Cerca nel blog

sabato 31 dicembre 2011

A Torino con le prove di arbore

Oggi che sta arrivando capodanno , a Torino c'era arbore con la sua orchestra ....e.

.. stavano facendo le prove del concerto che devono fare questa sera alle 22.30 in piazza San Carlo .... Mi ha messo di buon umore . 

Domani poi caricherò i video delle prove. 

Buon anno !!! 

Inviato da Samsung Mobile

ecco il video

venerdì 30 dicembre 2011

dal web : una gallina per amica .

PARIGI - ci sono stati gli orti dietro ai palazzi, sui terrazzi, nei giardini condominiali, pomodori e zucchine a chilometro zero. Poi qualche temerario ha pensato di prendere degli alveari, ce ne sono diversi a Parigi, uno anche in cima all'Opéra che produce barattoli di miele venduti a peso d'oro. Com'era prevedibile, ora è venuto il momento del pollaio. Le galline non sono più in fuga, ma sono diventate placidi animali di compagnia secondo quanto racconta il quotidiano Le Monde.

invenzione di slogan per i parrucchieri !

Slogan dei parrucchieri .... non fumo ma sfumo! ah ah ah !

mercoledì 28 dicembre 2011

dal web : Nuove regole per gestori di rifugi, maestri di sci e guide

In particolare , è stata fissata al 70% della spesa ammissibile la percentuale massima di intervento per investimenti in lavori e forniture riguardanti i rifugi alpini che si trovano al di sopra dei 2.500 metri e i bivacchi al di sopra dei 2.000 metri. La stessa percentuale è riconosciuta alle iniziative realizzate da enti pubblici e da società locali di guide alpine. Inoltre, tra le condizioni necessarie per ottenere agevolazioni nei casi di realizzazione di nuove strutture non ci sono più i requisiti di distanza dalle vie d’accesso o da altre strutture esistenti. La concessione di queste agevolazioni, piuttosto, è sottoposta al parere di una commissione tecnico-consultiva, composta da rappresentanti di Regione, Unione valdostana Guide di alta montagna, Associazione gestori, Comuni interessati, Consiglio permanente degli Enti locali e Cai Valle d’Aosta. La commissione valuterà caso per caso l’idoneità dei progetti, anche in relazione alle esigenze del territorio e alla rete di infrastrutture a supporto degli alpinisti ed escursionisti. Altre novità concernono l’eliminazione dell’obbligo, per i bivacchi alpini di nuova realizzazione, di dotarsi di servizi igienico-sanitari, mentre diventa obbligatorio garantire l’apertura al pubblico delle strutture assistite dai contributi regionali, ed assicurare costantemente la pulizia e la conservazione delle strutture.

dal web : la riforma del catasto...

Arriva la riforma del catasto . Il governo, da tempo impegnato su questo progetto, pare pronto a dare il via libera a quella che dovrebbe essere una vera e propria rivoluzione, tanto attesa quanto temuta. Cambieranno infatti i parametri di valutazione degli estimi catastali. Primo fra tutti, la determinazione del valore di un immobile in base ai metri quadri e non più in base ai vani.

dal web : VIAGGIARE INFORMATI...

Prima di partire è necessario seguire alcune semplici regole in modo da viaggiare sicuri. Molti consigli già si possono trovare nella nostra "sezione turismo" e di seguito riportiamo cosa non bisogna fare per evitare multe, sequestri e altri guai: • Non andare in vacanza nei paesi dove c’è pericolo di epidemie, guerre, terremoti, rivoluzioni, siccità, inondazioni, sommosse, eccetera. Basta informarsi al n. di telefono 06.491115 “informazioni per l’estero”, che è gestito dall’ACI in collaborazione con il Ministero degli Esteri. Su www.viaggiaresicuri.it si possono poi trovare tutti i paesi del mondo con le ultime notizie. Si consiglia inoltre di iscriversi al sito www.dovesiamonelmondo.it. • Mantenersi informati sul paese di destinazione e, una volta sul posto, controllare periodicamente i media ed avvisi locali. • E’ buona regola, in ogni caso, prima di recarsi all’estero, informarsi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari presenti in Italia o il proprio agente di viaggio sui documenti richiesti per l’ingresso. Ad ogni buon fine, si consiglia ai viaggiatori diretti verso le varie destinazioni estere di munirsi comunque di passaporto (la cui validità residua sia quella richiesta dal paese di destinazione). Il passaporto resta infatti il principale documento per viaggi all’estero e non sono molti i paesi che accettano carte d’identità. • In caso di danneggiamento, dovreste lamentarvi con la compagnia aerea entro sette giorni dal momento in cui le avete consegnato il bagaglio, mentre in caso di ritardo il termine è di 21 giorni. • Non portare salumi e formaggi dai paesi extraeuropei: è vietato, c’è il sequestro della merce e l’addebito dei costi di distruzione. • Non dormire in camper o in roulotte sulla nave: c’è una ammenda fino a 206 euro. • Non portare in aereo oggetti vietati; informarsi prima telefonando alla compagnia. • Non riportare dall’estero più prodotti di quelli consentiti. • Non riportare dall’estero prodotti ricavati da animali protetti, come portafogli di coccodrillo del Nilo, borsette di vombato dal muso peloso, monili d’avorio, eccetera: c’è una multa di 3098 euro. • Non ordinare nei paesi asiatici piatti al bongkrek, la noce di cocco seccata e grattugiata, che quando è scarsamente fermentata dà spasmi e perdita di coscienza. • Nei paesi asiatici non mangiare pesci locali dai nomi strani (pesce olio di ricino, pesce porcospino, pesce chimera, eccetera), ai quali i locali sono abituati, ma per gli occidentali possono provocare malattie. • Non mangiare cozze e ostriche crude: la spruzzata di limone non elimina i germi pericolosi. • Non bere acque di sorgenti che si incontrano durante una gita: sembrano sempre fresche e pulite, ma non si vede a occhio nudo se sono inquinate da germi fecali, salmonella e vibrioni.

lunedì 26 dicembre 2011

trasferimento di chiamate

sembra una barzelletta , ma in verità è tutto vero ! ora spiego la situazione : ho osservato con tanto stupore il mio traffico telefonico della vodafone e ho scoperto che il trasferimento di chiamata , lo pago . dunque , se io faccio una prova di telefonata dal 345 e chiamo il 346 di cui ho fatto il trasferimento nel 344 dal 346 mi consumo del credito . quindi se una persona mi chiama nel numero 346 paga la chiamata la persona , ma anche io . non vi sembra un pò esagerato ? mi piacerebbe sapere nella vodafone chi è che inventa queste diavolerie e quando le pensa , di notte?

l'Alba a pinerolo

Stamattina ho fatto una foto appena alzata era troppo bello il sole ! Certo ... Fosse al mare sarebbe molto meglio ! :) 

Inviato da Samsung Mobile

domenica 25 dicembre 2011

gelato stracciatella fatto in casa con arancia

questo gelato è una vera delizia , l'ho preparato con avanzo di crema pasticcera , ho aggiunto un po' di panna per dolci , ne basta un bicchiere , ho unito scaglie di cioccolato e delle nocciole tritate messo in freezer per 2 ore e poi servito con fette d'arancia , un ottimo dessert da feste natalizie ! BUON NATALE!

agnello in salsa d'arancia con contorno di semolino fritto

questa ricetta è molto buona , la ricetta dell'agnello è già nel blog anche il semolino fritto che è una specialità piemontese lo trovate quì BUON NATALE ! altrimenti se volete potete fare un buon capretto in questo modo

Oppure un fritto misto alla piemontese

dal web : l'armonia dei colori...per delle feste felici !

I colori in base alle loro caratteristiche: Arancio: Yang. Energia solare, entusiasmo, curiosità. Rosso: Yang. Energia dell'azione. Sensualità, aiuta agli scambi passionali. Giallo: Yang. Energia della rinascita. Verde: Yin. Energia della serenità. Pace. Favorisce le iniziative giuste. Blu: Yin. Energia spiritale. Serenità, intuizione, favorisce la presa di coscienza. Marrone: Yin. Energia concreta. Sicurezza. Provate a combinate questi colori in modo armonico e vedrete che l’atmosfera festiva sarà più gioiosa e serena.

sabato 24 dicembre 2011

torta angelica ...

N.B. gli ingredienti vanno dosati in grammi anche i liquidi .( la ricetta l'ho presa da giallozafferano ) LIEVITINO : 135 grammi di farina , 75gr. di acqua , 13 gr. di lievito fresco , 1 cucchiaino di malto o zucchero . IMPASTO n°2 : 400 gr. di farina , 100 gr. di gocce di cioccolato o uvetta o altro a piacere, 120 gr. di latte , 120 gr. di burro , 75 gr. di zucchero , 1 cucchiaino di sale , 3tuorli d'uovo , X SPENNELLARE : 50 gr. di burro fuso . PREPARAZIONE : il lievitino : unire in una ciotola l'acqua tiepida con il malto , poi unire il lievito sbriciolato , ed infine la farina . amalgamare fino a che l'impasto risulta bello sodo come per la pizza . metterlo in una ciotola coperto con un tovagliolo e farlo lievitare per 30 minuti nel forno , solo con la luce che corrisponde a circa 30 gradi . impasto n°2 : in un recipiente mettere la farina , mentre in un'altra ciotola mettete il latte con i tuorli d'uovo e lo zucchero . fare sciogliere e aggiungere il sale . unire i liquidi alla farina . aggiungere il burro a pezzetti (già ammorbidito ). impastare con le mani . formare un'altro impasto bello sodo e morbido . unire l'impasto lievitino con l'impasto n°2 , amalgamarli bene , metterli in una ciotola capiente e imburrata, coprire con un panno da cucina e metterli a lievitare per 2 ore in forno con la luce . stendere la pasta ottenuta e ben lievitata con il mattarello fino a circa 3 millimetri di spessore . spennellare con metà del burro fuso. ricoprirla con l'uvetta o il cioccolato lasciando tutto intorno un margine libero. arrotolarla dal lato più lungo , formando un salame , tagliarlo a metà nel senso della lunghezza e intrecciarlo . chiuderlo a ciambella . adagiarlo su carta forno , spennellarlo con il burro fuso rimasto e lasciarlo lievitare in forno per 40 minuti con la luce del forno . spolverizzarlo con le granelle di zucchero e infornare per circa 35 minuti a 175 gradi . quì la videoricetta

venerdì 23 dicembre 2011

dal web : rincari sui bus a torino ...

Primo: i bambini sotto gli 11 anni - se accompagnati da un adulto - non pagheranno il biglietto. Secondo: per le categorie più deboli come studenti, disoccupati e disabili non ci sarà alcun aumento. Terzo: gli ultrasessantacinquenni che hanno un reddito inferiore ai 36 mila euro annui viaggeranno gratis. Quarto: per tutti (proposta di Grimaldi, Sel) l'abbonamento annuale costerà il 7 per cento in più anziché il 14, passando da 290 euro a 310 anziché 330. Inoltre se ci si abbonerà entro fine dicembre si potrà ottenere la vecchia tariffa. Arriverà poi il carnet unico metropolitano: 15 biglietti a 17,50. Non è ancora finita. Su proposta di Giuseppe Sbriglio (Italia dei Valori) Lubatti sta pensando di accettare la «diversificazione delle tariffe di sosta in base all'ecosostenibilità dei motori». Chi meno inquinerà, insomma, meno pagherà nelle strisce blu. Il tutto con l'opposizione che si dichiara completamente insoddisfatta, da Scanderebech (Fli) a Tronzano, Liardo, Marrone e Ambrogio (Pdl) e annuncia quintali di emendamenti per far durare il prossimo Consiglio fino al giorno di Natale. Anzi, con ogni probabilità - su proposta di Enzo Liardo, vicecapogruppo del Pdl - tutta l'opposizione non si presenterà neppure al Consiglio di domani: «Vogliono accorpare tutti gli emendamenti per far passare la manovra: allora voteranno nell'aula deserta», spiega Liardo. l'articolo completo quì

martedì 20 dicembre 2011

dal web : i succhi di frutta ... le nuove regole .

Sull’etichetta dei succhi di frutta misti dovrà essere messa in risalto la presenza di frutti diversi. Ad esempio, una bottiglietta che contiene il 90% di mela e il 10% di succo di fragola dovrà essere chiamata "mela e succo di fragola", mentre oggi può essere definito semplicemente "succo di fragola. Per quanto riguarda la presenza di zuccheri e dolcificanti, per tutelare soprattutto i diabetici e le persone che sono a dieta, i succhi di frutta non dovranno contenere zuccheri o edulcoranti, mentre i nettari (che sono a base di purea di frutta con aggiunta d'acqua), potranno averne. Inoltre, le etichette "senza aggiunta di zucchero" non potranno essere applicate ai nettari che contengonodolcificanti artificiali, come la saccarina. E il famoso “puro succo d’arancia” che contiene anche il mandarino? Anche in questo caso, per avere sull’etichetta la definizione “succo d’arancia puro”, i succhi dovranno essere effettivamente puri; in caso contrario dovranno modificare il nome del prodotto aggiungendo eventuale succo di mandarino. Per avere etichette più chiare e sicure, a questo punto, dobbiamo solo attendere che le nuove regole diventino formalmente legge!

dal web : lettura del pensiero ...cambierà la vita ...

LEGGERE nel pensiero, generare da soli l'energia della propria abitazione, ritirare al bancomat con una lettura della retina o un comando vocale: idee in apparenza prese da un film di fantascienza e che invece potrebbero diventare parte della nostra quotidianità già tra 5 anni. E' questa la previsione che fa Ibm con il suo "5 in 5", lo studio annuale sulle innovazioni che potrebbero cambiarci la vita nel prossimo lustro. Le innovazioni in arrivo. La ricerca, giunta alla sua sesta edizione, si basa sull'analisi dei trend di mercato e di quanto è già oggi in lavorazione nei laboratori del colosso informatico per provare a descrivere il nostro futuro: e per il 2017 ci aspettano non poche sorprese. Si parte dalla lettura del pensiero, vicina alla sua applicazione materiale grazie a speciali cuffie che interpreteranno l'attività celebrale e la trasformeranno in comandi per pc, smartphone o videogiochi, e si arriva alla completa scomparsa del digital divide globale attraverso il rafforzamento delle tecnologie mobili anche nei paesi più poveri, in cui anche le popolazioni analfabete avranno accesso alla rete attraverso messaggi vocali. Affascinante anche l'idea di generare da soli l'energia della propria casa, grazie a speciali dispositivi in grado di catturare l'energia cinetica e il calore generato dalle nostre attività e trasformarle in elettricità, o la possibilità di dire addio alle password e di identificarsi attraverso letture della retina o degli altri dati biometrici: il Dna al posto dei codici insomma, senza il rischio che qualche malintenzionato possa identificarsi al posto nostro e prendere possesso di quello che ci appartiene (reale o virtuale che sia). Un po' meno epocale forse, ma dipende dai punti di vista, la previsione sullo spam che "diventerà finalmente utile" grazie a mail commerciali personalizzate alla perfezione e filtri contro la posta indesiderata più intelligenti di quelli usati oggi dai maggiori provider di posta elettronica. Una casella mail con solo comunicazioni che valga la pena leggere potrebbe far risparmiare tempo e denaro a milioni di persone. I precedenti. Oltre alle suggestioni di quest'anno, l'iniziativa Ibm può essere anche "valutata" per il grado di precisione con cui ha previsto l'adozione di nuove tecnologie nelle precedenti cinque edizioni. E dando un'occhiata alle rassegne passate si capisce quanto la nostra visione del futuro sia legata agli eventi del presente. Le previsioni sbagliate... Nel 2006, ad esempio, tra le tecnologie in arrivo veniva segnalato "un internet in 3D", forse anche per l'influenza del mondo virtuale di Second Life, in quel periodo massicciamente al centro delle cronache. Nello stesso anno compare anche una rivoluzione del rapporto tra paziente e dottore, grazie alla rete e all'adozione di sensori per i rilevamenti, che avrebbero eliminato la necessità di visite o viaggi in ospedale. Gli esperimenti in questo senso però, anche se numerosi, non hanno ottenuto gli effetti rivoluzionari da molti sperati. La gestione delle informazioni sanitarie si è infatti dimostrata molto complessa, come dimostra il fallimento di Google e del suo Health, una cartella clinica digitale lanciata nel 2008 e "ritirata" nel 2011 per lo scarso numero di utenti che la hanno adottata. Per questo genere di innovazioni la scadenza dei cinque anni si è rivelata prematura insomma. ... e quelle azzeccate. Tra tante previsioni troppo ottimistiche (o bizzarre) ci sono però anche tecnologie che in effetti, seppure in forme diverse, sono entrate nella vita di tutti i giorni. Nel 2008 lo studio Ibm prevedeva infatti l'arrivo di un "web con cui parlare e che ti risponde": il recente lancio dell'assistente vocale per iPhone Siri non è poi così lontano da questa idea. Risale invece al 2007 la visione di una rivoluzione del mondo dei trasporti con "macchine che si guidano da sole e comunicano tra loro": negli ultimi anni i navigatori gps e molte applicazioni per smartphone forniscono la situazione del traffico in tempo reale e percorsi alternativi, mentre nelle strade californiane può capitare già oggi di incrociare una Google Car senza pilota 1. E sempre a Google si deve un'altra invenzione anticipata nello studio del 2006, ovvero la traduzione di discorsi tra lingue diverse in tempo reale 2, possibile oggi grazie a un'applicazione per cellulari Android. Quello che pochi anni fa sembrava un futuro lontano si è quindi spesso rivelato essere soltanto dietro l'angolo. Per sapere se nei prossimi mesi pedaleremo furiosamente sulla cyclette per far funzionare il frigo, o accedendo alla mail non ci verranno più proposti milioni da misteriosi banchieri africani, non ci resta quindi che aspettare fiduciosi.

lunedì 19 dicembre 2011

dal web : i medici si rinnoveranno !

Presto l' addio allo stetoscopio... e non solo Negli Usa già i due terzi dei medici usano nella loro professione uno smartphone Anche la professione medica «di base» sarà trasformata.

dalle poste : news sulle raccomandate ..

Grazie alla nuova veste grafica, puoi spedire velocemente in 4 semplici passi 365 giorni l'anno, 24 ore su 24*, in tutta sicurezza e nel rispetto della privacy dei dati. Il Gruppo Poste Italiane stampa l'invio e lo consegna in forma cartacea, come una raccomandata tradizionale. La ricevuta della spedizione arriva in Bacheca e ha lo stesso valore di quella rilasciata dall'Ufficio Postale. E' anche possibile richiedere l'Avviso di Ricevimento al prezzo di € 0,60 e monitorare lo stato dell'invio via web con il "cerca spedizioni" o chiamando il numero 803.160** Il pagamento può essere effettuato comodamente online, con addebito su conto BancoPosta online, carta di credito o carta Postepay*.

domenica 18 dicembre 2011

Bastoncini di prosciutto

questi sono impanati 2 volte

Per fare questa ricetta , le dosi variano a seconda della quantità che si vuole .
Per una confezione di prosciutto da 140 gr. Serve 1 mozzarella o sottilette, 1 uovo , pangrattato , olio per friggere preferibilmente d'oliva .
Preparazione :
In un piatto sbattete l'uovo con un pizzico di sale , tagliate in un piatto la mozzarella e con il prosciutto formate degli involtini mettendo la mozzarella all'interno.
Impanate nell'uovo l'involtino e poi nel panpesto . Friggete per qualche minuto e servite con una buona insalata mista .
Buonissimi e semplici , ma soprattutto veloci ! l'avevo gia fatta una cosa simile con la mortadella quest'estate ! :)

Inviato da Samsung Mobile

giovedì 15 dicembre 2011

Pasta ai carciofi e funghi

Per questa pasta servono :
x 2 persone ,
125 gr. Di funghi surgelati ,
1 carciofo precedentemente cotto e scelto , tagliato a pezzi.
aglio,
prezzemolo,
olio,
pasta all'uovo.
PREPARAZIONE:
in una padella , fate soffriggere in un po' d'olio l'aglio, il prezzemolo , i funghi e il carciofo .
quando la pasta è cotta , scolate e versate sopra il soffritto .
buon appetito!

dal web : l'albero più grande del mondo ...

L’albero, che viene realizzato dal 1981, è alto 750 metri e largo 450 e resterà acceso per tutto il periodo natalizio fino al giorno dopo l’Epifania. Dal 1991 l’albero di Gubbio è entrato nel Guinness dei Primati e non è difficile capire il perchè: sono serviti 300 punti luce per la sagoma, oltre 400 lampade di grandi dimensioni per l’interno, 7500 metri di cavi e 1350 prese e spine per le connessioni che veicolano i 35 chilowatt di corrente elettrica. Basti pensare che solo la stella cometa è disegnata da 250 luci e si sviluppa su una superficie di 1000 metri quadrati.
a Gubbio

dal web: "luci in croazia.."

Un milione e 200 mila lampadine, 5 km di fili interrati per quasi 180 km hanno permesso a una famiglia di Grabovnica, in Croazia, di addobbare l’intera proprietà (case, alberi, strutture, recinti) di lucine intermittenti e decorazioni natalizie. "Avevo due pini che decoravo ogni anno. Ma a un certo punto ho pensato: perché dovrei faticare a salire sugli alberi quando ho 700 cespugli in giro per la casa, che sarebbero facilissimi da decorare?”, racconta Zlatko Salaj, il proprietario della tenuta più illuminata da luci natalizie

mercoledì 14 dicembre 2011

Filastrocca : "l'originale"

Sei originale quando il cervello supera il geniale .
un'idea straordinaria può venire anche quando hai la testa per aria !
tu non devi copiare , altrimenti sono tormenti , che pagherai a poco a poco con dei lamenti ....
la genialità crea rivalità ,per amore del possesso ,sperando nel successo.
girerai attorno alla fortuna , che calerà come la luna e non appena sorgerà il sole , farai parte di tutte quelle sole che hanno costruito il loro falso mito con un solo dito e con frasi ormai già fatte e grosse come delle blatte !
sei originale quando ti esce nel parlare qualcosa di stupendo che creato sul momento a volte sembra pure orrendo , ma se ci ricami sopra può diventare una gran cosa .
l'originalità ce l'ha la persona che artista diverrà , ma che l'incomprensione farà morire di delusione e poi grandiosa acclamazione !

domenica 11 dicembre 2011

Arriva BABBO NATALE !

Prima arriva il temporale , poi arriva BABBO NATALE !
la ghirlanda della festa , ecco fuori la tempesta !
due impronte nel camino , ecco spuntare un regalino! E un panettone soffice soffice come cuscino !
fuori la neve scende lieve , dentro le case si mangia e si beve !
con i giochi, le luci e i sapori , fanno festa i bimbi di tutti i colori !
la notte si consuma come una candela , natale passa ed è già primavera !
BUON NATALE A TUTTI !

sabato 10 dicembre 2011

dal web: "cambiamenti orari F.S. "

Cambia domani l'orario ferroviario dei treni per i pendolari e di quelli ad alta velocità. Spariscono per sempre i treni notte per Roma e per il Sud d'Italia, aumentano invece quelli per Milano e per la Valsusa. Saranno poi gestiti dai francesi i collegamenti verso Lione e Parigi. Pochi i tagli, che arriveranno invece a giugno, quando scatterà la riduzione del 5 per cento del servizio stabilita dalla Regione per far fronte alla riduzione delle risorse. Puntuali invece il primo di gennaio ci saranno gli aumenti dei biglietti. Il 18 per cento sugli abbonamenti e il 6 per cento per i biglietti singoli. notizia completa ....

giovedì 8 dicembre 2011

barzelletta !" le cipolle "

ci sono due cipolle... una cipolla dice all` altra come sono strani gli uomini prima ci ammazzano e poi piangono!!!!!!!!!!!!!

martedì 6 dicembre 2011

il natale a torino

Bello l'albero nella stazione di porta nuova a torino ! Un biglietto mi ha fatto molto ridere !
bellissimo il presepe illuminato di emanuele !! :) video quì

domenica 4 dicembre 2011

pasticcini delle feste ... farli in casa si può....

per fare questi splendidi vassoi , serve : pasta brisè dolce, con o senza le nocciole , vedi quì , per la base delle tortine e per i bacetti di dama . poi per fare i dolcetti al cocco , vedi quì, poi serve della pasta sfoglia surgelata per i cannoli . per la farcitura delle tortine serve : marmellata vedi quì , crema pasticcera sempre fatta in casa , besciamella al caffè vedi quì , panna per dolci ( nelle buste ) , granelle di nocciole (nelle buste). seguendo le istruzioni attentamente , ci vuole una giornata per fare un vassoio da circa 1,5 kg.

spaghetti con le alici

Semplice ricetta di mare ...
prendere 3 etti di alici , pulirle levando la lisca e il budello , poi in una padella mettere un po' d'olio , aglio e prezzemolo , aggiungere le alici, il sale ,una quindicina di pomodorini , volendo un bicchierino di vino bianco e far soffriggere per una decina di minuti a fuoco alto .
togliere dal fuoco e versare la pasta precedentemente cotta nella padella , mescolare e servire subito !

venerdì 2 dicembre 2011

L'albero di natale riciclato ...

Da una cassettiera di legno colorata fatta ad albero si può addobbare e ricavarne un albero con presepe ad incasso ... (lasciando il vuoto al posto del cassetto e mettendo all'interno le statuine) .

giovedì 1 dicembre 2011

La depressione ....se non la conosci non sai comprenderla...

Ci sono persone che non riescono a uscire dalla depressione ;
ci sono altre che invece riescono a conviverci;
la soluzione secondo me sta nell'ascoltarsi, nel capire , poi o reagisci o coltivi fiori ! ( Metafora carina ma ha il suo perché ) qualsiasi altra cosa che fai è inutile !

martedì 29 novembre 2011

filastrocca : "il gatto"

Io sono il gatto , sono il felino che si aggira nel giardino !
mi nascondo , piglio un ratto , ma non mi cogli mai nel fatto .
sono furbo, sveglio e insolente ,
ma piaccio molto alla gente .
io mi struscio per ottenere un bocconcino ,
loro contenti di starmi vicino ,
accarezzano il mio pelo , io ricambio con il mio miagolio.
sembro tanto affezionato , ma in realtà sono solo un ruffiano nato.
non difendo il mio padrone ,
ma soltanto su richiesta ,
per risolvere una questione !
sono pure vanitoso , pieno di me e grintoso,
graffio , urlo, e mi dimeno ,
io dell'uomo non son da meno .
se mi osservi con attenzione , ti insegno come devi fare l'amore !
e dell'indipendenza sarai il padrone !

lunedì 28 novembre 2011

sformatini di ricotta di capra

ingredienti: antipasto per 5 persone . 1 uovo , 200 grammi di ricotta di capra , una manciata di parmigiano grattugiato, sale . volendo del pesto alla ligure o il pesto alla rucola da sciogliere sopra quando si servono . PREPARAZIONE: sbattere l'uovo con un pizzico di sale , mescolargli insieme la ricotta e il parmigiano . infornare in stampi rotondi per circa 15 minuti a 220 gradi (fino a doratura ). eventualmente a seconda dei gusti versare sopra del pesto e servire caldi . *volendo si può aggiungere l'avanzo di patata nel composto delle patate ripiene *

patate ripiene

ricetta per 2 persone : 2 patatone , 50 gr. di formaggio a pezzetti , pesto, mortadella (o altri tipi di salumi). PREPARAZIONE: lessare le patate con la loro buccia , una volta cotte , sbucciarle , scavarle al centro , metterci dentro un pò di pesto (io ho messo quello di rucola ), il formaggio , e avvolgerle con la mortadella . infornare per 10 minuti a forno alto fino a doratura .
volendo ci sono pure i cannoli alla mortadella che non sono a fiore ma comunque buoni! :) ;)

dal web: lo smartphone ci spia..

Smartphone, una spia al supermercato I centri commerciali statunitensi adottano un sistema di tracciamento degli spostamenti basato sul semplice possesso di un cellulare. Per meglio conoscere le abitudini di shopping dei clienti, ma non solo. Roma - Giusto in tempo per il Black Friday e le vacanze natalizie, alcuni centri commerciali statunitensi hanno pensato bene di installare una nuova tecnologia ideata allo scopo di tenere traccia degli spostamenti dei potenziali clienti. Basta avere un cellulare acceso e si finisce per diventare parte (volontaria o meno) di un sistema di tecnocontrollo di massa con ben pochi precedenti. L'idea di "sorvegliare" le abitudini di shopping dei clienti dei centri commerciali non è affatto originale, ma il nuovo sistema noto come FootPath Technology promette di adottare un approccio passivo e teoricamente meno intrusivo per la privacy degli avventori. Già usato in Europa e Australia e solo recentemente approdato in qualche grosso "mall" statunitense - Short Pump Town Center a Richmond in Virginia e Promenade Temecula nella California del sud - il sistema FootPath prevede l'installazione "discreta" di ricevitori attaccati alle pareti a cui viene deputato il compito di tracciare ogni singolo cliente dotato di cellulare acceso e di seguirne il percorso attraverso i vari negozi del centro. l'articolo completo

domenica 27 novembre 2011

la besciamella

mancava nel mio blog , in modo specificato le dosi della besciamella , descritta nelle lasagne verdi . ora metto le varie dosi che servono per primi piatti e per creme delicate . per creme delicate: 15 gr. di burro , 15 gr. di farina , 1/5 di latte . oppure : 20 gr. di burro , 20 gr. di farina , 1/4 di latte . oppure: 30 gr. di burro , 30 gr. di farina , 2/5 di latte . per lasagne : 40 gr. di burro , 40 gr. di farina , 1/2 latte . oppure: 60 gr. di burro , 60 gr. di farina , 3/4 latte. la preparazione : far fondere il burro , unire la farina e subito dopo il latte mescolando con una frustina in modo che non si formino grumi , salare e aggiungere un pizzico di noce moscata , far cuocere sempre mescolando per 15 minuti , affinchè non si stacca un lieve velo dalle pareti del pentolino che vi indica che è pronta . -*si può sostituire il latte con il caffè per fare una crema per dolci*-
video dimostrativo

sabato 26 novembre 2011

panettone mandorlato-fatto in casa

oggi avevo voglia del panettone e come faccio quando non ho voglia di andare a comprarlo , l'ho fatto in casa. Il mio è un panettone -torta, ma buonissimo! niente da invidiare alle pasticcerie ... e soprattutto non mi gonfia il fegato con il lievito di birra perchè è fatto con il lievito per dolci . la ricetta è già nel blog oqui oppure oggi la videoricetta








oggi l'ho fatto con sopra polvere di mandorle e zucchero a velo ma senz'acqua che così non glassa . buonissimo!

giovedì 24 novembre 2011

dal web : le sigarette antincendio obbligatorie

E’ entrato in vigore giovedì 17 novembre il provvedimento della Commissione Europea che obbliga i produttori di tabacco a vendere in tutta Europa solo “sigarette antincendio”, ovvero sigarette che si spengono da sole se non aspirate. Tale provvedimento arriva dopo la pubblicazione della norma europea EN 16156:2010 “Cigarettes – Assessment of the ignition propensity” recepita in Italia dall’UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) come UNI EN 16156. E’ proprio con quest’ultima direttiva che si va a completare il quadro tracciato dalla precedente norma, sviluppata in parallelo con l’ISO (Organismo mondiale di normazione): la EN ISO 12863:2010 “Metodo di prova normalizzato per la valutazione della propensione all’innesco delle sigarette”. Entrambe sono state messe a punto per rispondere al Mandato M/425 della Commissione Europea relativo ai requisiti di sicurezza antincendio per le sigarette. L'obiettivo era quello di trovare una soluzione tecnica che impedisse alle sigarette non attivamente fumate di consumarsi e bruciare in tutta la loro lunghezza, rappresentando una fonte di innesco e quindi un potenziale pericolo di incendio. Una disposizione importante, se si pensa a quanti incendi risultano provocati proprio dalle sigarette lasciate irresponsabilmente accese.

mercoledì 23 novembre 2011

Tartufini fatti in casa

INGREDIENTI :
2 ETTI di biscotti secchi tritati ,
mezzo bicchiere di liquore a piacere ,
3-4 cucchiai di cacao in polvere + un paio di cucchiai per impanatura,

PREPARAZIONE:
MESCOLARE GLI INGREDIENTI , RICAVARNE DELLE PALLINE E IMPANARLE NEL CACAO AMARO E CONSERVARE IN FRIGO .
BUONI E VELOCI! :P altra versione quì

martedì 22 novembre 2011

dal web; l'estratto di pino..

Un nuovo studio indica alcuni estratti della corteccia di pino come possibile aiuto nelle lesioni cerebrali e i problemi derivanti come la perdita della memoria e altre funzioni cognitive Le lesioni cerebrali sono un evento drammatico che può rendere davvero difficile la vita di chi ne è vittima, e di chi gli sta accanto. Una speranza tuttavia pare arrivare da un rimedio naturale a base di estratto di corteccia di Pino della Nuova Zelanda. Ne dà notizia un comunicato della Auckland University of Technology (NZ) a seguito di un nuovo studio che ha analizzato gli effetti di un prodotto chiamato "Enzogenol".

dal web : send money

Si chiama send money ed è un'applicazione già utilizzabile in 65 Paesi, Italia compresa, che permette di inviare denaro ai propri amici su Facebook sfruttando il circuito di pagamento on line di PayPal. Per gli utenti del più popolare social network del pianeta - circa 800 milioni i profili attivi - arriva quindi un "regalo" di Natale anticipato, su cui la sussidiaria di eBay conta sicuramente Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/eaASB

dal web : la bilancia parlante

Contro l’obesità arriva uno speciale personale trainer che durante i pasti dà il giusto ritmo. Si chiama Mandometer ed l’ultima scoperta della scienza per combattere un fenomeno sempre più diffuso in Europa. Si tratta di un piatto parlante in grado di controllare la dose di cibo che viene prelevata dal piatto. Il dispositivo è infatti collegato ad una bilancia con uno schermo in cui è possibile osservare il cibo che arriva nello stomaco Così, se la persona si sta abbuffando, l’oggetto parlante fa scattare il grido di allarme: “Mangia più lentamente”.

lunedì 21 novembre 2011

dal web: "regole sulle etichette alimentari"

Roma, 20 nov. (LaPresse) - Sarà pubblicato sulla gazzetta ufficiale dell’Unione Europea martedi 22 novembre il regolamento comunitario sulle informazioni alimentari ai consumatori che introduce l’obbligo di indicare informazioni nutrizionali fondamentali e di impatto sulla salute, impone l’evidenziazione della presenza di allergeni, prevede il divieto di indicazioni forvianti e una dimensione minima delle etichette per renderle più facilmente leggibili. Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare che con la nuova norma si sostituisce la vecchia direttiva del 1979 e si estende l’obbligo di indicare la provenienza in etichetta di tutte le carni fresche dal maiale al pollame, dall’ agnello alla capra, al pari di quanto è già stato fatto con quella bovina dopo l’emergenza mucca pazza. Il regolamento, sottolinea la Coldiretti, prevede invece purtroppo un percorso a tappe per l’estensione dell’obbligo di indicare l’origine in etichetta per altre categorie di prodotto come le carni trasformate in salumi o altro (2 anni) e il latte e derivati (3 anni). Tra le altre novità introdotte la Coldiretti segnala: - La dichiarazione nutrizionale obbligatoria: il contenuto energetico e le percentuali di grassi, grassi saturi, carboidrati, zuccheri, proteine e sale, dovranno essere indicate – sottolinea la Coldiretti - sull’imballaggio in una tabella comprensibile, insieme e nel medesimo campo visivo. Tutte le informazioni dovranno essere espresse per 100g o per 100ml e potranno, inoltre, essere espresse anche in porzioni. - L’evidenziazione della presenza di allergeni: il nuovo regolamento prevede modalità diverse di indicazione delle sostanze allergeniche - che saranno evidenziate nella lista degli ingredienti per consentire al consumatore di individuarle più facilmente nei prodotti alimentari. Le nuove regole stabiliscono inoltre – continua la Coldiretti - che le informazioni sugli allergeni dovranno essere fornite anche per i cibi non imballati, ad esempio quelli venduti nei ristoranti o nelle mense. - Il divieto alle indicazioni fuorvianti sulle confezioni: i consumatori non devono essere fuorviati dalla presentazione degli imballaggi alimentari, riguardo all’aspetto, alla descrizione e alla presentazione grafica, che saranno resi più comprensibili. Riguardo all’imitazione dei cibi, è stato previsto che - riferisce la Coldiretti - gli alimenti simili ad altri, ma prodotti con ingredienti diversi, come i “simil-formaggi” prodotti con materie vegetali, dovranno essere facilmente identificabili. La carne ottenuta dalla combinazione di più parti di carni dovrà essere indicata come “carne ricomposta”, lo stesso varrà per il pesce, che sarà indicato come “pesce ricomposto”. - Una dimensione minima per rendere leggibili le etichette: le diciture obbligatorie sulle etichette dovranno avere caratteri tipografici minimi non inferiori a 1,2 mm (prendendo come riferimento la “x” minuscola), oppure 0,9 mm se le confezioni presentano una superficie inferiore a 80 cm2. Se la superficie della confezione è inferiore a 10 cm2, l’etichetta potrà riportare solo le informazioni principali (denominazione di vendita, allergeni, peso netto, termine minimo di conservazione, etc.) disposte nella posizione più favorevole. - La scadenza degli alimenti: la data di scadenza dovrà essere presente anche sui prodotti confezionati singolarmente. Il testo finale - sottolinea la Coldiretti - è frutto di un compromesso tra le tre istituzioni europee: Commissione europea, Consiglio e Parlamento europeo dopo un lungo braccio di ferro durato quattro anni. Il negoziato si è svolto sotto la spinta delle numerose emergenze alimentari che si sono verificate nell’Unione Europea, dai maiali alla diossina alla mozzarella blu fino al batterio killer che in realtà - conclude la Coldiretti - avrebbero dovuto spingere le Istituzioni comunitarie a scelte più immediate soprattutto per quanto riguarda l’obbligo di indicare la provenienza in etichetta delle materie prime impiegate negli alimenti che per alcune categorie di prodotti è stato dilazionato nel tempo.

domenica 20 novembre 2011

agnolotti - classici

per fare questi golosi agnolotti bastano 300 gr. di farina , 3 uova , un cucchiaio di olio ,un pizzico di sale . impastare fino ad ottenere una pasta bella soda . munirsi di una macchina per la pasta e ottenere così dei buoni agnolotti per la video ricetta la potete trovare quì per un'altra ricetta , sempre della pasta fatta in casa quì per dei tortelloni giganti sempre fatti in casa quì
altri agnolotti classici ( con ricetta dettagliata)

venerdì 18 novembre 2011

gnocchi al pesto di rucola....

la ricetta dei gnocchi e videoricetta la trovate quì per il pesto fatto con la rucola lo trovate quì e poi se volete potete vedere altre ricette dei gnocchi ad esempio:"alla bava ...."alla sorrentina "

mercoledì 16 novembre 2011

IL PALARED di pinerolo

IL nuovo PALARED a pinerolo (TO) il video

dal web : la vacanza baratto...

Una settimana in agriturismo in cambio di vino, olio e prodotti tipici della vostra zona; un week end in bed and breakfast “pagato” con lezioni di cucina o fotografia; due giorni in una dimora di charme al prezzo della propria collezione di libri e fumetti. E’ la nuova frontiera della “vacanza baratto ”, promossa questa settimana in trecento strutture della penisola che “scambiano” la loro ospitalità con beni e servizi di varia natura. Sarà colpa della crisi o della consapevolezza che il vero lusso è diventato il nostro tempo, ma ci fa davvero riflettere che il baratto, la prima forma di commercio dal sapore preistorico, torni attuale soprattutto grazie alla Rete dove si moltiplicano i siti in cui ci si può davvero scambiare di tutto: oggetti, lezioni private, lavori domestici e, perché no, la propria casa.

si viaggerà con il bip..

ho letto sull'eco del chisone che nel 2012 tutto il piemonte viaggerà con il bip , cioè , una carta prepagata per treni e bus ... che figata !

Persico impanato

Il persico si può fare in vari modi , oggi lo fatto semplicemente impanato nella farina e nell'uovo e panepesto.
poi fritto in olio.
buono , molto buono anche così .

dal web : la birra ...fa bene.

Roma, 15 nov. (Adnkronos salute ) - Uno studio italiano promuove la passione per le 'bionde'. La birra, infatti, non ha nulla da invidiare al succo d'uva per quanto riguarda gli effetti positivi sulla salute cardiovascolare. E' la conclusione di un lavoro condotto dai Laboratori di ricerca della Fondazione di ricerca e cura 'Giovanni Paolo II' di Campobasso. Che evidenzia come sia per il vino che per la birra è cruciale bere moderatamente e con regolarità. La ricerca, pubblicata online dall''European Journal of Epidemiology', è frutto di una meta-analisi che ha permesso di esaminare dati relativi a oltre 200.000 persone. Ebbene, le abitudini con le diverse bevande alcoliche sono state messe a confronto con il rischio di malattie cardiovascolari. I risultati generali, spiegano i ricercatori, confermano quello che già era noto per il vino: un consumo moderato (ovvero due bicchieri al giorno per gli uomini e uno per le donne) può abbassare il rischio malattie cardiovascolari, che è fino al 31% inferiore a quello di chi non beve affatto. Ma per la prima volta viene documentato scientificamente il rapporto tra quantità moderate di birra e protezione cardiovascolare. L'effetto 'scudo' massimo si osserva con un consumo medio corrispondente, per una birra di 5 gradi, a circa tre classiche 'bionde' piccole alla spina (200 ml ciascuna) al giorno. "Nella nostra ricerca - spiega Simona Costanzo, primo autore dello studio - abbiamo considerato vino e birra separatamente: in generale si osserva una riduzione nel rischio cardiovascolare con un consumo basso o moderato. Poi pero', con l'aumento delle quantità, si può vedere che questo vantaggio sparisce, fino a che il rischio diventa più alto rispetto a un non bevitore. La parte interessante del nostro studio - aggiunge - è che, tra le ricerche selezionate per la meta-analisi, ce ne sono 12 in cui il consumo di vino e di birra è stato paragonato direttamente. Usando questi dati abbiamo potuto osservare che le curve della protezione cardiovascolare per le due bevande si sovrappongono molto bene". Ma i bevitori, di vino o di birra, faranno meglio a essere cauti prima di brindare. "Quello di cui stiamo parlando - dice Augusto Di Castelnuovo, capo dell’Unità di Statistica dei Laboratori di ricerca e uno dei pionieri negli studi epidemiologici sull'alcol - è un bere moderato e regolare. Penso che questo concetto non sarà mai evidenziato abbastanza".

martedì 15 novembre 2011

dal web: tè di betulla...

Sorbire un tè – un infuso – a base di ramoscelli di betulla nera può essere altrettanto efficace nel prevenire il rischio di problemi cardiaci dell’aspirina. Senza, tuttavia, gli effetti collaterali derivanti dall’assunzione di quest’ultima, afferma Steve Brill, un naturalista che ha presentato le sue scoperte a Chris Kilham conduttore di Nature’s Medicine Cabinet su Fox News e responsabile del sito Medicine Hunter.notizia completa quì

lunedì 14 novembre 2011

Tasti alternativi!

A volte ci si trova di fronte ad una tastiera del telefono che ti da la possibilità di abbinare ai tasti , accessi rapidi al menù; cosa fare se la lettera a disposizione non corrisponde al menù scelto , io mi sono inventata un metodo per la memorizzazione : " L per l'archivio , O per google , S per svuota cestino , A per registrare , nel senso di a a a prova ! , eccetera .... Non è un vero e proprio metodo rivoluzionario? Ah ah ah !

domenica 13 novembre 2011

Pizza ligure al pesto ma ....

La ricetta della pasta della pizza è già presente nel blog .
il pesto di rucola anche.
per farla bisogna solo far bollire prima , una patata e una manciata di fagiolini,tagliarli a pezzettini e distribuirli sulla pizza , solo dopo aver messo il pesto e la mozzarella , poi per ultimo aggiungere le olive .
un successo assicurato .

la videoricetta

martedì 8 novembre 2011

polpette alla cipolla...

oggi non sapevo come finire quei schifosissimi zucchini verde scuro che non sanno di niente , così ho preso tre di loro con una carota ,una cipolla grande,una patata, ho messo un pizzico di aglio , un pò di prezzemolo e basilico , un uovo , pane pesto , una manciata di parmigiano grattugiato, sale pepe, un bel pezzo di gorgonzola dolce . ho schiacciato tutti gli ingredienti li ho amalgamati e ho aggiunto pane pesto quanto bastava ed ho formato delle grosse palle buonissime e le ho infornate per circa 30 minuti a 180 gradi in forno piccolo. adesso si che si possono mangiare! e sono pure deliziose , altrochè ! ...

tagliatelle ai funghi

questo piatto lo sanno fare tutti , ma è sempre buono ! il soffritto di funghi con olio aglio e una manciata di prezzemolo sulle tagliatelle paglia e fieno rendono il piatto di pasta delizioso! lo fanno sempre con la panna ma secondo me non è altrettanto buono perchè la panna gli toglie gusto ai funghi e appesantisce il piatto rendendolo solo goloso ma non pregiato . io ho usato funghi surgelati ma se sono freschi è ancora più buono! un buon vino rosso per accompagnarlo e la salute è buona da mangiare!

dal web:Lo streaming? È come un download illegale...

Due leggi molto dure contro la pirateria stanno per essere approvate negli USA. Si tratta di misure volte a restituire respiro a un settore, quello “cinemusicale” che oltreoceano è di forte traino all’economia nazionale.

dal web : il cioccolato ...

il cioccolato contiene non solo degli stimolanti, ma anche melatonina e soprattutto triptofano, precursore della serotonina: l'ormone del buonumore. E dunque e' proprio questo effetto sull'umore a creare dipendenza. Insieme forse a una sostanza, l'anandamide, che e' simile al principio attivo della marijuana, il Thc". Insomma, il rischio con bon bon e barrette, e' quello di non riuscire a rinunciare a un assaggio. "Cosa che non accade se si ha il raffreddore: noi infatti - dice la nutrizionista - mangiamo anche con l'olfatto, e recentemente si e' visto che l'aroma del cacao e' composto da 600 sostanze volatili. Dunque se si ha il raffreddore, non sentiamo il profumo e facilmente si 'spegnera'' la voglia di cioccolato". Ma quali sono i benefici di questo goloso alimento? "Le catechine e le proantocianidine hanno importanti proprieta' anti-eta' e prottettive per l'endotelio. Si e' visto che il cioccolato ha un effetto 'scudo' contro le malattie cardiovascolari e il diabete. In questo caso anche perche' migliora l'insulino-resistenza". Ma quale scegliere? "Il tipo amaro e senza latte e' ideale, perche' il latte rende non assorbibili le preziose catechine. Dunque meglio il cioccolato nero: se ne possono consumare 10 grammi al giorno". Anche chi e' a dieta puo' concedersi una pausa dolce: "Magari a fine pasto, al posto del frutto, dal momento che la varieta' fondente e' ricca di antiossidanti.E ancora. "Il cioccolato abbassa la pressione, riduce la quantita' di colesterolo, aumentando il colesterolo 'buono'. E contrasta il rischio di diabete di tipo 2. Essendo un vasoprotettore, inoltre, riduce il pericolo di trombi e migliora il flusso ematico a livello neuronale: ecco perche' dopo aver mangiato un pezzetto di cioccolato extrafondente siamo mentalmente piu' pronti", dice Farnetti . Come ben sanno gli appassionati, un assaggio favorisce anche il buonumore. "Oltre alle proteine del gruppo B (B1, B2 e B3), l'acido folico, il potassio e il magnesio, il cacao e' ricco di triptofano e - sottolinea l'esperta - aiuta a risollevare l'umore". Altro elemento prezioso, il burro di cacao, "un grasso non dannoso ma simile all'olio extravergine d'oliva: contiene infatti il 35% di acido oleico, che fa bene alla pelle. Non a caso - dice l'esperta - oggi molte beauty farm utilizzano il cioccolato per massaggi e trattamenti anti-eta'". In 10 grammi di cioccolato ci sono 200 milligrammi di polifenoli, 200 milligrammi di teobromina, ma anche 23 milligrammi di caffeina, "come mezzo caffe'. Ecco perche' e' meglio non mangiarlo subito prima di andare a letto". Un accorgimento utile a sfruttare al meglio tutte le virtu' del 'cibo degli dei'.

sabato 5 novembre 2011

dal web : bella idea ! il divorzio fai da te

LONDRA - Ci sono divorzi veloci, come quelli celebrati a Las Vegas (altrettanto rapidi dei matrimoni che si fanno da quelle parti), e divorzi lenti, come quelli a cui si arriva per esempio in Italia, dopo anni di separazioni legali, tribunali, carte bollate. Ma non s'era ancora mai sentito di un divorzio fai-da-te: negoziato, concluso e sottoscritto dai diretti interessati, ovvero da marito e moglie. Ex-marito ed ex-moglie, non appena apposta la firma in calce all'apposito documento, sebbene sia una firma per modo di dire perché l'intera procedura, per velocizzarla ancora di più, si svolge su Internet.

dal web : cambiare il colore degli occhi , mah....

Roma, 4 nov. (Adnkronos Salute ) - Sguardo ceruleo con l'aiuto del laser. Una semplice operazione laser da 20 secondi potrà presto trasformare occhi marroni in azzurri, almeno secondo Gregg Homer di Stroma Medical, una compagnia specializzata con base in California. Homer, illustrando alla stampa il suo nuovo trattamento 'Lumineyes', assicura che il metodo potrà offrire a chi sogna di avere gli occhi chiari un'alternativa permanente alle lenti a contatto colorate. Il trattamento impiega il laser per rimuovere la melanina - il pigmento marrone - dallo strato superiore dell'iride, lasciando il colore chiaro 'libero' di rimpiazzarla in due o tre settimane. Il processo, comunque, non consente ripensamenti: è irreversibile, perché la melanina non 'ricrescerà' e non può essere aggiunta artificialmente. Gli occhi marroni, ricorda l'esperto, sono il tipo più diffuso al mondo, e hanno questo aspetto a causa del pigmento posizionato nella parte frontale dell'occhio. Anche le persone con gli occhi blu hanno la melanina, naturalmente, ma questa è concentrata 'alle spalle' dell'iride. Homer spiega comunque che l'operazione - dal costo di circa 3.600 euro - potrebbe essere disponibile in 18 mesi al di fuori degli Stati Uniti. La sperimentazione, conclude, non è ancora stata completata.

mercoledì 2 novembre 2011

i nuovi adamo ed eva ...

oggi stavo passeggiando e pensavo che nel periodo in cui viviamo ci sono cose che prendono la mano .... e pensavo alla favola di adamo ed eva ma in versione moderna di oggi nel 2011 . allora quando sono arrivata a casa ho pensato di interpretare il mio pensiero in un disegnino( anche se nel disegno non sono per niente una cima) ,perchè infatti nella favola erano tentati dalla mela e oggi sono tentati sempre da una mela ... :)

martedì 1 novembre 2011

Belga in pastella

Per questo contorno , bisogna tagliare la belga in 4 parti , praticamente alla Julienne .
poi preparare una pastella di latte farina noce moscata e sale , che risulti medio densa.(Oppure la classica pastella con l'uovo in più )Intingere le fette di belga e friggerle in abbondante olio.
sfizioso contorno da gustare con carne alla griglia .

lunedì 31 ottobre 2011

dolcetti e scherzetti...(choux- bignè dolci e salati)

per fare questi bocconcini deliziosi da antipasto quando è festa basta avere sempre in frigo delle uova, del burro ,del prosciutto e del formaggio , (delle granelle di zucchero se si vogliono dolci ). li ho chiamati dolcetti e scherzetti, perchè prima li ho fatti dolci , poi visto che era halloween ho fatto lo scherzetto di farli metà dolci e l'altra metà salati dal momento che si può decidere all'ultimo come farli, perchè la pasta degli choux è neutrale, si può una volta cotti, decidere come farcirli se di panna o crema o cose salate ed è deliziosa sia in un modo che in un'altro . infatti possono diventare anche bisù oppure si prestano bene per una torta insomma li metti dove vuoi che è un classico ma un classico che più squisito non c'è.

quì la videoricetta  dei bisù che sono in pratica quelli dolci

domenica 30 ottobre 2011

sformato di patate alla marinara ...

fare bollire le patate con la buccia . in questo caso sono 4 per 2 persone . una volta cotte, pelarle e tagliarle a fette , prendere una teglia e mettervi un goccio d'olio e adagiare il primo strato di patata con sopra un po' di mozzarella tagliata a pezzettini , 4 acciughe , qualche oliva sott'olio extra vergine ,qualche cappero sotto sale , qualche gamberetto surgelato (ma fatto prima soffriggere in padella con un po' di prezzemolo aglio e olio). fare diversi strati così fino a finire le patate . infornare per 15 minuti a 220 gradi . buonissime ! videoclip quì

giovedì 27 ottobre 2011

carbonara di verdure.. o con i fiori di zucca .x 2 persone

questa invece è con fiori di zucca soffritti insieme alla pancetta
e sfumati con un bicchierino di vino bianco
e poi naturalmente con uovo e parmigiano .

oggi volevo una variante alla carbonara e mi è venuta
un'idea : ingredienti : 1 mazzetto di asparagi , mezzo peperone , olio, 1 spicchio d'aglio, un po' di prezzemolo, 1 uovo, parmigiano, sale , volendo dei funghi e panna per farla più ricca ma anche più pesante! PREPARAZIONE: prendere una padella di medie dimensioni che possa poi contenere anche la pasta . mettere un po' d'olio e far soffriggere l'aglio con le verdure tagliate, (volendo anche dei funghi ) a pezzettini piccoli, per circa un quarto di ora, salare, quando sono pronte aggiungere il prezzemolo ,poi in una scodella sbattere l'uovo e poi aggiungerci il parmigiano grattugiato (volendo anche un po' di panna ), scolare la pasta versarla in padella e versargli sopra l'uovo e mescolare energicamente per amalgamare bene sia uovo che verdure , servire subito ! una vera delizia . accompagnarla con del buon vino bianco!

martedì 25 ottobre 2011

pasta con le vongole

queste sono con la passata di pomodoro ( poca però che da appena il colore )
un pizzico di menta , prezzemolo , aglio , olio , mezzo bicchiere di vino bianco e
vongole .

in una padella larga
 soffriggere le vongole con aglio e olio , aggiungere il vino, lasciare
sfumare , aggiungere il prezzemolo , la menta,  il sale , volendo del pepe,  un
po' di passata ( 3 cucchiai per due persone  )
lasciare cuocere per 15 minuti circa a fiamma media e quando la pasta è cotta
mescolarla al sugo , buonissima come quella con il tonno
una buona pasta con le vongole , certo al mare sarebbero più fresche ma non importa ci si accontenta ! basta avere una confezione di vongole surgelate , dei pomodorini dolci uno spicchio d'aglio un po' d'olio , una manciata di prezzemolo fresco tritato 3 pizzichi di sale . prendere una padella di media dimensione e mettere l'olio , poi fare soffriggere l'aglio , quando è dorato versare le vongole , farle soffriggere per 5 minuti e aggiungere i pomodorini tagliati in 4 e scottarli per altri 5-10 minuti a fuoco vivace , salare , infine aggiungere il prezzemolo fresco , dare una bella mescolata e versare la pasta sopra , amalgamare bene il tutto e servire nel piatto accompagnandolo con un buon vino bianco . vi sembrerà di essere al mare!
oppure: risotto vongole e fiori , spaghetti vongole in salsa , vongole e pesto di rucola ,

radio da muro..... fai da te....

questa idea è venuta oggi in una giornata di noia , abbiamo pensato che in una cucina piccola ci voleva una radio piccola e touch , quindi perchè non utilizzare un vecchio telefono, che non si usa più come telefono, anche se funziona ancora perfettamente , per dargli un uso specifico in cucina invece che tanti aggeggi come il timer piccolo ecc.. tutto si racchiude in un telefono , calendario , timer , rubrica , notes ecc.. e soprattutto la radio che ci allieta la mattina, ma averla touch e al muro.... (costerebbe installarla) . con uno strapp sulle piastrelle e uno sul telefono ecco una specie di evoluzione in cucina ... perchè non li producono apposta con determinate funzioni e a costi bassi ? o forse ci sono, ma io non li ho ancora visti. è un'idea che mi è piaciuta tantissimo , perchè non ingombra e quando è scarico lo ricarichi senza problemi ...e ti diverti a fare touch ! se devi scolare la pasta non serve spegnere la radio e nemmeno se devi vedere che giorno è, neppure se devi calcolare con la calcolatrice( anche se io ne ho una più grande sempre appesa e solare che è comodissima) . il video è quì

domenica 23 ottobre 2011

Polpette alla mortadella

Per questa ricetta serve:
mezzo cavolo già lessato,
1 ricotta da 100 gr. ,
120 gr. Di mortadella,
100 gr. Di parmigiano,
1 uovo,
3 pizzichi di sale,
1 spicchio d'aglio,
un pò di basilico e prezzemolo,
pangrattato quanto basta,
olio per la teglia .
tagliare tutti gli ingredienti a pezzetti e mescolare bene ed ottenere un impasto abbastanza sodo .
formare delle palle e mettere in forno a 180 gradi per circa 30 minuti.
buonissime e gustose! con il cavolo ci sono altri modi per farlo in polpetta ad esempio questo altrettanto buono ! oppure si possono inventare altre cose ! basta un pò di fantasia !
ci sono pure i cannoli di mortadella  volendo! buoni! :)

sabato 22 ottobre 2011

la TIM è un pò bastarda....

ho 2 numeri tim , uno dei due viene usato in un telefonino che vede solo il portale di tim , qundi visto che tim ha un servizio tanto comodo e che dovrebbe essere gratuito per vedere la propria area sel service 119, mi è comodo usarlo per quello, ma purtroppo la tim fa spesso errore 504 e l'errore 504 con la tariffa di 2 euro al giorno non è gratuito , quindi si spende 2 euro per leggere errore 504 , se sei un cliente tim clicca qui , se vuoi l'area sel service 119 , clicca qui. ora , se io clicco a cavallo della mezzanotte dall'errore 504 nell'area 119 e mi rifà l'errore , spendo altri 2 euro . quindi spendo 4 euro in tutto per vedere quella stupenda pagina dell'errore 504. allora ho scritto all'area trova e risolvi questa mail: " carissima tim, ho una lamentela piuttosto curiosa. ho tentato di andare sull'area sel service 119 dal telefono che dovrebbe essere gratuita, ma facendo errore 504 mi ha preso 2 euro e visto che era intorno a mezzanotte me ne ha presi altri 2 e fanno 4 . dal messaggio sms risulta che ho effettuato l'ultima connessione dati il 21 ma se io l'ho usato a cavallo del 21 e 22 e la tariffa è giornaliera, come sono possibili 4 euro dal momento che dovrebbero essere 2? " credete che mi risponderà ? secondo me mi dirà come è già successo con una mail ,che se ho un problema ci sono le FAQ .... ma io lo manderei a FAQ volentieri a volte !

giovedì 20 ottobre 2011

Il pane nel freezer

Fare il pane in casa è bello e poi è sempre deliziosamente fresco ! naturalmente quando si ha un pò di tempo ! ma se non si ha voglia si può ripiegare su di una macchina del pane che lo prepara caldo per te , mentre tu puoi fare altro.
un'idea meravigliosa e adatta proprio al pane fatto dalle macchine , è di metterlo in freezer a fette non appena è diventato freddo , non solo risulterà uguale a quello appena fatto ma addirittura migliore , molto più fragrante ! E poi bastano 10 minuti per scongelarlo e gustarselo tiepido ! mmm. . . . . . .
:-P

dal web: novità sui servizi delle poste...

I servizi offerti sono: pagamento con carte Postamat e carta Postepay dei Bollettini postali premarcati 896 (principali utenze) ritiro a domicilio della corrispondenza, buste e piccoli pacchi fino a 2 kg per spedizioni in Italia o all’estero di Posta Prioritaria, Posta Raccomandata e Posta Assicurata. Il servizio è offerto in abbonamento per uno o più mesi, o per l'intero anno, con ritiro giornaliero (65 euro mensili) oppure 3 giorni a settimana (35 euro mensili) sottoscrizione e attivazione dei servizi di consegna personalizzata Seguimi, Aspettami, Dimmiquando consegna su richiesta di raccomandate e assicurate nelle fasce orarie pomeridiane e sabato mattina con il servizio Chiamami vendita a catalogo di prodotti Poste Shop selezionati. Il prodotto scelto verrà recapitato dal Corriere Espresso SDA entro 8 giorni lavorativi dalla data di conferma dell'ordine. l'articolo completo

mercoledì 19 ottobre 2011

dal web : 6 alimenti che combattono la ritenzione idrica

IL FICO . Il fico possiede numerose virtù. È nutriente, facilmente digeribile, ha proprietà lassative, è diuretico e ricco di calcio, magnesio, vitamine A, B1, B2 e C. Per di più è molto dolce e per questo gustoso da mangiare. Il fico, però, non si conserva molto bene e per questo è spesso servito essiccato per un più facile consumo. Ma fate attenzione alle calorie, perché i fichi secchi (230 kcal/100 gr) hanno molte più calorie rispetto a quelli freschi (60 kcal/100 gr). L'UVA . L'uva ha un importante effetto diuretico e drenante grazie alla sua elevata quantità di potassio. Fresca, gradevole al palato, l'uva ha la pecca di essere un frutto molto calorico (70 kcal ogni 100 gr) e dolce in base al suo grado di maturazione. L'uva contiene poca vitamina C ma si caratterizza per le vitamine B1 e B6. La vitamina B1 (o tiamina) agisce sul buon funzionamento del sistema nervoso, cardiovascolare e gastrointestinale. È inoltre ricca di tannini (proantocianidine, prima chiamata "vitamina P") e pigmenti (antociani) che hanno un'azione protettrice sul piano cardiovascolare. LA PESCA . La pesca, oltre ad essere un frutto fresco e dissetante, ha proprietà diuretiche e lassative e aiuta ad attivare la digestione difficile. Ricco di acqua (90%) e con poche calorie (40 kcal/100g), la pesca è il frutto perfetto da inserire in ogni dieta dimagrante. Infatti, essendo fonte di fibre (1,5 gr/100 gr), promuove il transito intestinale e calma il senso di fame. Grazie alla presenza di antiossidanti (vitamina A e C), poi, la pesca contribuisce a proteggere dalle malattie cardiovascolari e dai tumori digestivi. IL MELONE . Anche il melone ha un'azione diuretica e favorisce la digestione. Questo perché è ricco di acqua (92%), povero di calorie (30 kcal/100 gr) e con un quantitativo di zuccheri variabile (circa 7 gr/100 gr). Il melone è ricco di antiossidanti come carotene e vitamina C, fornendo anche minerali (potassio) e fibre (1 gr/100 gr). LA CILIEGIA . La ciliegia è un altro di quei frutti in grado di liberare il nostro corpo dalle tossine in eccesso essendo un frutto dalle spiccate proprietà diuretiche. Vitamina C e carotene, così come anche ferro e potassio sono alcune delle sostanze fondamentali presenti nella ciliegia. A suo sfavore questo frutto ha un elevato quantitativo di calorie (70 kcal/100 gr) e di zuccheri (15 gr ogni 100 gr di ciliegie), che inevitabilmente in una dieta vanno tenute in conto. L'ANANAS. Infine c'è l'ananas che, come molti sanno, è spesso consigliata nelle diete dimagranti. L'ananas rientra perfettamente tra i frutti che aiutano a combattere la ritenzione idrica grazie alle sue proprietà diuretiche e disintossicanti. È un frutto ad alto contenuto di potassio, acido citrico, vitamine A, B e C e inoltre molto rinfrescante. Ottimo, insomma, da gustare nei caldi mesi estivi. La natura offre sicuramente una vasta varietà di alimenti che aiutano a combattere i problemi di ritenzione idrica (e non solo). Ovviamente, però, è sempre bene non esagerare nelle quantità ed è consigliabile associare a questi alimenti anche altri rimedi omeopatici o estetici, come ad esempio i massaggi. Con la frutta detox dalla vostra e alcuni prodotti ad hoc, i primi risultati non si faranno certo attendere. l'articolo completo

domenica 16 ottobre 2011

estrazione del frigo ... ora mobile a ripiani!

perchè spendere doppio quando si deve cambiare un frigo di quelli a incasso e lo si vuole diverso ...( per toglierlo basta svitare le viti che ci sono davanti ,poi si estrae piano piano,( tanto non è troppo pesante) e lo si appoggia piano piano nel pavimento) ,senza contare che..... le cose nel ripiano sopra al frigo poi non ci stanno più nei mobili in cucina e quindi oltre al frigo bisognerebbe comprare un mobile , e costano , mentre il pezzo che rivestiva il frigo andrebbe sprecato . NO , nei fai da te si trovano ripiani sciolti , quindi una bella pulita al mobile dopo aver estratto il frigo e con un cacciavite elettrico o manuale o un trapano per fare dei buchi in cui mettere i supporti per i ripiani e il gioco e fatto . ecco pronto un mobile capiente, senza sprecare niente! fa pure rima ! :) :) :) se qualcuno non fosse convinto ecco il video

sabato 15 ottobre 2011

dal web : il limone .... i segreti.....

Con il cambio di stagione è facile incorrere in classici mal di gola: prima di precipitarsi in farmacia si può provare ad alleviare il fastidio con una medicina casalinga. Tagliate un limone a metà, infilzatelo come uno spiedino e mettetelo a cuocere sulla fiamma media di un fornello a gas. Attendete che si arrostisca la buccia fino a farla diventare di colore "marroncino" e, una volta raffreddato spremete il vostro mezzo limone. Mescolandolo insieme a un cucchiaino di miele il gioco è fatto: basta mandarlo giù. i rimedi e segreti

giovedì 13 ottobre 2011

pangasio al vino bianco....

un'altro modo di fare il pangasio : prendere quanti filetti vi occorrono ( a seconda delle persone ), impanarli nella farina bianca , prendere una padella , mettere 50grammi di burro e farlo sciogliere lentamente , poi adagiare i filetti salarli peparli , unire una manciata di prezzemolo, uno spicchio di aglio , un bel bicchiere pieno di vino bianco e far cuocere lentamente per la prima metà della cottura poi alzare un pò la fiamma per dorarlo ma senza far consumare tutta la salsina che si è formata , ecco servito un buon pangasio con pochi soldi a disposizione ! c'è anche un'altro modo di farlo sempre con il vino bianco.

dal web : notizie utili sul censimento....

Per restituire il questionario puoi scegliere il canale che meglio risponde alle tue esigenze: via internet, negli uffici postali o nei centri comunali di raccolta del tuo Comune. Per compilare il questionario online devi comunque aspettare che ti arrivi a casa la versione cartacea. Nella prima pagina del questionario cartaceo, infatti, troverai la password che ti permetterà di accedere a quello via web. Se compili il questionario su carta, dal 10 ottobre puoi consegnarlo a mano in qualsiasi ufficio postale o nei centri comunali di raccolta. Per sapere dove si trovano consulta l'elenco dei centri predisposti dal tuo Comune, oppure chiama il numero verde gratuito 800-069-701. Se restituisci spontaneamente il questionario dal 9 ottobre al 20 novembre non riceverai a casa la visita del rilevatore. A partire dal 21 novembre 2011 e fino al 29 febbraio 2012, infatti, parte la fase di completamento della rilevazione sul campo a cura dei rilevatori che: recupereranno i questionari non restituiti; rileveranno le famiglie non iscritte nelle liste anagrafiche al 31 dicembre 2010 e le abitazioni non occupate. In ogni caso anche durante questa fase potrai restituire spontaneamente il questionario. Bisogna però fare attenzione alla scadenza. Il termine di scadenza della consegna del questionario da parte dei cittadini, infatti, sarà differente a seconda dell’ampiezza del Comune di residenza: entro il 31 dicembre 2011 nei comuni con meno di 20.000 abitanti; entro il 31 gennaio 2012 nei comuni compresi tra 20.000 e 150.000 abitanti; entro il 29 febbraio 2012 nei comuni maggiori di 150.000 abitanti. importante : la data a cui devi fare riferimento quando rispondi alle domande è quella del 9 ottobre.

mercoledì 12 ottobre 2011

Fabio volo è a Pinerolo! Oggi , proprio oggi.

Sta girando il film e passa pure da Pinerolo , lo inviterei per farmi preparare il pane fresco!
e poi mangiarci pane e salame!
:-)

dal web : alcune curiosità e consigli sul congelamento dei cibi

Gli alimenti possono restare congelati per un tempo indefinito. Questo mito è vero dal punto di vista della salvaguardia del cibo, ma a risentirne con il passare del tempo è la qualità degli alimenti. Di seguito vi forniamo una breve guida sui tempi di conservazione degli alimenti congelati per ritrovare una freschezza ottimale una volta tolti dal freezer: - Zuppe e stufati: 2-3 mesi - Carne cotta: 2-3 mesi - Carne cruda come bistecche, arrosto e braciole crude: 4-12 mesi - Carne di pollo cotta: 4 mesi - Carne cruda di pollo: 9-12 mesi A influire sulla freschezza degli alimenti congelati è sicuramente anche il modo di congelamento. Aria e umidità, infatti, sono i nemici principali dei cibi congelati. Prestando molta attenzione al confezionamento, i prodotti avranno una vita molto più lunga. Un consiglio? Provate a confezionarli sottovuoto. In questo modo non avrete nessuna preoccupazione che l'aria entra nelle buste degli alimenti.

sabato 8 ottobre 2011

La Borraggine . . . erbetta sopraffina

Non tutti sanno che la Borraggine è un'erbetta selvatica dai fiori blu molto profumata e che basta averne 1 piantina nell'orto perché l'anno dopo ce ne siano tantissime .
è un'erbetta pungente come l'ortica ma tritata e cotta non più . non fa venire pustoline come l'ortica.
è indispensabile per fare un buon minestrone , oppure una buona frittata , di solito la trovi al mercato insieme alle erbette ,( ma di solito ne trovi poca pensare che è selvatica e si riproduce molto facilmente) , invece se si vuole fare un risotto , una frittata ecc. bisognerebbe averne di più . . . Allora sapete come faccio?quando ne trovo almeno 3 mazzi la trito e la metto negli stampi del ghiaccio in freezer e quando mi serve ne metto 1-2-3 cubi a seconda della ricetta.
è il metodo migliore per averla sempre fresca e a portata di mano.
:-)
non capisco perché non la mettono in vendita nelle scatoline al supermercato.


Dal web - le proprietà della borragine :
La medicina popolare utilizza le foglie e le sommità fiorite.Fin dall'antichità la pianta ha fama di svegliare gli spiriti vitali (Plinio: «Un decotto di borragine allontana la tristezza e dà gioia di vivere»). È utilizzata per abbassare febbre e calmare la tosse secca. È nota anche come diuretico ed emolliente (per la presenza di mucillagini). L'olio, dalle spiccate proprietà antiinfiammatorie e ad alto contenuto di acido linolenico, è ottenuto dai semi soprattutto per spremitura a freddo. È impiegato nel trattamento degli eczemi e di altre affezioni cutanee, .Attualmente l'uso terapeutico in quantità rilevanti di foglie e fiori di borragine allo stato crudo è sconsigliato, sia per l'insufficienza delle evidenze mediche (sia positive che controindicazioni), che per il fatto che i petali e le foglie crude conterrebbero, in quantità non ancora ben definite, alcaloidi pirrolizidinici, a potenziale attività epatotossica e cancerogena.

plum-cake -variante con la crema di ricotta e panna .....

la ricetta del plum-cake la trovate quì che è praticamente la stessa delle madeleine ,per la ricetta della crema invece è quì , (perchè la farcitura dei cannoli è insuperabile) buon dolce a tutti!

venerdì 7 ottobre 2011

cannoli o cannoncini

ricetta dei buoni e cari cannoli: INGREDIENTI: una confezione di 2 rotoli di pasta sfoglia (o quella fatta in casa) 50 grammi di polvere per panna (esempio:dolceneve per dolci), 120 ml di latte per montare la panna , 100 grammi di ricotta , 1 cucchiaio raso di zucchero , 3 cucchiai di uva sultanina , un pizzico di cannella. PREPARAZIONE: montare la panna con il latte,aggiungere la ricotta , lo zucchero , la cannella, ed infine l'uvetta , amalgamare bene e conservare in frigorifero fino a che la sfoglia è pronta da farcire . quindi stendere la sfoglia e ricavarne delle strisce da arrotolare nelle apposite forme per cannoli , infornare per circa 15-20 minuti (fino a doratura , che può variare a seconda dei gusti , ad esempio se si lasciano un pò di più saranno più croccanti e assomiglieranno ai cannoli siciliani ) a 200 gradi . una volta cotti, aspettare che siano completamente freddi per sfilarli dai tubicini, altrimenti si potrebbero rompere. Ora , farcirli con una tasca per dolci, con il composto precedentemente preparato. per questa bontà ho pensato di fare pure una videoricetta

Oppure quelli perfetti spennellati di uovo , con la sfoglia piu spessa e arrotolati sovrapponendo la pasta per un risultato ottimo!