremo. La sua idea e' che chi e' in sovrappeso non e' un pigro che mangia troppo e non fa esercizio e che chi e' magro e' un virtuoso e disciplinato ma che ognuno di noi e' chiamato a realizzare quello che lui definisce il 'mandato biologico' - un po' come il crescere per i bambini - ed i nostri comportamenti sono dettati dall'attuazione di tale programma inconscio ed incontrollabile. Scrive Taubes, 'Mangiare con moderazione ed essere fisicamente attivi (avere l'energia per fare esercizio) non e' prova di rettitudine morale. Piuttosto, sono i vantaggi metabolici di un organismo che e' programmato per rimanere magro'. Chi ingrassa, lo fa perche' cosi' e' regolato il suo grasso e la conseguenza, non la causa (e qui e' la novita') sono i comportamenti alimentari e l'inattivita' che finora erano considerati gli elementi scatenanti del sovrappeso. A suo giudizio, l'unico elemento che influenza il peso su cui si puo' intervenire e' l'insulina, il cui livello e' collegato ai carboidrati ingeriti. Cio' detto la conclusione a cui si arriva e' che la diversita' genetica da persona a persona e' tale che e' irrealistico aspettarsi che esista una dieta valida per tutti.

news dal web: istinti animali?

ROMA, 03 GEN - Le reazioni
istintive a volte ci fanno fare brutta
figura, ma abbiamo imparato a
controllarle tenendole a bada: adesso,
secondo uno studio pubblicato sulla
rivista Frontiers in Human
Neuroscience, e' stato scoperto il
circuito del cervello che si attiva
quando c'e' bisogno di governare un
istinto e soppiantare un
comportamento istintivo con uno
'ragionato'. Secondo lo studio l'area
che tiene a bada gli istinti e' la
corteccia frontale sinistra inferiore

domenica 2 gennaio 2011

dal web: il balsamo.

Vi siete fatte sedurre da quella
bellissima boccetta colorata di balsamo
super profumato. Avete pagato e, una
volta a casa, vi siete fatte lo shampoo
solo per la voglia di provare il nuovo
acquisto, sentire il nuovo profumo sui
vostri capelli.
E invece, a parte il profumo, il balsamo
non ha mantenuto nessuna delle sue
promesse di morbidezza, lucentezza e
forza. Ma non disperate. Con il
balsamo potete fare anche tante altre
cose . Quali? Ecco i modi migliori per
non sprecare il vostro acquisto.
Il balsamo può essere usato per la
depilazione con rasoio: certo, la
schiuma da barba e le creme adatte
rimangono i prodotti preparatori
migliori, ma anche il balsamo ha
proprietà emollienti, grazie alla
concentrazione di umettanti usati nelle
formule idratanti, e ai siliconi, come
dimethicone o cyclomethicone, usati in
queste specifiche formule.
Se avete finito il latte detergente e
avete un assoluto bisogno di
struccarvi, il balsamo può
rappresentare una valida alternativa.
Con i suoi agenti emollienti e
fortificanti, pulisce la pelle lasciandola
morbida.
Ma il balsamo per capelli non protegge
solo la pelle umana: usato per pulire
scarpe o capi di pelle animale, non solo
protegge i vostri oggetti, ma li rende
più morbidi e lucenti. Basta passarne
su appena una goccia: il risultato vi
abbaglierà.
Di conseguenza, perché non
sperimentare l’effetto lucentezza
anche su metalli, mobili e, perché no,
piante d’appartamento le cui foglie
sono poco lucide o impolverate.
L ’azione lubrificante e ammorbidente
del balsamo per capelli assicura il
prodotto anche come valida alternativa
all ’olio sbloccante per metalli:
provatelo su una zip incastrata o su un
anello che non vuole saperne di
lasciare il vostro dito. Vi innamorerete
di nuovo del vostro prodotto inutile,
almeno per i capelli.
Infine, ecco l’uso più impensato e più
efficace di questo prodotto. Mettete in
lavatrice i vostri maglioni preferiti e
aggiungete una piccola parte di
balsamo per capelli al normale
ammorbidente. Dopo di che mettete
nel cestello i vostri maglioni. Il
risultato vi sorprenderà sia per il
profumo che assorbiranno i capi sia per
la morbidezza inaspettata che
acquisteranno. Shampoo e balsami un
po ’ grassi rendono i capi più morbidi,
proprio come i più costosi
ammorbidenti dedicati a lana e delicati,
uno dei prodotti più inquinanti
attualmente in commercio.

sabato 1 gennaio 2011

news dal web : eclissi parziale!

Il 2011 si apre con
un cielo spettacolare: le stelle cadenti
d'inverno saranno 'inseguite' da un'eclissi
parziale di sole che promette di essere
ben visibile dall'Italia. L'appuntamento e'
per le primissime ore della mattina di
martedi' 4 gennaio. Le prime a comparire,
nella seconda parte della notte, saranno
le stelle cadenti, sciame di meteore delle
Quadrantidi. A partire dalle 7,45 del
mattino, comincera' l'eclissi parziale.