Cerca nel blog

sabato 31 luglio 2010

barzelletta

Una coppia di sposi ritorna dal
viaggio di nozze. Lei e' visibilmente
infuriata e va a sfogarsi dalla
madre: "Mamma, mio marito non ha
voluto fare l'amore con me !!!". "Ma
nemmeno la prima notte ?". "No,
neppure quella". "Spiegami come e'
andata". "Io sono entrata nella
stanza, mi sono spogliata e mi sono
distesa sul letto aspettandolo a
gambe aperte". "E lui???". "Lui si e'
messo il pigiama, poi si e' messo nel
letto vicino a me a leggere un
libro!!!". "E tu cosa hai fatto?". "Io
mi sono avvicinata, gli ho preso una
mano e l'ho appoggiata sulla spalla".
"E lui cosa ha fatto???". "Lui ha
continuato a leggere come se niente
fosse. Allora gli ho ripreso la mano e
me la sono messa sulle tette!!!". "E
lui cosa ha fatto???". "Lui niente,
continuava a leggere sto cazzo di
libro, cosi' gli ho preso la mano e l'ho
messa sulla fica!!!". "E lui cosa ha
fatto???". "Si e' inumidito il dito e ha
girato pagina!!!"

venerdì 30 luglio 2010

new dal web : animali in pericolo?

29 lug. (Adnkronos Salute) -
Cosa fare se si trova un cane o un
gatto ferito, oppure vagante o
evidentemente maltrattato? A dare
preziosi suggerimenti è la Lega
antivivisezione (Lav), all'indomani
dell'approvazione del nuovo codice
della strada che prevede, in
particolare per gli automobilisti,
l'obbligo di soccorrere animali
vittime di incidenti stradali. Se si
trova un cane o un gatto ferito
bisogna avvicinarlo sempre, se le
condizioni lo permettono, con grande
cautela e calma. In mancanza di un
numero di pronto soccorso specifico e
pubblico per animali feriti, ce ne
dovrebbe essere uno per ogni canile
pubblico: è necessario rivolgersi al
servizio Veterinario della Asl di
competenza territoriale se l'animale
non è di proprietà (in questo caso
l'affidatario dovrà rivolgersi al suo
medico veterinario). I servizi
veterinari delle Asl devono avere
reperibilità anche notturna e
festiva e sono obbligati a
intervenire per il ritiro dell'animale
non di proprietà. Il mancato
intervento è denunciabile perché si
tratta di un pubblico servizio. Il
veterinario, anche libero
professionista, ha inoltre il dovere di
assistenza previsto dall'articolo 18
del codice deontologico della
categoria. Se si trova un animale
selvatico in difficoltà bisogna
considerare che la fauna è
patrimonio indisponibile dello Stato e
questa funzione è esercitata anche
tramite le Regioni-Province
Autonome e le Province. Sono queste
ultime che devono disporre di un
centro o avvalersi dell'attività di
terzi, per il recupero di questi
animali. Quindi, nel caso in cui si
trovi un animale selvatico in
difficoltà, bisogna contattare la
Polizia provinciale competente per
territorio, oppure il Corpo forestale
dello Stato al numero unico
nazionale 1515, che vi metterà in
contatto con la stazione del Corpo
forestale più vicina al luogo di
ritrovamento. Per soccorsi in
situazioni particolari su tetti, alberi
o cunicoli, chiamare i Vigili del Fuoco
al numero nazionale 115. Se
l'animale selvatico è in mare
chiamare la Guardia costiera-
Capitaneria di Porto al numero
nazionale 1530 che per cetacei e
tartarughe è in collegamento con
strutture di ricovero e cura. Se
l'animale selvatico è considerato
pericoloso, oltre a un forza di Polizia
si deve chiamare il Servizio
Veterinario dell'Asl. Se ci si imbatte
in un animale maltrattato occorre
raccogliere il più possibile prove
(foto, video, documenti) per
comprovare il maltrattamento e
denunciarlo in forma scritta presso
una Forza di polizia. Per porre fine
al maltrattamento, se in corso,
chiedere l'intervento urgente anche
telefonicamente che deve essere
accompagnato da un atto di
sequestro dell'animale e
conseguente confisca. Se si trova un
cane vagante, dunque non ferito,
avvicinarlo con prudenza per non
spaventarlo e controllare se è
provvisto di medaglietta e/o
tatuaggio sulla coscia destra o
nell'orecchio destro. In assenza di
medaglietta con un numero di
telefono è obbligatorio denunciarne
il ritrovamento presso una forza di
Polizia oppure al Servizio
Veterinario dell'Asl. La denuncia
certificherà peraltro la condizione di
cane vagante ritrovato e servirà a
perseguire il responsabile
dell'eventuale abbandono. Ricordare
che chi consegna il cane a una
struttura pubblica non
accompagnato da regolare denuncia
ne diventa automaticamente il nuovo
proprietario e sarà tenuto a pagare
tutte le spese sanitarie e di
mantenimento presso la struttura
stessa. Se il cane si trova su una
sede stradale o nei pressi e può
essere un pericolo per sé e per gli
altri chiamate immediatamente, per
evitare un possibile incidente
automobilistico, la Polizia stradale
presso la Polizia di Stato (113) o, per
le strade urbane, la Polizia locale
presso il centralino del Comune o
della Provincia.

giovedì 29 luglio 2010

sexy toys : new dal web

Non penserete certo che i sex toys
siano un’invenzione dei nostri tempi!
I primi prototipi risalgono al
Paleolitico e sono stati ritrovati
nella regione francese
dell’Aquitania, sebbene alcuni
studiosi li ritengano strumenti di
lavoro più che di piacere. Nei pressi
di Shanghai si trova esposto in un
museo un fallo di giada risalente a
6mila anni fa. Le prime
testimonianze certe
sull'utilizzo risalgono alla Grecia
Classica: lo conferma una donna che
utilizza un dildo ritratta su un vaso
dell'epoca. I falli finti si chiamava
olisboi. Anche tra gli antichi romani
ci sono testimonianze analoghe.
Negli affreschi di Pompei in molte
scene di sesso non mancano i gadget
del piacere. Erano fatti di cuoio,
pietra, legno, porcellana o cera. La
commercializzazione vera e propria
arriva con la Rivoluzione industriale
e l ’ultilizzo del lattice, che segna la
nascita dei primi stimolatori
clitoridei. È in questo periodo che
vengono inventati i primi
vibromassaggiatori.
NATI A SCOPO CURATIVO -
L’inventore del vibratore è un
medico, l’americano George Taylor.
Era il 1869. Paragonato a quelli in
commercio oggi, l ’oggetto risulta
piuttosto inquietante, essendo un
marchingegno alimentato a vapore .
Era pesante e servivano due persone
per azionarlo. In seguito Joseph
Mortimer Granville mise a punto il
primo vibratore a energia elettrica
a velocità differenziate,
decisamente più maneggevole. Non
erano usati come giocattoli sessuali,
bensì per curare l’ isteria femminile.
Dobbiamo infatti pensare che la
sessualità della donna non è stata
considerata per secoli e secoli.
Insomma, l'universo femminile non
se la passava troppo bene.
DA “MEDICINE” A GIOCATTOLI - I
vibratori in ambito medico diventano
sempre più popolari, fino a che negli
Anni Venti iniziano a sparire dagli
studi medici per comparire in ambito
pornografico: a quel punto
assumono una valenza unicamente
sessuale.
CONIGLIO NON PER CASO - In una
puntata di Sex & The City Carrie
convince Charlotte a comprare un
vibratore a forma di roditore, e ne
diventa “dipendente”, tanto da
rinunciare alle uscite con le amiche
per stare in casa con lui. «Meglio un
coniglio piuttosto che avere a che
fare con gli uomini», dice.
L ’animaletto in questione stimola il
corpo in due punti
contemporaneamente, per un
massimo risultato con il minimo
sforzo. Tra le controindicazioni c’è
la riduzione della propria vita
sociale, come testimonia la stessa
Charlotte. Non è un caso se questo
vibratore è stata data la forma di
Tippete. Arriva infatti dal Giappone,
dove era vietato per legge creare
giocattoli a forma di pene, ma di
animaletti sì, come conigli per
l'appunto, pupazzi dei cartoni
animati e l'immancabile Hallo Kitty.
ANTICRISI - Nonostante la
recessione economica, il numero
delle vendite degli oggetti in
questione non ha subito nessuna
diminuzione, anzi, è andato sempre
più crescendo. Le donne in sostanza
possono rinunciare a quel paio di
scarpe in più, alla manicure o alla
pedicure ma non sacrificano la
propria soddisfazione sessuale. Del
resto parecchie sono dell’idea che sia
meglio un vibratore che un
fallimentare incontro amoroso.
NON SOLO LEI - Negli Usa una donna
su due ne farebbe uso. Lo rivela uno
studio. Ma non pensate che tali
strumenti di godimento siano
prerogativa femminile. Niente
affatto. Credete che gli uomini
eterosessuali siano comunemente
restii a utilizzare oggetti del
genere? Sbagliato. L ’81% delle
donne l’ha utilizzato col proprio
partner.
UN REGALO GRADITO - Rose rosse,
peluches, cioccolatini e biancheria
intima? Roba sorpassata. Prendiamo
come esempio la festa delle coppiette
per eccellenza, e cioè San Valentino.
In quell’occasione molti negozi che
vendono gadget hot online vedono
impennarsi le vendite del 50%. I
regali tradizionali sono stati
soppiantati dai vibratori.
PIÙ SANE - Avere degli orgasmi
regolarmente influisce in maniera
positive per la salute: si rafforzano i
muscoli genitali. Secondo alcuni
studi ha effetti benedici sul cuore,
contro l ’emicrania e il rilascio degli
ormoni DHEA e ossitocina diminuisce i
rischi di cancro al seno e favorisce il
sonno. Le donne che utilizzano i sex
toys sono più propense a fare visite
di controllo ginecologiche,
probabilmente perché una donna che
utilizza questi dispositivi ha una
maggiore conoscenza del suo corpo.

mercoledì 28 luglio 2010

barzelletta: operazioni bancarie

Operazione Bancaria. L'amore e' un
gioco di borsa nel quale la donna
provoca l'alzarsi e l'abbassarsi del
titolo. La donna non teme colpi di
stato perche' il suo capitale e'
nascosto. L'uomo piu' si accanisce
nelle sue operazioni finanziarie
dell'amore, piu' compromette la
solidita' e l'integrita' del suo
capitale, finche' un giorno il suo
credito e' tanto basso da non alzarsi
piu'. Esaminiamo ora l'amore nei suoi
aspetti finanziari. Chi e' la donna da
marito ? E' una banca di recente
formazione con capitale intatto (non
sempre) in attesa di chi le fara' la
prima apertura di credito.
Nell'amore l'operazione piu' facile e'
il versamento, la piu' difficile e' il
risparmio. Il matrimonio e' una
operazione bancaria che si riassume
cosi': lo sposo con il capitale in mano
si presenta allo sportello della
banca, la sposa gli comunica che e'
disposta a concedergli l'apertura di
credito. Ecco il risultato che ne
segue: Posizione eccellente di banca,
vorticoso alzarsi del titoloap ertura
di borsa, deposito di capitale liquido
e ritiro del primo dividendo nove mesi
dopo il versamento. Considerato che
la donna e' un libretto al portatore
occorre che il marito tenga gli occhi
aperti onde non abbia a verificarsi
che altri compiano una analoga
operazione, in tal caso il marito che
e' il responsabile dell'azienda si
troverebbe, contro la norma di
legge, ad amministrare frutti non
suoi. Tutto cio' dimostra che meglio
di tutti fa il seminarista, il quale
amministra, di propria mano, tutto il
suo capitale.

Farfalla-bianconera

Sono anni che volevo fotografare questa farfalla ma mi scappava sempre!
oggi finalmente ci sono riuscita ! Anche se dopo vari tentativi! Prima L'ho fotografata di fianco ma non era abbastanza bella poi dall'altro lato ma nemmeno così ,
poi finalmente si e Degnata , proprio come una vera diva,di farsi fare la foto ad ali completamente aperte come una Marilyn Monroe.

martedì 27 luglio 2010

new dal web . concerto sospeso per ..piccione

Concerto sospeso per i Kings Of Leon.
La colpa? Dell'intestino di un
piccione!
Sembra uno scherzo ma invece è
accaduto veramente: arrivata alla
terza canzone, la band di Nashville
ha dovuto interrompere il concerto
al Verizon Wireless Amphitheater di
St. Louis (USA) perché il bassista
Jared Followill è stato colpito
ripetutamente al corpo e al volto
dagli escrementi di uno o più piccioni.
Uno di essi, addirittura, ha centrato
il musicista alla bocca e Jared ha
ritenuto di non essere più in grado di
continuare. Il batterista Nathan
Followill si è scusato via Web
scrivendo: "Ci dispiace, ma i piccioni
hanno c***o in bocca a Jared e
continuare non sarebbe stato
igienico".
Dopo la brutta disavventura, il
gruppo si dirige ora verso il Canada
e la Gran Bretagna.

lunedì 26 luglio 2010

Wurstel con patate per single pigri ma Golosi!

Prendete dei Wurstel e fateli arrostire.
prendete delle patate Già tagliate e fatele friggere.

:-) :-) :-)
da servire con Senape,
Ketchup, maionese.

barzelletta tech

Ragazzi e' incredibile quanto la
tecnologia informatica stia
prendendo piede nella vita di tutti i
giorni... Ieri sono stato al
ristorante con mia moglie e quando
ho chiesto della toilette mi hanno
detto di seguire le indicazioni...
WWW.C!

domenica 25 luglio 2010

barzelletta

Alla prima messa della domenica ci
sono tutte le vecchiette, in gran
parte zitelle, le quali colgono
l'occasione per spettegolare.
L'argomento di oggi e' una di loro, la
Rosina, e in particolare la sua
abilita' nell'indovinare il tempo del
giorno. La Maria le chiede per prima:
"Ma, Rosina, come fai a sapere
sempre che tempo fara' quando
usciremo dalla messa? Oggi, per
esempio, siamo arrivate qui alle 7 ed
era sereno. Ora dobbiamo andare a
casa e piove; tu invece sei l'unica che
ha portato l'ombrello. L'altra
domenica, invece, sembrava che
dovesse venire il diluvio e abbiamo
preso tutte l'ombrello. Tu invece no e
alla fine della messa c'era il sole. Ma
come fai". La Rosina, che tra l'altro
e' una delle poche che sono sposate,
spiega: "Io ho un metodo infallibile
per sapere che tempo fara'. Alla
mattina alle 6 quando mi sveglio per
la messa mio marito dorme ancora.
Io allora allungo la mano dalla sua
parte. Se ce l'ha a destra, vuol dire
che fara' bel tempo e non prendo
l'ombrello. Se invece ce l'ha a
sinistra, piovera' e quindi io prendo
l'ombrello". A questo punto la piu'
maliziosa tra le zitelle le domanda:
"E se per caso ce l'ha dritto?". E la
Rosina: "Allora perdo la messa !"

Spaghetti allo scoglio

 anche solo con cozze , pomodorini e prezzemolo.
soffriggendo in olio , aglio e cozze con il prezzemolo
aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco
aggiungere i pomodorini sbollentati un minuto
in acqua e pelati , aggiungerli alle cozze
lasciare consumare un momentino
fino a che il sugo abbia raggiunto la cremosità
perfetta , scolare la pasta e servire con il sugo alle cozze.
Non siete al mare ma vorreste un pranzo da a-mare?
bene , andate al market
comprate "un pronto scoglio"
mettetelo in padella , fate consumare l'acqua in eccesso ,
aggiungete dei pomodorini e ancora un pizzico di sale .
a piacere anche in aggiunta ,del prezzemolo.
Cuocete per 10 minuti circa . . . Versate la pasta precedentemente cotta e . . .
Buon appetito !
Vi sembrerà di essere al mare!
E vi è costato 5 volte meno.
:-) :-) :-)
per il panorama non ho la ricetta dovete avere fantasia! Buona estate!
oppure : con mazzancolle , sugo di mazzancolle

sabato 24 luglio 2010

Elefante assorbente!

L'unico elefante che se lo fai bere poi lo puoi strizzare.
da quì nasce il detto ,
"bevi come una spugna"
:-) :-) :-)

giovedì 22 luglio 2010

Pasta e Broccoli

Facile e veloce da fare la pasta con i Broccoli.
prendere una grossa manciata di Broccoli surgelati e scongelarli nell'acqua di cottura della pasta .
prendere un'altra manciata piccola però di acciughe sotto sale , pulirle e metterle in una padella con olio e aglio ,
farle sciogliere e aggiungere i Broccoli ,
cuocere per una decina di minuti e versare sopra alla pasta .
buona , semplice, veloce.

barzelletta

una fattoria ai piedi di una collina
un maiale prende in giro un asino:
"Ma non ti sei scocciato della vita che
ti fanno fare? Tutti i giorni ti
svegliano presto, ti caricano di un
sacco di roba e devi andare sulla
cima di quella collina, anche più volte
al giorno. Inoltre la sera finisci di
lavorare molto tardi e non ti
nutrono benissimo. Io invece non
faccio un cazzo tutto il giorno e mi
danno tante cose buone da
mangiare, ahahahah!!!!". A questo
punto l'asino si avvicina al maiale, lo
osserva bene e gli dice: "Però tu non
mi sembri il maiale che c'era l'anno
scorso!"

mercoledì 21 luglio 2010

BONO a Pinerolo? :-)

L'articolo è dell'eco del Chisone.
Il settimanale della valle!

martedì 20 luglio 2010

Filastrocca-la musa ispiratrice

La mia musa ispiratrice
è una palla da biliardo.
ogni volta che la vedo
penso a qualcosa di assai gagliardo!
con la stecca si va in buca ,
sia di lato che diritto ,
l'avversario è sconfitto.
se si tocca l'avversario
il gioco passa in mano all'altro .
un combo da maestro e
con passo da pantera,
ti infila la biglia nera.
ecco vinta la partita che con gloria o disperazione ,
diventa ispirazione!

Barzelletta in rima!

Un Pelato
fa un reato
va davanti al magistrato
che gli dice:"ah!peccato!"
colui si sente bello perché non gli ha torto nemmeno un capello!
bella vero?
ciao.

domenica 18 luglio 2010

brevetto nuovo per la nuova era tecnologica...

se fossi nella testa di chi inventa le chiavette per connettersi a internet dal PC , farei una chiavetta multi sim come i nuovi telefoni dual sim , ma più multi .
sai quanti soldini farebbero i gestori di telefonia mobile facendo opzioni che vanno bene sia nella chiavetta che nel telefonino? facendo delle flat a pochi centesimi a quarto d'ora....questa idea è comparsa all'improvviso con vari esperimenti dal pc e dal telefono cambiando vari gestori . secondo me sarebbe più libero e si litigherebbe meno al telefono ... forse.... chissà!!!

giovedì 15 luglio 2010

la storia di re artú

tavola della leggenda di re
Artù potrebbe non essere mai
stata rotonda e potrebbe anche
non essere mai esistita. Uno
studioso britannico ha una nuova
teoria: nessuna tavola, i cavalieri
si riunivano in un anfiteatro.
Chris Gidlow, storico e conoscitore
della leggenda di Artù fin nei minimi
dettagli, afferma che la tavola rotonda
non è mai esistita. Il mitico luogo di
ritrovo dei cavalieri di Camelot era un
anfiteatro, e lo studioso è sicuro che si
tratti dell'anfiteatro di Chester. È in
questo luogo che si ritrovavano i
fedelissimi del regno. Ma perché a
Chester? E soprattutto Artù è mai
esistito?
Il dibattito storico sulla figura di Re
Artù è molto sentito nel Regno Unito.
Secondo gli esperti, questa figura
storica può essere collegata a una
serie di battaglie avvenute tra il quinto
e il sesto secolo: dodici sanguinosi
scontri che avrebbero visto Artù
combattere in tutta l'Inghilterra e in
particolare anche a Chester, che fu
teatro di una sua impresa.
A seguito di questa vittoria, Artù
avrebbe preso possesso dell'anfiteatro
per farne una roccaforte. Il leggendario
re avrebbe eretto mura impenetrabili
per proteggere le riunioni dei suoi
cavalieri. Al posto della tavola rotonda
sarebbe quindi esistita una fortezza,
dove tutti i cavalieri si ritrovavano per
decidere le strategie di guerra e
amministrare il regno.
La prova definitiva sarebbe nascosta
nei resoconti scritti nel sesto secolo da
un monaco, Gildas, autore della prima
'biografia' di re Artù: il monaco ne
narrò le gesta, facendo riferimento nel
suo libro a una misteriosa 'Città delle
Legioni' che gli storici riconoscono in
Chester, luogo della storica battaglia.
La leggenda della tavola rotonda si è
sempre scontrata con alcuni dati, più o
meno storici. Primo tra tutti il numero
dei cavalieri: come sarebbe stato
possibile ospitare attorno a un'unica
tavola tutti i cavalieri del regno?
Secondo gli storici, erano almeno mille
le persone ammesse alla 'tavola' di
Artù.

martedì 13 luglio 2010

Zucchine in carpione

Prendete delle Zucchine , tagliatele a fette di fine spessore , prendete del rosmarino fresco , una padella e mettete abbondante olio e Friggetele.
adagiatele in un piatto di portata e salate man mano che le avete cotte .
alla fine quando sono tutte pronte versate via l'olio rimanente della padella e lasciatene solo un filo , aggiungete della salvia fresca e fatela scottare poi con cautela versate mezzo bicchiere d'aceto rosso sopra alla salvia e distribuitelo sopra le Zucchine.
Un piatto estivo che può essere usato sia d'antipasto che contorno .

lunedì 12 luglio 2010

World Cup-la spagna ha vinto i mondiali!

Quest'anno per la prima volta la spagna è campione del mondo !
Sono contenta che è riuscita ha vincere perché ha giocato più correttamente !
Si meritava il gol decisivo, l'olanda ha sbattuto a terra più volte i giocatori della spagna senza contegno!

domenica 11 luglio 2010

Evoluzione. . . :-)

Molto . . . Molto. . .
Realistica!

Branzino in guazzetto-per single

INGREDIENTI:
mezza cipolla, olio , origano , Pelati, aglio, Timo, sale, 1 Branzino , mezzo bicchiere d'acqua , qualche cappero, cuocere per circa 30 minuti a fuoco lento .
PREPARAZIONE:
preparare un sugo con il soffritto di cipolla aggiungendo tutte le Spezie, lasciare per 5 minuti che si insaporisca il tutto, poi aggiungere il pesce e finire la cottura.
vedi anche : branzino in salsa

sabato 10 luglio 2010

La filastrocca dell'estate !

Con l'arrivo dell'estate ci si sente liberate !
per casa in mutande ,
si tromba alla grande!
il maschio ci gode ,
ma attenti alla prole!
potrebbe scappare un girino ed entrare!!
non vorrei polemizzare
ma occorre raffreddare ,
una bibita ghiacciata e la calura è andata!
a volte è meglio un sostituto di sorbetto o Cornetto che,
ritrovarsi con un uomo a letto!!
anche se il godimento non è di egual valore! Ma elimina il malore!!!
BUONA ESTATE A TUTTI!!!

giovedì 8 luglio 2010

il calabrone innamorato

questo video è molto divertente per una cosa sola , come è naturalmente facile addomesticare un calabrone!!

martedì 6 luglio 2010

Vignetta sexy . . . O da brivido !?

Riservata ad un pubblico stagionato!!! :-) :-) :-)

Niente di nuovo sul fronte francese! :-)

Parliamo ora della francia . . .
Vista Briancon, vista bastia (che mi è piaciuta)
sembra che solo alcuni posti siano belli e puliti. Per il resto preferisco la liguria.
poi prendiamo in considerazione i francesi che non sopportano gli italiani a meno che non hanno bisogno di qualcosa tipo indicazioni mentre si trovano all'estero allora in quel caso non fanno i maleducati che non ti dicono le cose (perché trovano la scusa che non ti capiscono), ma diventano salamelecchi in un modo veramente italiano . Allora dov'è la diversità? Lo dico io, è pura invenzione! Poi le calanques!! Meglio le coste italiane sono 10 volte più belle , ma anche altri posti all'estero sono meglio , come la croazia , esempio! Ajaccio sarebbe più bella se avesse l'acqua pulita , (invece . . . )Sarebbe almeno come la liguria. Insomma voto finale 7 !

ATENE...

Atene è una città come le altre , in alcuni punti è più bella , in altri vedi la vita di tutti i giorni ma per vedere quest'ultima parte non devi partecipare alle escursioni ma devi adottare il metodo fai da te . I taxi ad esempio se ne approfittano subito dei turisti chiedendo la tariffa a persona invece che a tratta .
l'autobus costa 1 euro a persona .
nel centro di atene poco lontano dalla piazza della foto sopra fanno dei mercati al coperto con le carni appese sotto il porticato ma chiuse in vetrina (suppongo sia frigorifera).
per le strade vedi gente mista come in italia e come pulizia è molto simile all'italia.
la gente e rozza ma gentile .
tutto insieme , il mio voto è buono!

lunedì 5 luglio 2010

Istanbul. . . :-(

Vorrei spendere due parole su istanbul secondo me :

1)gente per metà cordiale e metà molto invadente
2)poco pulita , dietro a tutti i lustrini! non sono mai salita su di un traghetto dove si sente puzza di pipì dal bagno alla saletta.
3)il gran bazar (definito grande ) non so da chi , è la metà del mercato del mio paese.
4)ci sono 3000 moschee (ma se fai una gita organizzata , io di solito le evito, giri intorno alla stessa proprio come una mosca ).
5)penso che gli stanno sulle palle gli italiani , che se possono li fregano! Ma con dolcezza come la dolce Euchessina!
6)poi perché i taxi li hanno chiamati taksi tanto è abbastanza internazionale , potevano mettere taxi!
7)i venditori di tappeti credono che siamo tutti scemi,ci sparano dei prezzi ! ma prima ti offrono un the turco.
8)in breve , mamma li turchi! La rigirano molto più di noi ! Si vogliono arricchire ma poi non hanno la stoffa di qualità! Questo è ciò che penso dei turchi e penso anche che è un popolo che non mi garba per niente! Secondo me puzza troppo!

Pasta alla Puttanesca! :-)

Il condimento consiste in:
cipolla, olio, capperi, prezzemolo, pomodoro , tonno, 2 acciughe, un pizzico di sale, olive verdi o nere , far cuocere per una mezz'ora e condire la pasta precedentemente cotta!

barzelletta...

un tonno, una sardina, un'aragosta e
un gambero decidono di farsi una
partitina a poker. Vanno a casa del
tonno e dopo un po' che giocano
questo fa: "Raga, io ho fame, vado di
la' a preparare qualche spuntino, torno
subito!". Il tonno va in cucina e dopo
un po' si sente un urlo terribile!
L'aragosta, la sardina e il gambero
corrono in cucina a vedere cosa è
successo e vedono il tonno in una
pozza di sangue! Gli fanno: "Mio dio
stai bene, che è successo?!?!". E lui:
"Cazzo, mi sono tagliato con un
grissino!".

venerdì 2 luglio 2010

Estate Afosa , insetti a iosa :-)

C'é quel caldo umido e per gli insetti è tutto il loro pane se ne vedono davvero di tutti i colori, infatti basta guardare la foto che ho scattato oggi al ritorno dal market , interessante vero? Bell'esemplare di Scarabeo o almeno credo , che sia uno Scarabeo , da quello che ho imparato a scuola ! Passava di li , vicino ai miei piedi e L'ho fotografato , penso anche che mi dovrebbe portare fortuna! Speriamo! Ci vorrebbe ! In questo mondo di . . . . . Sssss! Non si può dire! :-) :-) :-)

barzelletta !!!

terrorista muore e si presenta
davanti la porta del Paradiso. Bussa e
viene ad aprirgli San Pietro che gli
dice: "Per quello che hai fatto non puoi
entrare qua!". Il terrorista risponde:
"Non sono io che voglio entrare, siete
voi che dovete uscire entro 5 minuti..."

giovedì 1 luglio 2010

I biscotti marsigliesi sono buonissimi. . .

La biscotteria di marsiglia a pochi passi dal porto vecchio è una bontà ! Li farciscono con nutella , poi ci sono agli aromi alla frutta e poi di pasta di mandorla come quelli italiani solo con molto burro e poi , chi l'avrebbe detto li fanno enormi! Hanno però la versione Già sigillata che invece sono piccolini.